laRegione
FEDERER R./TSITSIPAS S.
1
ISNER J./SOCK J.
1
3 set
(7-5 : 4-6 : 5-7)
FEDERER R./TSITSIPAS S.
1 - 1
3 set
7-5
4-6
5-7
ISNER J./SOCK J.
7-5
4-6
5-7
LAVER CUP
LAVER CUP MEN DOUBLES
Team Europe - Team World 7-5.
Match 9.
Ultimo aggiornamento: 22.09.2019 14:00
(foto web)
Scienze
06.06.18 - 11:310

In Cina l'impronta del primo animale sulla Terra

La scoperta dei paleontologi riporta al periodo Ediacarano, tra 635 e 541 milioni di anni orsono

Scoperta l’impronta di uno dei primi animali che hanno calcato il suolo della Terra. La traccia è stata rinvenuta in Cina e risale al cosiddetto periodo Ediacarano, tra 635 e 541 milioni di anni fa. Come illustrato sulla rivista 'Science Advances', non è stato ancora possibile individuarne con certezza l’autore, perché non sono stati trovati resti fossili dell’animale.

Le tracce mostrano lunghe file irregolari di impronte parallele che, secondo i paleontologi dell’Istituto Nanjing di Geologia e Paleontologia dell’Accademia Cinese delle Scienze e della Virginia Tech americana, potrebbero far pensare ad animali con appendici simmetriche. Le impronte sono collegate anche a piccoli cunicoli e solchi, scavati probabilmente dall’animale in cerca di cibo.

A lasciarle, secondo i paleontologi, potrebbero essere stati animali come gli artropodi, cui appartengono i moderni insetti, o gli anellidi, animali con il corpo formato da strutture ripetute come gli attuali lombrichi. Artropodi e anellidi si sono diffusi rapidamente tra 541 e 510 milioni di anni fa durante la cosiddetta ’esplosione del Cambriano’, ma i loro progenitori potrebbero risalire al periodo Ediacarano, lo stesso delle impronte trovate in Cina. I paleontologi sono adesso alla ricerca di fossili che possano riscontrare questa ipotesi.

Tags
animale
cina
paleontologi
impronte
impronta
terra
ediacarano
milioni anni
periodo
periodo ediacarano
TOP NEWS Culture
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile