laRegione
un-cocktail-di-anticorpi-contro-il-covid-via-in-giappone
(Ti-Press)
20.07.21 - 08:26
Aggiornamento : 14:26

Un cocktail di anticorpi contro il Covid: via in Giappone

Il Paese è stato il primo a dare luce verde a questa terapia. Dimostrata l'efficacia nei casi a rischio

di Ats - Ansa

Roche ha ottenuto in Giappone il primo via libera al cocktail di anticorpi contro il coronavirus. La combinazione di anticorpi monoclonali è sviluppata dalla società statunitense Regeneron Pharmaceuticals, in partenariato con il colosso farmaceutico basilese. La decisione di omologazione del Ronapreve - casirivimab e imdevimab - da parte delle autorità di Tokyo si basa su uno studio di fase III che ha dimostrato una riduzione del 70% delle probabilità di ospedalizzazione o decesso di pazienti a rischio, indica Roche in una nota odierna. Il Giappone è il primo Paese ad aver dato il via libera, mentre altri - fra i quali la Confederazione - permettono il suo utilizzo a titolo eccezionale.

Dopo essersi imposto nel campo dei test anti-Covid-19 di ogni tipo, Roche - attraverso la sua controllata statunitense Genentech - dallo scorso agosto ha avviato una collaborazione con Regeneron per la produzione di medicamenti contro il coronavirus. Secondo gli accordi, Regeneron si occuperà della distribuzione negli Stati Uniti, mentre Roche è responsabile nel resto del mondo. Il colosso renano è inoltre incaricato di ottenere l'omologazione da parte delle autorità di regolamentazione al di fuori degli Usa. Secondo quanto comunicato in primavera da Roche e Regeneron, la combinazione di casirivimab e imdevimab riduce la durata dei sintomi e il periodo di remissione dalla malattia.

"Ronapreve ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza di pazienti Covid-19 ad alto rischio, non ospedalizzati, riducendo il rischio di ospedalizzazione e di morte. Inoltre, la sua capacità di mantenere l'attività contro le varianti emergenti, compresa la variante Delta, è stata dimostrata negli studi preclinici", sostiene Levi Garraway, responsabile dello sviluppo presso il gruppo farmaceutico basilese, citato nel comunicato.

Cocktail utilizzato anche in Svizzera

Il Consiglio federale, in aprile, aveva reso noto di voler fare in modo che le terapie combinate con anticorpi monoclonali - per proteggere anche le persone che non possono farsi vaccinare - fossero disponibili al più presto in Svizzera. Lo scorso 20 aprile l'Ufficio federale della sanità pubblica aveva così deciso di puntare su medicamenti promettenti contro il coronavirus: la Confederazione aveva concluso un contratto con Roche per l'acquisto di 3'000 dosi, da prescrivere a titolo eccezionale. Berna può infatti far valere una deroga, presente nell'ordinanza 3 Covid-19, in attesa che l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic - l'autorità di omologazione dei medicamenti - approvi ufficialmente i farmaci in questione. Roche ha già inoltrato da mesi la richiesta e può quindi commercializzare il farmaco prima che Swissmedic abbia completato la procedura abituale per verificare qualità, sicurezza ed efficacia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
anticorpi cocktail coronavirus giappone
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
6 ore
È morto il batterista degli Yes Alan White
Lo annunciano su Twitter la famiglia e la band. White ha fatto parte del gruppo progressive rock britannico per quasi quarant’anni
La recensione
9 ore
La ‘Danger zone’ di Top Gun
Al netto di piccole, inevitabili sbavature, ‘Top Gun: Maverick’ è un sequel divertente e spettacolare. Anche la nostalgia per gli anni Ottanta è benvenuta
Musica
17 ore
Depeche Mode in lutto: è morto il tastierista Andy Fletcher
Fondatore insieme a Martin Gore e David Gahan della band synth pop britannica, aveva sessant’anni. L’annuncio sui canali ufficiali della band britannica
Sulla croisette
18 ore
Cannes, Elvis e gli altri
Quello di Luhrmann su Elvis Presley è un biopic non sempre convincente; straordinario è ‘Tori e Lokita’ dei fratelli Dardenne; delude Claire Denis
Arte
18 ore
Mario Comensoli, c’erano una volta gli uomini in blu
Per i cent’anni dell’artista, lo Spazio Officina ospita, dal 29 maggio al 24 luglio 2022, le opere dedicate agli immigrati italiani
Naufraghi.ch
19 ore
Il massimo di diversità nel minimo spazio
‘Un Occidente prigioniero’, due saggi di Milan Kundera appena riuniti in volume da Adelphi
Spettacoli
20 ore
È morto l’attore Ray Liotta
Recitò in ‘Quei bravi ragazzi’ di Scorsese e molti altri film. Prossimo alle nozze, sarebbe deceduto nel sonno nella Repubblica Dominicana
Musica
1 gior
Joya Marleen regina degli Swiss Music Awards
Tre candidature e tre riconoscimenti per la 19enne cantautrice di San Gallo. En plein (due su due) anche per Kunz. Tribute Award postumo a Endo Anaconda
Spettacoli
1 gior
Tyler ricasca nella droga, salta la tournée degli Aerosmith
Il frontman della popolare rock band ricoverato (volontariamente) in un centro di riabilitazione. Annullati i concerti di giugno e luglio
Danza contemporanea
2 gior
Michel Gagnon, vi racconto il ‘mio’ Lugano Dance Project
Il direttore del Lac lo ha voluto fortemente, da oggi fino al 29 maggio nella Lugano capitale della danza contemporanea
© Regiopress, All rights reserved