laRegione
la-siccita-aumenta-il-rischio-di-diarrea-nei-bambini-piccoli
Depositphotos
01.07.22 - 18:45
Aggiornamento: 19:12
Ats, a cura de laRegione

La siccità aumenta il rischio di diarrea nei bambini piccoli

L’allarme arriva da uno studio condotto negli Stati Uniti. Il disturbo è nel mondo una tra le principali cause di morte nei bimbi sotto i cinque anni.

In questa estate torrida arriva dalla Yale School of Pubblic Health un nuovo allarme sui cambiamenti climatici: la siccità aumenta il rischio di diarrea, che è una tra le principali cause di morte tra i bambini piccoli nel mondo per via degli effetti che può avere sulle condizioni di vita e di salute, tra queste la grave disidratazione e le infezioni. Si stima che ogni anno, nel mondo, le malattie associate alla diarrea uccidano mezzo milione di bimbi sotto i 5 anni.

Il Niger il Paese più colpito

I ricercatori americani hanno indagato l’associazione tra siccità e malattie diarroiche in uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications, per il quale sono stati raccolti, tra il 1990 e il 2019, dati su oltre 1,3 milioni di bambini sotto i 5 anni di età da 51 Paesi. Il 14,4% dei bambini aveva avuto diarrea nelle 2 settimane precedenti alla raccolta dati, con un’incidenza più alta tra i bimbi tra i 6 e i 23 mesi. In Niger, il Paese più colpito, circa il 36,4% dei bambini si era ammalato di recente.

Mettendo in collegamento questi dati con quelli riguardanti le condizioni climatiche in quei Paesi, i ricercatori hanno stimato che vivere in condizioni di siccità lieve per sei mesi aumenta il rischio di diarrea del 5%, che sale all’8% se la siccità è grave.

Ricercatori preoccupati

"Un segnale inquietante, dal momento che il mondo continua a riscaldarsi a causa del cambiamento climatico", commentano i ricercatori in una nota. I ricercatori hanno inoltre scoperto che, se parte del problema derivava dalle scarse condizioni igieniche legate alla mancanza di acqua a disposizione, l’accesso a strutture idriche, igienico-sanitarie e igieniche di buona qualità, come acqua e sapone adeguati, non annullavano il rischio diarrea, offrendo livelli di protezione da bassi a moderati.

Sicuramente i bambini nelle famiglie in cui ci voleva più tempo per raccogliere l’acqua – più di mezz’ora – o dove non c’era accesso all’acqua e al sapone per lavarsi le mani, erano maggiormente a rischio.

"Non è possibile eliminare completamente l’impatto della siccità sul rischio di diarrea", spiega Kai Chen, primo autore dello studio: "Dobbiamo ridurre le emissioni di gas serra".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bambini diarrea siccità
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Locarno 75
13 min
La presidenza di Marco Solari ai titoli di coda
Già nell’aria da tempo, la notizia trova conferma: nel 2024 ci sarà il cambio della guardia al Locarno Film Festival
Cinema
14 ore
Staccata la spina: è morta l’attrice Anne Heche
La 53enne era stata coinvolta in un incidente automobilistico una settimana fa. In coma da allora, sono state spente le macchine che la tenevano in vita
Culture
17 ore
Arzo, un ciclo d’incontri accompagna il Festival di narrazione
Big Data, stereotipi, frontiera e il G8 di Genova. Dal 18 al 21 agosto, parallelamente al Festival, alla Corte dei Miracoli di Arzo
Musica
18 ore
Vent’anni di Vallemaggia Magic Blues con tanto di record
Il 20esimo ha battuto per spettatori pure il 18esimo zeppo di star. A Gordevio in 1’700 per Philipp Fankhauser. Il Producing team è già al lavoro sul 2023
Locarno 75
18 ore
Il deserto di Adnane Baraka, tra mistero e complessità umana
Il regista unisce nomadi e scienziati che cercano tracce sull’origine della vita, e il documentario sulla ricerca diventa esperienza poetica e metafisica
Culture
19 ore
Spider-Man, compie 60 anni il più giovane dei supereroi Marvel
Creato nell’agosto del 1962 da Stan Lee, con la collaborazione geniale del disegnatore Steve Ditko, ha ritrovato nuova gloria al cinema con Sam Raimi
Open Doors
1 gior
L’epopea dei profughi cubani che incrina il mito rivoluzionario
‘La opcíon cero’ di Marcel Beltràn è una testimonianza cruda dell’esodo dall’Isola delle Grandi Antille. ‘Una storia reale che non dà risposte’.
Locarno 75
1 gior
Il sesso, i sessi, in concorso
Valentin Merz e ‘De noche los gatos son pardos’, premio LGBT (se ci fosse), e ‘Piaffe’, fiction d’esordio di Ann Oren
L’intervista
1 gior
La confessione di Costa-Gavras
L’esordio noir, il film politico, la crisi greca, i silenzi di ‘Amen’. E il Collège in cui insegna a leggere il cinema. Il Pardo alla carriera si racconta
Locarno 75
1 gior
Canta in Piazza la lotta femminile di Annie Colère
Il film di Lenoir, in Piazza oggi, racconta le battaglie delle donne per il diritto all’aborto: una storia che invita alla rivolta cosciente e civile
© Regiopress, All rights reserved