laRegione
Giornalismo
23.10.22 - 16:54
Aggiornamento: 17:36

Il Premio Agustoni a Federico Franchini e Roberto Scarcella

I due giornalisti (di Area e laRegione) hanno ricevuto il riconoscimento oggi nell’ambito della nona edizione del Film festival diritti umani

il-premio-agustoni-a-federico-franchini-e-roberto-scarcella
© Ffdul
Un momento della premiazione con Federico Franchini

"I camalli in lotta contro le navi della morte" di Federico Franchini e "Dove i ponti diventano muri" del nostro collega Roberto Scarcella vincono il Premio giornalistico Carla Agustoni 2022. La cerimonia di premiazione ha avuto luogo nell’ambito del Film Festival Diritti Umani Lugano domenica 23 ottobre al Cinema Corso.

Un collettivo di lavoratori portuali che combatte contro il transito in porto dei carichi di armamenti destinati all’Arabia Saudita e alla sua guerra in Yemen. È questo il tema di uno dei due lavori che vincono il Premio Carla Agustoni 2022. Col suo "I camalli in lotta contro le navi della morte", apparso su Area, Federico Franchini è riuscito a realizzare un pezzo di notevole valore giornalistico. L’articolo esplora con grande attenzione e forza narrativa una realtà di lotta sindacale e sociale, cogliendo la rilevanza di un episodio locale – l’opposizione al commercio di armi da parte del collettivo dei portuali di Genova – in un contesto globale. Spicca in particolare l’impegno nell’approfondimento d’inchiesta.

L’altro vincitore, il collega Roberto Scarcella, con l’articolo "Dove i ponti diventano muri", pubblicato su Ticino7, descrive un luogo che sfida ogni logica, dove i ponti non uniscono ma dividono. Il Kosovo sulle mappe ha confini tratteggiati e non definiti, quasi a certificarne la provvisorietà. Il suo lavoro si distingue per lo stile originale, sentito e a tratti ironico con il quale descrive i confusi confini politici e mentali della complessa realtà kosovara, astenendosi da facili giudizi e restituendo la mancanza di soluzioni e certezze immediate.

Menzione speciale

La giuria ha voluto attribuire una menzione speciale anche a "700 euro al mese, 14 ore al giorno" di Stefano Vergine. Questo approfondimento, apparso su Millennium, mensile del Fatto Quotidiano, aiuta ad aprire gli occhi su una realtà sommersa come quella del lavoro sulle navi da crociera. L’articolo associa rigore contenutistico – interpellando tutte le parti coinvolte – a un elemento di denuncia sociale. Originali e ben coordinate al testo anche le immagini di Alessandro Gandolfi.

Il Premio Giornalistico Carla Agustoni, quest’anno alla nona edizione, è indetto da Amca, Associazione per l’aiuto medico al Centro America, per ricordare una delle figure più significative e amate della sua storia. Per l’edizione 2022, la giuria indipendente – di cui hanno fatto parte Roberto Antonini, Fabrizio Ceppi, Olmo Cerri, Aldina Crespi, Lorenzo Erroi, Cristina Morinini, Sarah Rusconi – ha valutato i lavori giornalistici ricevuti, perlopiù reportage, interviste, inchieste e documentari, realizzati per la stampa scritta.

Leggi anche:

Per capire il Kosovo

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
SALUTE
9 ore
L’Irb e gli anticorpi che ‘placcano’ il coronavirus
Agiscono sulle parti che non mutano, aprendo nuove prospettive non solo contro il Covid
Otium
11 ore
John Basset Trumper, l’intervista; Rosetta Loy, il ricordo
Incontro con il linguista gallese, che ha applicato fonetica e linguistica alle inchieste giudiziarie. E un ritratto della scrittrice, morta nel 2022
Scienze
13 ore
L’uomo ha danneggiato l’Amazzonia più di quanto temuto sinora
La foresta amazzonica, costantemente minacciata dall’attività umana, ha già perso il 20% della sua superficie dall’inizio della colonizzazione europea
Culture
13 ore
Il furto della memoria
A colloquio con Renato Sarti, attore, drammaturgo e regista, che tanto ha indagato sugli orrori della Seconda guerra mondiale
Progetto Babel
15 ore
Raccontarsi con una lingua adottiva
Il rapporto fertile fra lingua madre e lingua adottiva nei corsi del progetto di Babel Festival ‘L’altralingua’. Venerdì un incontro pubblico a Bellinzona
storia
17 ore
Il volontario Guido e Margherita
Un volume storico raccoglie le lettere fra il 1937 e il 1947 dei coniugi Tedaldi: dalla guerra civile spagnola alla fine del secondo conflitto mondiale.
Culture
20 ore
Gabriele Nissim, il ‘Giorno della Memoria’ non sia una trappola
Nella Giornata che ricorda la Shoah, l’ideatore dei ‘Giardini dei Giusti’: ‘Ricordare non basta se non ci si impegna contro tutti i genocidi’
Scienze
1 gior
Anche le formiche nel loro piccolo s’inca**ano: colpa del clima
Uno studio austriaco su colonie di formiche da Svizzera, Austria, Francia e Italia dimostra che quelle in arrivo dalle zone più calde sono più aggressive
Figli delle stelle
1 gior
Maestro, che ne pensa dei Måneskin?
Måneskin, ‘Rush!’ - ★★★★✩ - Per Uto Ughi sono ‘un’offesa alla cultura e all’arte’, ma il mondo della musica classica (almeno una parte di esso) è cambiato
Spettacoli
1 gior
‘Kokoschka’ e Alma Mahler, di amore e ossessione (e stranezze)
Al Sociale sabato 28 il nuovo spettacolo della compagnia ticinese Opera retablO, ispirata alla relazione tra il pittore austriaco e la vedova di Gustav
© Regiopress, All rights reserved