laRegione
Musica
29.09.22 - 14:46

Pianoforte e riflessione filosofica in PianoSofia

Dall’1 all’8 ottobre a Milano fra la Casa degli Artisti e Villa Litta Modignani

pianoforte-e-riflessione-filosofica-in-pianosofia
Gli organizzatori Luca Ciammarughi e Silvia Lomazzi

Un festival "di musica e pensiero": così si presenta PianoSofia (www.pianosofia.it), che unisce il mondo del pianoforte a quello della riflessione filosofica. Unica rassegna di musica classica a essere nata in Italia durante la pandemia, nel settembre 2020, PianoSofia giunge quest’anno alla terza edizione, che si terrà dall’1 all’8 ottobre a Milano, fra la Casa degli Artisti e Villa Litta Modignani, per la direzione artistica di Luca Ciammarughi e Silvia Lomazzi. I due pianisti milanesi, proprio durante il primo lockdown di due anni fa, hanno immaginato un festival che andasse controcorrente rispetto a un’idea di musica come intrattenimento e che rivendicasse l’importanza di "volare alto" in un frangente storico in cui gli aspetti materialistici sembrano dominanti.

Un aspetto cruciale di PianoSofia è la volontà di invitare grandi pianisti che però suonano raramente in Italia: l’inaugurazione è affidata al francese Adam Laloum, già vincitore del Concorso ‘Clara Haskil’ di Vevey, interprete sensibilissimo del romanticismo tedesco. Anti-star, ma seguito dai più esigenti musicofili come uno dei possibili eredi di Radu Lupu, Laloum si concentrerà sull’ultimo Schubert e sul primo Berg. Il fil rouge schubertiano proseguirà poi il 2 ottobre con Winterreise, interpretato dal duo liederistico Blagoj Nacoski-Luca Ciammarughi, già affermatosi in rassegne di prestigio come il Mantova Chamber Music Festival.

Altro nome di punta è quello di Boris Bloch (4 ottobre), già vincitore del Concorso ‘Busoni’, moscovita di formazione ma ucraino di nascita. Nel suo programma, che sarà chiosato da Franco Pulcini e Ciammarughi in una conversazione incentrata sulla scuola pianistica di Odessa, vi sarà un focus sul compositore ucraino Mykola Lysenko.
Astro nascente del pianismo internazionale, Giovanni Bertolazzi, secondo al ‘Liszt’ di Budapest, suonerà il 5 ottobre, mentre il 7 e l’8 ci sarà spazio per le compositrici donne interpretate da Sofia Neri e dal talento di Sofia Donato, premio Speciale Alkan 2022. Fra i filosofi, rilevante la presenza di Carlo Sini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
L’intervista
34 min
Silvio Orlando, un Momò a Locarno
Sabato 3 e domenica 4 dicembre, l’attore porta in scena ‘La vita davanti a sé’ di Romain Gary, pièce in cui è Momò, bimbo arabo simbolo di convivenza
Culture
1 gior
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
Spettacoli
1 gior
Morto Clarence Gilyard, star di ‘Walker Texas Ranger’ e ‘Matlock’
Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Nel suo curriculum anche un ruolo di rilievo al cinema in ‘Die Hard - Trappola di cristallo’ e in ‘Top Gun’
Culture
1 gior
‘Penuria’ è la parola svizzera dell’anno 2022 in italiano
È quanto emerge dalla tradizionale classifica stilata dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo. Sul podio anche ‘invasione’ e ‘coraggio’
Spettacoli
1 gior
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa ed Europa
Libri
1 gior
Le ciliege della costa del Mar Nero
Pubblichiamo un estratto dalla prima sezione del terzo capitolo ‘Üsküdar’ tratto dal libro ‘Un inverno a Istanbul’, tradotto da Laura Bortot
Musica
1 gior
Enrico Fagone tra l’Osi e il Grammy®
Ha diretto la London Symphony Orchestra, solisti Saunghee Lee (clarinetto) e JP Jofre (bandoneon) nel cd ‘Aspire’. È candidato all’Oscar della musica
La recensione
2 gior
Vivian, Edward e Pretty Bryan
Doppio sold out al Lac per l’ottimo ‘Pretty Woman - Il musical’, due ore di buon umore con musiche di Bryan Adams (ti piace vincere facile)
Culture
2 gior
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
2 gior
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
© Regiopress, All rights reserved