laRegione
13.08.22 - 20:30

La Luna ha ereditato dei gas nobili dalla Terra

La scoperta dei ricercatori del Politecnico di Zurigo premette di comprendere meglio la formazione del nostro satellite

Ats, a cura di Red.Web
la-luna-ha-ereditato-dei-gas-nobili-dalla-terra
Keystone

I ricercatori del Politecnico di Zurigo hanno mostrato, in un articolo su Science Advances, che la Luna ha ereditato dei gas nobili dalla Terra. Questa scoperta permette di comprendere meglio la formazione del nostro satellite, così come quella della Terra e di altri corpi celesti.

Patrizia Will, dottoranda al Politecnico di Zurigo, ha analizzato sei campioni di meteoriti lunari raccolti dalla Nasa in Antartide. La ricercatrice ha scoperto che i gas nobili neon ed elio erano presenti in quantità molto maggiori del previsto e in materiali basaltici, il che significa che il vento solare può essere escluso come fonte.

Questi gas provengono quindi dall’interno della Luna e sono stati "ereditati" dalla Terra. Ciò è in linea con la teoria comunemente accettata di un "impatto gigante", cioè una collisione tra la giovane Terra e un altro corpo celeste che ha dato origine alla Luna circa 4,5 miliardi di anni fa, ha dichiarato il Politecnico di Zurigo in un comunicato di giovedì.

La giovane Luna sarebbe stata attiva dal punto di vista vulcanico, prima di un rapido raffreddamento che ha portato alla formazione di particelle di vetro che hanno intrappolato neon ed elio. Questi elementi sono stati protetti dal vento solare da ulteriori strati di magma, che hanno permesso di mantenere intatta la loro firma isotopica.

Anche se questi gas nobili non sono necessari per la vita, sarebbe interessante sapere come sono riusciti a sopravvivere a una nascita così brusca come quella della Luna, scrivono gli autori. Ciò potrebbe aiutare i geochimici e i geofisici a sviluppare nuovi modelli che incorporino questi elementi altamente volatili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
16 ore
I 50 anni? ‘Uno straordinario aggiornamento di software’
L’attrice Gwyneth Paltrow il 27 settembre spegnerà le candeline felice di essere così com’è e accettando tutti gli effetti che l’invecchiamento comporta
Musica
23 ore
Abul Mogard nella cattedrale del suono
Con il naso all’insù, incursione nella Union Chapel di Londra per ascoltare l’ex 75enne serbo in pensione prestato alla musica
Culture
1 gior
Telmo Pievani, ‘Sconfinare’ nella grande natura
Intervista al filosofo della biologia, sabato primo ottobre a Bellinzona, per guardare al presente col tempo profondo dell’evoluzione
Cinema
1 gior
Addio a ‘Mildred’ di ‘Qualcuno volò sul nido del cuculo’
È morta all’età di 88 anni Louise Fletcher, la Mildred Ratched del film culto di Milos Forman, ruolo che le valse un Oscar
Società
1 gior
Con iPhone 14 si apre una nuova era nelle comunicazioni
L’avvento del nuovo ‘melafonino’ ha creato fermento nel mercato delle offerte di servizi per il pubblico
Culture
2 gior
‘Sergentmagiù, ghe riverem a baita?’
Ricordi e confessioni dentro ‘Il sergente dell’Altopiano’, documentario su Mario Rigoni Stern presentato a Castel San Pietro
Arte
2 gior
Pietro Sarto all’infinito
‘Metamorfosi infinite’ è la mostra che si apre oggi al Museo Villa dei Cedri, dedicata a un artista che ancora si sente ‘un ticinese nel Canton Vaud’
Culture
3 gior
Come sbiancare una sirenetta
Un saggio ricostruisce la storia dell’espressione ‘lavare un etiope’ e ci aiuta a capire la vera dimensione politica del casting del prossimo film Disney
Spettacoli
4 gior
Un Sociale dai temi sociali
Presentata la stagione 22-23: classici, novità, buona musica, le giuste risate, graditi ritorni, due nuove produzioni e un ricordo di Claudio Taddei
Scienze
4 gior
Bye bye estate: nella notte l’equinozio d’autunno
Alle 3.04 i raggi del Sole illumineranno esattamente metà del pianeta, lasciando l’altra metà al buio. Il fenomeno sarà salutato da stelle cadenti
© Regiopress, All rights reserved