laRegione
19.07.22 - 23:39
Aggiornamento: 20.07.22 - 11:32

Netflix perde meno del previsto nel secondo trimestre

La fuga di abbonati è più lenta delle attese. E intanto le azioni in borsa crescono del 6% nelle contrattazioni after hours

Ansa / Ats, a cura di Red.Cultura
netflix-perde-meno-del-previsto-nel-secondo-trimestre

La fuga di abbonati da Netflix continua fra il primo e il secondo trimestre, ma meno velocemente delle attese. La piattaforma, che ormai conta più di 220 milioni di utenti in tutto il mondo, può infatti essere felice di assistere a un calo di 970mila abbonati. E non due milioni come atteso. Il colosso, anzi, prevede di acquisire un milione nel terzo trimestre.

Una buona notizia per il mercato: le azioni in borsa sono cresciute del 6% nelle contrattazioni after hours. A contenere le perdite è stata la nuova stagione di ‘Stranger Things’. Netflix si dice "fiduciosa e ottimista per il futuro" e si impegna ad "accelerare la crescita dei ricavi e degli abbonati. È la nostra sfida e la nostra opportunità", dice presentando i risultati del secondo trimestre che si è chiuso con un utile netto di 1,4 miliardi di dollari su ricavi in crescita dell’8,6% a 8 miliardi.

Nella lettera agli azionisti che accompagna i risultati trimestrali, Netflix annuncia che probabilmente lancerà in un paio di mercati il suo nuovo abbonamento più economico e con la pubblicità. "Come tutte le nostre iniziative, vogliamo imparare e migliorare rapidamente l’offerta. La nostra attività pubblicitaria in qualche anno sarà molto diversa da quella del primo giorno", mette in evidenza Netflix, che la scorsa settimana ha scelto Microsoft per la fornitura della tecnologia che faciliterà il posizionamento della pubblicità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Società
1 ora
Con iPhone 14 si apre una nuova era nelle comunicazioni
L’avvento del nuovo ‘melafonino’ ha creato fermento nel mercato delle offerte di servizi per il pubblico
Culture
21 ore
‘Sergentmagiù, ghe riverem a baita?’
Ricordi e confessioni dentro ‘Il sergente dell’Altopiano’, documentario su Mario Rigoni Stern presentato a Castel San Pietro
Arte
23 ore
Pietro Sarto all’infinito
‘Metamorfosi infinite’ è la mostra che si apre oggi al Museo Villa dei Cedri, dedicata a un artista che ancora si sente ‘un ticinese nel Canton Vaud’
Culture
2 gior
Come sbiancare una sirenetta
Un saggio ricostruisce la storia dell’espressione ‘lavare un etiope’ e ci aiuta a capire la vera dimensione politica del casting del prossimo film Disney
Spettacoli
2 gior
Un Sociale dai temi sociali
Presentata la stagione 22-23: classici, novità, buona musica, le giuste risate, graditi ritorni, due nuove produzioni e un ricordo di Claudio Taddei
Scienze
2 gior
Bye bye estate: nella notte l’equinozio d’autunno
Alle 3.04 i raggi del Sole illumineranno esattamente metà del pianeta, lasciando l’altra metà al buio. Il fenomeno sarà salutato da stelle cadenti
Scienze
2 gior
Covid, nel mondo 40 milioni di disturbi neurologici collegati
Tra le complicazioni che possono insorgere ci sono ictus, problemi cognitivi e di memoria e ansia. Lo indica uno studio statunitense
Culture
2 gior
Bellinzona è pronta a ‘Sconfinare’ (il Festival)
In programma dal 30 settembre al 2 ottobre nella tensostruttura trasparente di Piazza del Sole
Libri
2 gior
Dalla malattia della figlia nasce un libro. ‘Una promessa a lei’
Intervista a Michela Maiocchi, autrice di ‘Storia di Pino’: una fiaba a metà, uscita dal cassetto grazie ad allievi della Scuola speciale di Biasca
Spettacoli
3 gior
Il Premio Palmira è una cosa per giovani
Non bisogna avere più di 30 anni per scrivere il prossimo spettacolo della Compagnia Comica di Mendrisio. Del concorso (e non solo) parla Lucia Crivelli
© Regiopress, All rights reserved