laRegione
addio-camillo-milli-presidente-della-longobarda-e-megadirettore
Fu il presidente Bortolotti in ‘L’allenatore nel pallone’ al fianco di Lino Banfi
Cinema
20.01.22 - 17:25

Addio Camillo Milli, presidente della Longobarda e Megadirettore

Formatosi con Strehler, poi a fianco di Fo, è stato uno dei protagonisti della commedia italiana. Recitò ne ‘Il marchese del Grillo’ di Monicelli

L’attore Camillo Milli, 91 anni, è morto oggi a Genova, dove viveva da anni. Da qualche tempo era ricoverato in una clinica di Genova per i postumi del Covid. Ne dà notizia la famiglia. Milli – all’anagrafe Camillo Migliori, nato a Milano il primo agosto 1929 – aveva debuttato sul grande schermo con ‘Ragazze d’oggi’ di Luigi Zampa, ma è anche stato uno dei protagonisti della commedia italiana degli anni 80, lavorando tra gli altri con Mario Monicelli ne ‘Il marchese del Grillo’, con Neri Parenti in ‘Fantozzi contro tutti’, nei panni del Megadirettore Galattico, e con Lino Banfi in ‘L’allenatore nel pallone’, nella parte di Bortolotti, presidente della Longobarda.

Formatosi sotto la direzione di Giorgio Strehler al Piccolo Teatro di Milano, dove debuttò nel 1951, negli anni 60 e 70 Milli fu al Teatro Stabile di Genova e si specializzò nel repertorio di Carlo Goldoni. Lavorò anche accanto a Dario Fo, sia in teatro che in tv, dove iniziò a recitare dagli anni 60. Conosciuto anche per il ruolo di Ugo Monti nella soap opera CentoVetrine, Milli prese parte al carosello della China Martini insieme a Ernesto Calindri e Franco Volpi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
camillo milli longobarda marchese del grillo megadirettore presidente
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Danza contemporanea
5 ore
Michel Gagnon, vi racconto il ‘mio’ Lugano Dance Project
Il direttore del Lac lo ha voluto fortemente, da oggi fino al 29 maggio nella Lugano capitale della danza contemporanea
Culture
10 ore
Anche la poesia abita a Soletta
Alla vigilia delle Giornate letterarie, abbiamo incontrato Yari Bernasconi, Anna Ruchat e Fabiano Alborghetti
Spettacoli
17 ore
Al Teatro Foce c’è ‘La fine del mondo’
Martedì 31 maggio alle 20.30, una riflessione sulla catastrofe ambientale scritta da Fabrizio Sinisi e diretta da Claudio Autelli
Teatro San Materno
1 gior
Pierre Byland ed Enrico Ferretti, ‘Due etologi’ al San Materno
Sabato 4 giugno alle 20.30, spettacolo tragicomico contemporaneamente in lingua italiana e francese
Spettacoli
1 gior
Stewart Copeland, Irene Grandi e le streghe della Val d’Ossola
Debutta in luglio ‘The Witches Seed’, opera lirica dell’ex Police con inserti rock dell’interprete italiana e canzoni di Chrissie Hynde dei Pretenders
Spettacoli
1 gior
Springsteen torna in tour nel 2023: toccherà Svizzera e Italia
‘The Boss’ si esibirà al Letzigrund di Zurigo il 13 giugno 2023. Prevista anche una data a Monza il 25 luglio 2023. Biglietti in vendita da lunedì
Scienze
1 gior
I pianeti con due soli ospitali per la vita
Lo indica uno studio pubblicato su Nature dal gruppo dell’Università di Copenaghen guidato da Jes Kristian Joergensen
Spettacoli
2 gior
Fedez e J-Ax fanno pace e lanciano un festival gratuito a Milano
Una lunga chiamata fra i due ha risolto una serie di dissidi ed è sfociata nella proposta di tenere un evento di beneficenza il 28 giugno in piazza Duomo
Società
2 gior
Un cinema itinerante per i bimbi ucraini
In collaborazione con il Border Crossing Children’s Film Festival, Castellinaria presenta tre giornate di proiezioni
Società
2 gior
Il cinema svizzero parla quattro lingue, ma ride in due
La ‘settima arte’ oltre Gottardo vista con gli occhi, e la cinepresa, di un regista ticinese. Fulvio Bernasconi, da Lugano alla fama internazionale
© Regiopress, All rights reserved