laRegione
ibsa-foundation-fellowship-2020-ecco-i-cinque-vincitori
I vincitori
Scienze
14.04.21 - 13:120
Aggiornamento : 15:18

Ibsa Foundation Fellowship 2020: ecco i cinque vincitori

Ospite d'onore della consegna delle borse di studio, Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’istituto clinico Humanitas.

5 aree terapeutiche, 162 progetti candidati provenienti da tutto il mondo, 5 borse di studio per un valore totale di 150mila euro. Sono i numeri dell'ottava edizione delle Fellowship di Ibsa Foundation per la ricerca scientifica che ogni anno sostiene i percorsi di ricerca di giovani ricercatori sotto i quarant'anni, provenienti da Università e Istituti di qualsiasi parte del mondo, distintisi per le loro capacità e per progetti particolarmente rilevanti che potrebbero in futuro cambiare il trattamento di particolari patologie.

“Siamo molto orgogliosi del successo ottenuto dall'edizione di quest'anno, testimoniato dal record di candidature ricevute, tutte caratterizzate da un altissimo livello di qualità e valore scientifico dei progetti di ricerca”, commenta Silvia Misiti, Direttore di Ibsa Foundation. “La risposta che riceviamo dai giovani ricercatori, il loro entusiasmo e la loro dedizione, sono per noi lo stimolo a continuare su questo percorso di promozione e sostegno del talento. Siamo convinti che da questo dipenda anche la nostra salute ed è questo che più di tutto ci ha insegnato l'ultimo anno segnato dalla pandemia: investire nella ricerca e nell’innovazione medico-scientifica significa trovare nuove risposte alle sfide ancora aperte nell'ambito della salute”.

Questi i vincitori dell'edizione 2020, che riceveranno la borsa di studio del valore di 30mila euro ciascuno:

  • Dermatologia - Akiko Omori, Dip. di Biologia, Istituto Veneto di Medicina Molecolare (VIMM), Università degli Studi di Padova. Progetto di ricerca: "Esplorare il ruolo dei cambiamenti della morfologia mitocondriale nelle cellule staminali del melanoma"
  • Endocrinologia - Jan Kroon, Dip. Medicina Interna, Endocrinologia, Leiden University Medical Center. Progetto di ricerca: "Trattamento farmacologico con glucocorticoidi disintossicanti: L'identificazione dei partner di segnalazione che causano effetti collaterali"
  • Fertilità e Urologia: Sara Carmela Credendino, Dip. di Medicina Molecolare e Biotecnologie Mediche, Università degli Studi di Napoli Federico II. Progetto di ricerca: "Effetti diretti e transgenerazionali del benzo[a]pirene, un comune inquinante ambientale, sulla fertilità del topo"
  • Medicina del Dolore, Ortopedia e Reumatologia - - Anna Gryadunova, Dip. di Biomedicina, Laboratorio di Ingegneria Cartilaginea, Università di Basilea. Progetto di ricerca: "Nanoghosts come piattaforma di consegna del gene per componenti CRISPR nella riparazione del disco intervertebrale"
  • Edizione speciale “Infezioni da Coronavirus" - Yingying Cong, Dip. di Scienze Biomediche Cellulare e dei Sistemi Biologici, University Medical Center Groningen. Progetto di ricerca "Uccidere i coronavirus colpendoli al cuore".

A partecipare in qualità di ospite d'onore alla cerimonia di assegnazione delle borse di studio, sarà il Prof. Alberto Mantovani, Direttore Scientifico dell'Istituto Clinico Humanitas e Professore Emerito di Patologia Generale all'Humanitas University, riferimento a livello nazionale e internazionale nell'ambito dell'immunologia in ambito oncologico. L'evento sarà trasmesso in diretta streaming oggi, mercoledì 14 aprile, alle 15 (CET) sui canali Facebook e YouTube di Ibsa Foundation.

Il progetto Fellowship di IBSA Foundation proseguirà anche nel 2021 con un nuovo bando che consentirà ad altri giovani ricercatori di proseguire la propria attività di ricerca. Sono quindi messe a disposizione 6 nuove borse di studio del valore di 30mila euro ciascuna nelle aree scientifiche della dermatologia, endocrinologia, fertilità/urologia, medicina del dolore/ortopedia/reumatologia e l'edizione speciale 2021 riguarderà invece l'ambito della medicina rigenerativa. I giovani ricercatori che intendono candidare il proprio progetto di ricerca possono inviare le proposte entro e non oltre il 31 dicembre 2021 sulla piattaforma dedicata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
12 ore
L’originale riscrittura di Mattia Insolia
Il deserto affettivo dei fratelli Acquicella, protagonisti del romanzo d’esordio di Insolia, e il modello di Niccolò Ammaniti
Culture
13 ore
Premio svizzero del libro per bambini a Martin Panchaud
L’illustratore e autore ginevrino ha vinto con il romanzo a fumetti ‘Il colore delle cose’
Culture
13 ore
Microcosmi. Decorare, fare comunità (episodio 3)
Sguardi sulle cose che cambiano, nel territorio nelle persone: un masso che ricorda Rocky, un centro culturale e artistico a Berna
Cinema
1 gior
'Padrenostro', anni di piombo e d'amicizia
Storia di Valerio, di papà Alfonso (il Favino Coppa Volpi a Venezia 77) e di un amico, forse, non immaginario: in sala dal 15 maggio il film di Claudio Noce
Spettacoli
1 gior
I settant'anni di Baglioni, in questa storia che è la nostra
Per Ennio Morricone, ‘Audio Bagliori’, soprannome di un cantastorie che domenica 16 maggio compie settant'anni, non necessariamente tutti d'amore
Rete Due
2 gior
Vallon-Michel-Rossy, un sabato 'Tra jazz e nuove musiche'
Per la rassegna di Rete Due, all'Auditorio Stelio Molo di Lugano-Besso, sabato 15 maggio alle 21, tra composizioni proprie, libere improvvisazioni e 'classici'
Spettacoli
2 gior
Al Sociale il teatro prende vita partendo da un libro
Da lunedì a Bellinzona la performance senza attore ‘Book is a book is a book’ di Trickster-p
Scienze
2 gior
Ricercatori dell'Eth scoprono il 'tallone d'Achille' del Covid
La scoperta potrebbe portare allo sviluppo di un farmaco in grado di attaccare tutte le varianti del virus
Spettacoli
3 gior
‘Un altro giro’, al cinema arriva un po’ di alcol
Il film del danese Thomas Vinterberg, vincitore dell'Oscar per la miglior opera in lingua straniera, è nelle sale
Spettacoli
3 gior
‘Sweat’, tre giorni nella vita di una influencer
Nei cinema il ritratto di una motivatrice del fitness e star di Instagram, ma il film del regista Magnus von Horn convince solo in parte
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile