laRegione
04.08.22 - 17:48

Houellebecq, a settembre esce ‘Interventi’

Usciti su riviste e giornali francesi, sono testi e colloqui, inediti in Italia, nello stile corrosivo e controcorrente dello scrittore francese

di Mauretta Capuano, Ansa
houellebecq-a-settembre-esce-interventi
Keystone
Michel Houellebecq

Si apre con ‘Jacques Prévert è un imbecille’ e si chiude con ‘Il caso Vincent Lambert non sarebbe dovuto accadere’, la raccolta di scritti e corrosive riflessioni di Michel Houellebecq, ‘Interventi’, che sarà in libreria il 6 settembre per La nave di Teseo. Pubblicato nella collana i Fari, con la traduzione di Sergio Arecco, il libro non ha ancora una copertina definitiva. Usciti su riviste e giornali francesi, sono testi e colloqui, inediti in Italia, nello stile corrosivo e controcorrente di Houellebecq.

L’autore di ‘Le particelle elementari’, ‘Sottomissione’ e ‘Annientare’ ci racconta, come ha fatto nei suoi libri, il mondo in cui viviamo, ci parla delle letture e visioni che lo raccontano, interviene sulla tecnologia e il conformismo che scandiscono le nostre vite. Con il suo sguardo di osservatore implacabile, lo scrittore e poeta riesce a mettere in moto pensieri che riguardano tutti noi anche attraverso le occasioni più imprevedibili, contingenti e personali. "Anche se non voglio essere ‘un artista impegnato’, ho cercato in questi testi di persuadere i miei lettori della validità dei miei punti di vista, qualche volta sul piano politico, ma più spesso su diversi ‘temi sociali’ e sul dibattito letterario. Con questo libro non prometto assolutamente di smettere di pensare, ma almeno di smetterla di comunicare i miei pensieri e le mie opinioni, tranne in eventuali casi di grave emergenza morale. Ho cercato di classificare questi ‘interventi’ in ordine cronologico, per quanto ricordassi delle date. L’esistenza almeno apparente del tempo è sempre stata una grande fonte di fastidio per me; ma ci siamo abituati a vedere le cose in questi termini. Per questa volta, quindi, mi adatto" spiega Houellebecq.

Nel libro di quasi 500 pagine si parla di ‘Emmanuel Carrère e il problema del bene’, di ‘Donald Trump è un buon presidente’, in uno scritto apparso su "Harper’s Magazine" nel gennaio 2019, e di Neil Young con le sue magnifiche canzoni e il suo percorso musicale che ha qualcosa di maniaco-depressivo. Tra i colloqui quello con lo scrittore e giornalista francese Christian Authier. Ci sono anche un elogio del cinema muto, ‘La questione pedofilia’, ‘Un rimedio alla spossatezza dell’essere’. In ‘Ho letto per tutta la vita’, Houellebecq rivela che a dieci anni si è ritrovato a leggere ‘Graziella’ di Alphonse de Lamartine e in ‘Sono normale. Scrittore normale’ ricorda la sua prima raccolta di poesie ‘La ricerca della felicità’ e il premio Tristan Tzara.

Leggi anche:

Michel Houellebecq e l’amore per la vita annientata

TOP NEWS Culture
Culture
3 ore
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
12 ore
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
La recensione
18 ore
Diretti da Mencoboni, in quattro per Monteverdi
Voces suaves, Concerto Scirocco, Männeroktett Basel, Coro Clairière: al netto delle scelte interpretative, il pubblico applaude
Mostra
1 gior
Il ‘caso Fontana’: opere, invenzioni e ingegno
La Pinacoteca Züst e l’Archivio del Moderno (Usi) promuovono l’esposizione della ‘azienda’ dell’architetto di Melide. Sabato 26 novembre, l’inaugurazione.
Spettacoli
1 gior
È morta Irene Cara, la voce di ‘Fame’ e ‘Flashdance’
L’iconica attrice e cantante aveva 63 anni. La sua l’interpretazione venne premiata con un Oscar come miglior canzone.
Castellinaria
1 gior
Castellinaria, ‘Where is Anne Frank!’ vince il Castello d’Oro
Al film d’animazione di Ari Folman il metallo più prezioso del Concorso Kids; nella categoria Young, Premio Tre Castelli all’iracheno ‘The exam’
Castellinaria
2 gior
‘L’ombra del giorno’, storia di Luciano e ‘Anna’
L’amore ai tempi del fascismo in ‘L’ombra del giorno’, bel film di Giuseppe Piccioni che chiude il 35esimo festival del cinema giovane (l’intervista)
Concorso
2 gior
La più bella pubblicità è ‘Fortezza di Bellinzona’ di Variante
Premiata l’agenzia bellinzonese, che ha partecipato insieme a lucasdesign di Giubiasco, Newdeco Agency di Sant’Antonino e Visiva di Camorino
Scienze
2 gior
In pandemia prima volta con la depressione per una persona su 8
Il 13% degli over 50 durante la crisi del Covid ha sperimentato per la prima volta la patologia, soprattutto le persone a reddito più basso
Fuori concorso
3 gior
‘Tori et Lokita’, e i Dardenne d’Onore
Premiata con il Castello d’Onore la coppia di registi, e una storia senza sconti di minori migranti non accompagnati che ha ferito Cannes
© Regiopress, All rights reserved