laRegione
09.08.22 - 15:41
Aggiornamento: 16:18

Al cubano ‘Moa’ e al venezuelano ‘Muchachos’ l’Open Doors Award

Si è svolta questa mattina la cerimonia di premiazione della sezione che va alla scoperta di nuove cinematografie in America Latina e nei Caraibi

al-cubano-moa-e-al-venezuelano-muchachos-l-open-doors-award
© Locarno Film Festival
Rudi von Planta (Dsc), Zsuzsi Bánkuti (responsabile Open Doors), Michael Labarca (regista), Marcel Beltrán (regista), Paula Gastaud (produttrice), Patricia Ramírez Arévalo (produttrice)

Lo Spazio Cinema ha accolto oggi la cerimonia degli Open Doors Awards, che è stata soprattutto occasione per celebrare il lavoro dei registi ospiti, come ha sottolineato il moderatore dell’evento, Paolo Bertolin.

La premiazione è stata introdotta dagli interventi di Zsuzsi Bànkuti, responsabile di Open Doors (accolta con un applauso protratto e caloroso), Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Pardo, e Rudi von Planta, capo del team Cultura e sviluppo della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (Dsc) del Dipartimento degli affari esteri (Dfae), che sostiene l’iniziativa. Fatti i debiti ringraziamenti (soprattutto all’appassionata squadra), von Planta ha sottolineato come le opere proposte abbiano un «ruolo centrale nella società, poiché promuovono diversità, dialogo, democrazia. E Open Doors, da vent’anni a questa parte, dà spazio a queste voci», costruendo ponti affinché ci sia scambio culturale e scoperta di nuove cinematografie.

Il riconoscimento principale (Open Doors Grant) è stato assegnato al film cubano ‘Moa’ di Marcel Beltrán e prodotto da Paula Gastaud, e a ‘Muchachos bañándose en el lago’ (Venezuela) di Michael Labarca e prodotto da Patricia Ramírez Arévalo.

Ecco quindi il palmarès completo. Il premio del Centre national du cinéma et de l’image animée è andato a ‘Diamante’ (Bolivia) di Yashira Jordán e prodotto da Alvaro Olmos Torrico. L’Arte Kino International ancora a ‘Moa’ di Marcel Beltrán; l’Open Doors - Sørfond Award ancora al boliviano ‘Diamante’ di Yashira Jordán. Parteciperà al Rotterdam Lab Iffr Pro 2023 Illari Orcottoma (Perù). L’Open Doors - BR Lab Award è stato assegnato a ‘Kokue’ (Paraguay) di Miguel Agüero e prodotto da Cynthia García Calvo; l’Open Doors - World Cinema Fund Award è andato a ‘Cuando cae la lluvia’ (Repubblica Dominicana) realizzato e prodotto da Yanillys Pérez. L’Open Doors - OIF - ACP - EU Award è andato a ‘Black Madonna’ (Saint Lucia) realizzato e diretto da Michelle Serieux, che ha anche ricevuto l’Open Doors – Moulin d’Andé-CECI Award. L’Open Doors – LEXIA Insights Award è andato a ‘Ñusta’ (Ecuador) prodotto da Daniela Fuentes Moncada, e a ‘Laura y el Calabozo’ (El Salvador) prodotto da Ricardo B’atz’. Infine, il premio Internationale Kurzfilmtage Winterthur / Villa Sträuli Residency è stato assegnato a José Luís Aparicio Ferrera regista di ‘Tundra’ (Cuba).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Società
5 ore
Con iPhone 14 si apre una nuova era nelle comunicazioni
L’avvento del nuovo ‘melafonino’ ha creato fermento nel mercato delle offerte di servizi per il pubblico
Culture
1 gior
‘Sergentmagiù, ghe riverem a baita?’
Ricordi e confessioni dentro ‘Il sergente dell’Altopiano’, documentario su Mario Rigoni Stern presentato a Castel San Pietro
Arte
1 gior
Pietro Sarto all’infinito
‘Metamorfosi infinite’ è la mostra che si apre oggi al Museo Villa dei Cedri, dedicata a un artista che ancora si sente ‘un ticinese nel Canton Vaud’
Culture
2 gior
Come sbiancare una sirenetta
Un saggio ricostruisce la storia dell’espressione ‘lavare un etiope’ e ci aiuta a capire la vera dimensione politica del casting del prossimo film Disney
Spettacoli
2 gior
Un Sociale dai temi sociali
Presentata la stagione 22-23: classici, novità, buona musica, le giuste risate, graditi ritorni, due nuove produzioni e un ricordo di Claudio Taddei
Scienze
2 gior
Bye bye estate: nella notte l’equinozio d’autunno
Alle 3.04 i raggi del Sole illumineranno esattamente metà del pianeta, lasciando l’altra metà al buio. Il fenomeno sarà salutato da stelle cadenti
Scienze
2 gior
Covid, nel mondo 40 milioni di disturbi neurologici collegati
Tra le complicazioni che possono insorgere ci sono ictus, problemi cognitivi e di memoria e ansia. Lo indica uno studio statunitense
Culture
2 gior
Bellinzona è pronta a ‘Sconfinare’ (il Festival)
In programma dal 30 settembre al 2 ottobre nella tensostruttura trasparente di Piazza del Sole
Libri
3 gior
Dalla malattia della figlia nasce un libro. ‘Una promessa a lei’
Intervista a Michela Maiocchi, autrice di ‘Storia di Pino’: una fiaba a metà, uscita dal cassetto grazie ad allievi della Scuola speciale di Biasca
Spettacoli
3 gior
Il Premio Palmira è una cosa per giovani
Non bisogna avere più di 30 anni per scrivere il prossimo spettacolo della Compagnia Comica di Mendrisio. Del concorso (e non solo) parla Lucia Crivelli
© Regiopress, All rights reserved