laRegione
25.03.22 - 13:21
Aggiornamento: 14:57

Omicron non protegge dalle altre varianti di Covid-19

Lo indica uno studio dell’università di Innsbruck. Dovesse emergerne una più simile a Alfa, Beta, Gamma e Delta

Ansa, a cura de laRegione
omicron-non-protegge-dalle-altre-varianti-di-covid-19
Keystone
La vaccinazione resta indicata

Omicron non protegge dalle altre varianti. Gli anticorpi sviluppati a seguito di un’infezione da Omicron non riconoscono efficacemente le altre varianti del virus SarsCoV2, per cui, le persone non vaccinate che hanno contratto questa variante potrebbero non essere protette se ne emergesse una più simile a Alfa, Beta, Gamma o Delta. È quanto suggerisce uno studio condotto da ricercatori dell’università di Innsbruck e pubblicato sul New England Journal of Medicine.

Fin dalla comparsa di Omicron, la ricerca si è concentrata nello studio di quanto la nuova variante fosse in grado di sfuggire agli anticorpi sviluppati a seguito di un’infezione con una precedente versione del virus o della vaccinazione. I ricercatori austriaci hanno rovesciato la prospettiva, valutando quanto gli anticorpi contenuti nel siero di 59 persone che si erano ammalate di Omicron, fossero in grado di neutralizzare le altre varianti.

Tra i volontari, alcuni erano vaccinati, altri avevano già avuto Covid con un altra variante, altri ancora erano sia vaccinati sia guariti da Covid. Un ultimo piccolo gruppo (18 persone) non era né vaccinato né aveva avuto l’infezione. Sono questi quelli su cui si è più concentrata la ricerca, dal momento che sono quelli per i quali l’unico contatto con il virus SarsCoV2 è quello con variante Omicron.

Mentre tutti gli altri avevano sufficienti livelli di anticorpi neutralizzanti sia contro Omicron sia contro le altre varianti, i guariti da Omicron non vaccinati né infettati in precedenza avevano "principalmente anticorpi neutralizzanti contro Omicron Ba.1 ma solo occasionalmente contro le altre varianti", scrivono i ricercatori.

I risultati dello studio non costituiscono una sorpresa, ma confermano la grande diversità di Omicron rispetto le altre forme del virus. "Pertanto, le persone non vaccinate che sono state infettate solo con la variante Omicron BA.1 (senza precedente infezione da SarsCoV2) potrebbero non essere sufficientemente protette contro l’infezione con una variante SarsCoV2 diversa; per una protezione completa, è necessaria la vaccinazione", concludono i ricercatori.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
7 ore
Niente tour europeo per Ozzy Osbourne
Problemi di salute costringono l’iconico rocker britannico a cancellare le sue esibizioni. E potrebbe essere il punto finale alle tournée classiche
Libri
10 ore
Trenta brevi racconti di Giuseppe Curonici
È nelle librerie ‘La donna che parlava lentamente’ (Interlinea), storie di quotidianità nelle quali è facile ritrovarsi.
Rsi
12 ore
Bentornati nel salotto di ‘Confederation Music Sessions’
Con Marco Kohler tra i contenuti della seconda stagione del format Rsi, dal 3 febbraio al 3 marzo, su YouTube, Play Suisse e poi in tv.
Culture
23 ore
Il Carnevale di Basilea come non l’avete mai visto
Lanterne, maschere, gruppi: il dietro le quinte segreto nel documentario ‘Yschtoo’ di Nicolas Joray. Al cinema Lux di Massagno mercoledì 1° febbraio
Locarno Film Festival
1 gior
Successione Marco Solari, c’è la commissione
Avanzerà al Cda proposte di possibili candidate o candidati alla successione di Solari. Sarà presieduta da Mario Timbal, direttore Rsi
L’intervista
1 gior
Le Donne, la musica e Ornella Vanoni
Superato l’incidente che ha fermato il tour, l’artista italiana sarà a Lugano venerdì 3 febbraio, con band tutta al femminile (galeotto fu Paolo Fresu)
Scienze
2 gior
Un chip per rilevare e prevenire i sintomi del Parkinson
È stato messo a punto dagli scienziati del Politecnico federale di Losanna. Utile anche nel campo dell’epilessia
Spettacoli
2 gior
È morta Lisa Loring, fu la prima Mercoledì della Famiglia Addams
L’attrice aveva 64 anni ed è deceduta in seguito ad un ictus. Suo il ruolo della figlia di Gomez e Morticia nella serie originale degli anni Sessanta
Scienze
2 gior
Il Covid resta un’emergenza internazionale
Per il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ‘il virus conserva la capacità di evolversi in nuove e imprevedibili varianti’
L’intervista
2 gior
Marco Paolini, contro la solitudine doppiamente ‘Sani!’
Nel disequilibrio generale, il maestro del teatro di narrazione porta in scena un’iniezione di fiducia: giovedì 2 e venerdì 3 febbraio al Teatro Sociale
© Regiopress, All rights reserved