laRegione
09.08.22 - 18:59

In Asia i coronavirus selvatici infettano 60’000 persone l’anno

Nella quasi totalità dei casi i virus trasmessi dai pipistrelli non sono in grado di replicarsi e trasmettersi in maniera efficiente nell’uomo

Ats, a cura di Red.Web
in-asia-i-coronavirus-selvatici-infettano-60-000-persone-l-anno
Keystone

Ogni anno oltre 60’000 persone nel Sud-est asiatico vengono infettate dai pipistrelli con coronavirus simili a Sars-CoV-2. Fortunatamente, quasi sempre, l’infezione non ha la capacità di diffondersi.

È l’ipotesi che arriva da uno studio condotto da ricercatori della EcoHealth Alliance, organizzazione no-profit che studia il legame tra ambiente e salute, e pubblicato su Nature Communications.

I ricercatori hanno sviluppato un modello che sovrappone le mappe relative alla diffusione dei pipistrelli nel Sud-est asiatico con quelle relative alla distribuzione della popolazione; questi dati sono stati ulteriormente incrociati con analisi epidemiologiche e valutazioni del rischio di trasmissione dell’infezione da pipistrello all’uomo. È emerso che in media 66mila persone ogni anno potrebbero contrarre un’infezione da coronavirus direttamente dai chirotteri.

"Gli eventi di trasmissioni di malattie da pipistrello all’uomo – spiegano i ricercatori – possono verificarsi più frequentemente di quanto sia stato riportato, ma non vengono riconosciuti perché causano sintomi lievi, causano sintomi simili a quelli di altre infezioni, provocano un numero ridotto di casi o mancano di catene di infezioni umane prolungate". Ciò avviene perché nella quasi totalità dei casi i virus non sono in grado di replicarsi e trasmettersi in maniera efficiente nell’uomo.

Ciononostante, avvertono i ricercatori, "ogni evento di spillover (il trasferimento di un agente patogeno da una specie all’altra) tra fauna selvatica e uomo rappresenta un’opportunità per l’adattamento virale che potrebbe consentire la diffusione da uomo a uomo". Per questa ragione, concludono gli scienziati, è vitale disporre di sistemi di sorveglianza in grado di intercettare precocemente questi casi di infezione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
1 ora
La cappa plumbea che spaventa la destra
Marcello Veneziani ci parla del suo ultimo pamphlet, dedicato ai presunti eccessi del politically correct, della cancel culture e così via
Spettacoli
1 ora
‘Brad Pitt violento contro me e con i bambini’
Nuove accuse di Angelina Jolie all’indirizzo dell’ex marito. I fatti risalirebbero al settembre di sei anni fa
Arte
12 ore
Le risonanze emotive del colore in Augusto Giacometti
Il Museo Ciäsa Granda di Stampa dedica una mostra al pittore indagatore di cromie quasi astratte ante litteram. Fino al 20 ottobre
Spettacoli
17 ore
L’ex beatle Ringo Starr ha il Covid-19: tournée cancellata
Il cantante si trova in Nord America con il gruppo rock fondato nel 1989 i cui componenti cambiano a seconda della disponibilità degli artisti
Cinema
18 ore
James Bond e il cinema, la morte può attendere
Il 5 ottobre di sessant’anni fa l’esordio cinematografico del personaggio più longevo della storia del cinema. Ancora si cerca il successore di Craig
Scienze
18 ore
Una tarma ha nella saliva gli enzimi che sciolgono la plastica
La Galleria mellonella, nota anche come camola del miele, riesce a degradare il polietilene tramite due proteine individuate da un team italo-spagnolo
Scienze
22 ore
Epilessia, alla base forse una iper-comunicazione cerebrale
Uno studio dell’Università di Padova evidenzia la correlazione con i livelli di integrazione fra più aree del cervello
L’intervista
1 gior
Un’altra indagine per Maurizio De Giovanni
Grazie al Caffè Gambrinus della sua Napoli, oggi abbiamo un bancario in meno e un grande giallista in più: venerdì 7 ottobre si racconta a Manno
Società
1 gior
Dagli scout alla lotta operaia: storia orale dell’Mgp
Un volume appena pubblicato raccoglie testimonianze e destini del Movimento giovanile progressista
Società
1 gior
Multa da un milione di dollari per Kim Kardashian
La star dei reality sanzionata per non aver rivelato il suo compenso per un post su Instagram in cui reclamizzava una società di criptovaluta
© Regiopress, All rights reserved