laRegione
10.03.22 - 11:50
Aggiornamento: 14:16

Residenze creative Vallemaggia, scelti Heule e Leuenberger

Il primo darà forma al suo romanzo d’esordio, la seconda lavorerà sulla figura di Theresa Hak Kyung Cha. Menzione per la romanda Sara Jane Molonay

residenze-creative-vallemaggia-scelti-heule-e-leuenberger
I lavori realizzati a Maggia saranno pubblicati sulla Biblioteca digitale del Cantone Ticino

Philippe Heule in primavera ed Eva Maria Leuenberger in autunno. Questi i nomi dei destinatari delle residenze creative in ambito letterario a Maggia, della durata di due mesi. Entrambi saranno ospitati nella dimora ‘Sotto le Piazze’. L’esito del bando di concorso è comunicato dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Decs) attraverso la Divisione della cultura e degli studi universitari (Dcsu). Menzione per la romanda Sara Jane Molonay.

Originario di Rorschach (Sg), Philippe Heule, autore e regista teatrale, ha realizzato numerose produzioni in Svizzera (anche in qualità di Hausautorschaft al Theater Basel dal 2015 al 2016) e in Germania. Nel corso della residenza primaverile a Maggia intende dare forma al suo romanzo d’esordio ‘Umland’, storia di povertà e abusi vissuta da un bambino in un contesto geografico paragonabile alla Vallemaggia. L’autrice bernese Eva Maria Leuenberger, pluripremiata in Svizzera e in Germania per le sue composizioni poetiche e molto conosciuta tra i giovani autori di lingua tedesca, lavorerà invece sulla figura dell’attivista coreano-americana Theresa Hak Kyung Cha, deceduta di morte violenta a Manhattan nel 1982, una settimana dopo l’uscita del suo capolavoro ‘Dictee’.

La commissione di selezione, formata da esperti del settore, dal promotore della residenza e da una rappresentante della Dcsu, ha inoltre riconosciuto alla romanda Sara Jane Molonay una menzione speciale per il suo progetto di scrittura intitolata ‘Alptraum’, trilogia teatrale che sviluppa il tema della salute mentale in un ambiente caratterizzato dal folklore svizzero.

I lavori realizzati a Maggia saranno pubblicati sulla Biblioteca digitale del Cantone Ticino. L’iniziativa è sostenuta grazie all’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana, con l’obiettivo di promuovere lo scambio culturale tra regioni linguistiche della Svizzera.

TOP NEWS Culture
Culture
28 min
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
9 ore
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
La recensione
15 ore
Diretti da Mencoboni, in quattro per Monteverdi
Voces suaves, Concerto Scirocco, Männeroktett Basel, Coro Clairière: al netto delle scelte interpretative, il pubblico applaude
Mostra
1 gior
Il ‘caso Fontana’: opere, invenzioni e ingegno
La Pinacoteca Züst e l’Archivio del Moderno (Usi) promuovono l’esposizione della ‘azienda’ dell’architetto di Melide. Sabato 26 novembre, l’inaugurazione.
Spettacoli
1 gior
È morta Irene Cara, la voce di ‘Fame’ e ‘Flashdance’
L’iconica attrice e cantante aveva 63 anni. La sua l’interpretazione venne premiata con un Oscar come miglior canzone.
Castellinaria
1 gior
Castellinaria, ‘Where is Anne Frank!’ vince il Castello d’Oro
Al film d’animazione di Ari Folman il metallo più prezioso del Concorso Kids; nella categoria Young, Premio Tre Castelli all’iracheno ‘The exam’
Castellinaria
1 gior
‘L’ombra del giorno’, storia di Luciano e ‘Anna’
L’amore ai tempi del fascismo in ‘L’ombra del giorno’, bel film di Giuseppe Piccioni che chiude il 35esimo festival del cinema giovane (l’intervista)
Concorso
2 gior
La più bella pubblicità è ‘Fortezza di Bellinzona’ di Variante
Premiata l’agenzia bellinzonese, che ha partecipato insieme a lucasdesign di Giubiasco, Newdeco Agency di Sant’Antonino e Visiva di Camorino
Scienze
2 gior
In pandemia prima volta con la depressione per una persona su 8
Il 13% degli over 50 durante la crisi del Covid ha sperimentato per la prima volta la patologia, soprattutto le persone a reddito più basso
Fuori concorso
2 gior
‘Tori et Lokita’, e i Dardenne d’Onore
Premiata con il Castello d’Onore la coppia di registi, e una storia senza sconti di minori migranti non accompagnati che ha ferito Cannes
© Regiopress, All rights reserved