laRegione
28.09.22 - 16:56
Aggiornamento: 17:29

‘La Svizzera migliori la promozione dell’italiano’

La richiesta viene dal Consiglio d’Europa, che valuta il rispetto della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie da parte degli Stati

Ats, a cura di Red.Cultura
la-svizzera-migliori-la-promozione-dell-italiano

"La Svizzera deve adottare ulteriori misure per promuovere l’uso della lingua italiana nella vita economica e sociale, compreso il settore pubblico". È una delle raccomandazioni prioritarie contenute nel rapporto sulla Confederazione redatto dal Comitato di esperti del Consiglio d’Europa che valuta il rispetto della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie da parte degli Stati. Il documento prende in considerazione la situazione fino a maggio di quest’anno, evidenziando che in Svizzera la Carta si applica all’italiano nei cantoni del Ticino e dei Grigioni. Dal documento emerge che mentre in Ticino le misure previste dalla Carta per questo idioma sono tutte rispettate sin dal 2007, lo stesso non accade nel cantone dei Grigioni.

Il rapporto – secondo quanto riporta l’agenzia italiana Ansa – evidenzia che nonostante l’italiano sia insegnato a tutti i livelli d’istruzione, si registrano ritardi nella pubblicazione di materiale didattico, un problema che forse sarà risolto perché sono in fase di sviluppo nuovi libri scolastici. Inoltre gli esperti del Consiglio d’Europa affermano che "sebbene l’uso dell’italiano da parte dell’amministrazione sia migliorato, permangono carenze per quanto concerne la traduzione in questa lingua sui siti web istituzionali".

Strasburgo spera che la creazione di una nuova unità di coordinamento "amministrazione multilingue", che deve supportare i Comuni, apporti dei miglioramenti, così come un piano d’azione che è stato elaborato per la promozione dell’italiano. Infine nel rapporto si evidenzia che "è della massima importanza che chi parla una lingua minoritaria si senta incoraggiato a usarla ad esempio nei negozi, nelle strutture di assistenza sociale e che questi luoghi offrano le condizioni per farlo". Per questo il comitato di esperti chiede alle autorità svizzere "di progettare attività aggiuntive che incoraggino e facilitino l’uso dell’italiano nella vita economica e sociale all’interno e all’esterno delle aree in cui questa lingua è tradizionalmente utilizzata".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
1 ora
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa e Europa
Libri
1 ora
Le ciliege della costa del Mar Nero
Pubblichiamo un estratto dalla prima sezione del terzo capitolo ‘Üsküdar’ tratto dal libro ‘Un inverno a Istanbul’, tradotto da Laura Bortot
Musica
3 ore
Enrico Fagone tra l’Osi e il Grammy®
Ha diretto la London Symphony Orchestra, solisti Saunghee Lee (clarinetto) e JP Jofre (bandoneon) nel cd ‘Aspire’. È candidato all’Oscar della musica.
La recensione
19 ore
Vivian, Edward e Pretty Bryan
Doppio sold out al Lac per l’ottimo ‘Pretty Woman - Il musical’, due ore di buon umore con musiche di Bryan Adams (ti piace vincere facile)
Culture
1 gior
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
1 gior
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
La recensione
1 gior
Diretti da Mencoboni, in quattro per Monteverdi
Voces suaves, Concerto Scirocco, Männeroktett Basel, Coro Clairière: al netto delle scelte interpretative, il pubblico applaude
Mostra
2 gior
Il ‘caso Fontana’: opere, invenzioni e ingegno
La Pinacoteca Züst e l’Archivio del Moderno (Usi) promuovono l’esposizione della ‘azienda’ dell’architetto di Melide. Sabato 26 novembre, l’inaugurazione.
Spettacoli
2 gior
È morta Irene Cara, la voce di ‘Fame’ e ‘Flashdance’
L’iconica attrice e cantante aveva 63 anni. La sua l’interpretazione venne premiata con un Oscar come miglior canzone.
Castellinaria
2 gior
Castellinaria, ‘Where is Anne Frank!’ vince il Castello d’Oro
Al film d’animazione di Ari Folman il metallo più prezioso del Concorso Kids; nella categoria Young, Premio Tre Castelli all’iracheno ‘The exam’
© Regiopress, All rights reserved