laRegione
Sconfinare Festival
26.09.22 - 18:54
Aggiornamento: 19:19

Capire il Metaverso con il professor Silvano Tagliagambe

La conferenza del filosofo della scienza si terrà venerdì 30 settembre alle 18, in Piazza del Sole a Bellinzona

capire-il-metaverso-con-il-professor-silvano-tagliagambe
Tagliagambe
Il professore e filosofo della scienza

Il Metaverso sarà il focus della conferenza ‘Quel legame con un gemello mai nato. Il digital twin: sconfinamento dal corpo e sintesi di cultura umanistica, cultura scientifica e tecnologia’ che il professor Silvano Tagliagambe – filosofo della scienza (Cagliari) – terrà venerdì 30 settembre, alle 18, nella tensostruttura in Piazza del Sole a Bellinzona. L’incontro si inserisce nel solco di Sconfinare Festival. La conferenza sarà inanellata di alcune letture poetiche sull’ombra.

Il Metaverso, per le sue caratteristiche e per l’opportunità di essere anche concretamente vissuto e abitato, non è semplicemente una mappa o un modello dell’universo fisico, ne è invece il "gemello digitale". Questo modo di definirlo evidenzia il fatto che abbiamo a che fare con uno spazio d’interazione che fa convergere e coinvolge insieme la dimensione fisica, comunque intesa, e quella virtuale: parlare di gemelli significa che non siamo di fronte a una semplice rappresentazione o simulazione, ma a un flusso bidirezionale di dati che genera un’interconnessione imprescindibile tra le due dimensioni. L’Internet delle cose, cioè il processo di connessione a Internet delle entità fisiche, è basato su sensori che trasmettono al gemello digitale i dati del mondo fisico, e su attuatori che attivano i comandi inviati dal mondo digitale. I flussi di dati che si generano in questo modo non riguardano semplicemente e solamente l’effettualità, quanto accade in tempo reale, ma elaborano anche scenari possibili, quindi attivano funzioni di predizione riguardanti ciò che potrebbe accadere in seguito alle scelte effettuate e alle decisioni prese, mettendo a disposizione informazioni funzionali ad aiutare gli utenti a selezionare le proprie azioni sulla base delle raccomandazioni del gemello digitale di volta in volta coinvolto. Abbiamo così una connessione tra il mondo della realtà in tutte le sue manifestazioni e articolazioni e il mondo della conoscenza nel suo complesso e della tecnologia che non è un semplice accostamento binario, bensì il risultato della capacità dei mondi possibili, creati dalla cultura, di retroagire sul mondo in cui viviamo, arricchendolo: ed è proprio in questo senso che si parla, appropriatamente, di realtà aumentata.

L’ingresso alla conferenza è libero, gradita la prenotazione all’indirizzo e-mail: sconfinarefestival@bellinzona.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Società
1 ora
A New York la palma di città più cara al mondo
La Grande Mela soffia il primato (durato un anno) a Tel Aviv, che scivola sul terzo gradino del podio, preceduta anche da Singapore
Società
3 ore
A come... abbronzatissimi. Anzi no: lo dice Tik Tok
Allarme per incidenza record di cancro alla pelle in Australia, e il social network censura sfide e video... roventi
Microcosmi/Microcinema
9 ore
Il cinema, la Valle, la Finlandia
Storie di architettura al Cine-Teatro Blenio, dove s’incontrano Giampiero Cima, Alvar Aalto e Aki Kaurismaki
Spettacoli
11 ore
Per i Guns N’ Roses solo rose, niente pistole
La popolare band fa causa a un negozio di armi online reo, a suo dire, di averne plagiato il nome
Culture
23 ore
Addio a Vittorio Barino
Regista di teatro e di televisione, legato tanto al dialetto quanto alla lingua italiana, è morto all’età di 87 anni. Il ricordo di Flavio Sala
Spettacoli
1 gior
Lugano applaude Umberto Tozzi, una canzone è per sempre
Tutte le strade portano sempre a ‘Gloria’, alla quale il ‘Gloria Forever Tour’ è dedicato: canti di gruppo e, alla fine, Palacongressi in piedi
Scienze
1 gior
Ecco cosa causa le eruzioni esplosive di Etna e Stromboli
I due vulcani, generalmente di tipo effusivo, a volte manifestano eventi esplosivi a causa di nanocristalli che rendono il magma denso e causano bolle
Spettacoli
1 gior
Un premio ‘negativo’ per l’emiro del Qatar
Il festival dell’umorismo di Arosa ha assegnato il ‘Pupazzo di neve dell’anno 2022’ a Tamim bin Hamad Al Thani per il suo disprezzo per i diritti umani
Spettacoli
1 gior
È morto Brad William Henke, star di ‘Orange Is the New Black’
L’attore è morto nel sonno a 56 anni per cause ancora non rese note. Suo il ruolo dell’agente Piscatella nella serie Netflix e quello di Bram in ‘Lost’
Spettacoli
1 gior
La battaglia di Arbedo tra donne e Cabaret
Mercoledì al Sociale PonteatriAmo rivisita lo scontro di 600 anni fa tra milanesi e confederati, sul copione inconfondibile di Renato Agostinetti
© Regiopress, All rights reserved