laRegione
e-morta-a-roma-silvia-tortora
Wikipedia
Al Quirinale dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per il conferimento del Premio Saint Vincent per il giornalismo alla memoria del padre Enzo
10.01.22 - 11:46
Aggiornamento : 14:12

È morta a Roma Silvia Tortora

Figlia del giornalista e conduttore televisivo Enzo Tortora, è stata giornalista per tv e carta stampata. Aveva 59 anni

Ansa, a cura de laRegione

Giornalista per tv e carta stampata, Silvia Tortora (nata a Roma il 14 novembre 1962) è morta questa notte in una clinica romana a 59 anni. Figlia del giornalista e conduttore televisivo Enzo Tortora, ha lavorato in Rai con Giovanni Minoli a ‘Mixer’ e poi a ‘La storia siamo noi’, realizzando ritratti di grandi personaggi della politica, dello spettacolo e dello sport. Dopo aver collaborato con il settimanale Epoca, Tortora ha pubblicato anche diversi libri tra cui ‘Cara Silvia’ (Marsilio 2002), che raccoglie le lettere che il padre Enzo le scrisse dal carcere. Dal 2009 ha condotto Big con Annalisa Bruchi. Nel settembre del 1990 aveva sposato l’attore francese Philippe Leroy, con cui ha avuto due figli Philippe e Michelle.

Insieme alla sorella minore Gaia, Silvia Tortora è sempre stata in prima linea nella difesa delle ragioni del padre, nel corso del processo che lo vide condannato per associazione camorristica e poi assolto, ma anche dopo la morte. Suo il soggetto cinematografico del film ‘Un uomo perbene’, di Maurizio Zaccaro, dedicato alla figura del giornalista e conduttore, valsole nel 1999 il Nastro d’argento al Festival di Taormina. Una vicenda quella del padre, vissuta con dolore e grande amarezza. “Dal mio punto non è cambiato nulla: sono 30 anni di amarezza e di disgusto – disse Silvia in occasione del 30esimo anniversario della morte del padre –. Mi aspettavo una riforma del sistema giudiziario, invece non è accaduto. I processi continuano all’infinito. Anzi in trent’anni c’è stata una esplosione numerica”.

La carriera di Silvia Tortora vede anche una parentesi per la carta stampata, la collaborazione con il settimanale Epoca dal 1988 al 1997.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
enzo tortora giornalista silvia tortora
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Società
2 ore
Il cinema svizzero parla quattro lingue, ma ride in due
La ‘settima arte’ oltre Gottardo vista con gli occhi, e la cinepresa, di un regista ticinese. Fulvio Bernasconi, da Lugano alla fama internazionale
Società
2 ore
Un cinema itinerante per i bimbi ucraini
In collaborazione con il Border Crossing Children’s Film Festival, Castellinaria presenta tre giornate di proiezioni
Culture
2 ore
Quando il cinema racconta la storia e taglie le speranze
Solo a Cannes può succedere che un film, con la franchezza che esiste solo nel grande Cinema, chiuda tragici episodi di Storia o li apra.
Spettacoli
11 ore
Cyrille Aimée: ‘vivo il momento presente, come gli zingari’
La cantante jazz si esibirà domani sera alle 20.30 al Teatro del Gatto di Ascona
Spettacoli
16 ore
Fedez e J-Ax hanno fatto pace: ‘Domani vi raccontiamo tutto’
I due cantanti avevano smesso di parlarsi quattro anni fa. Ora sono tornati insieme per un’iniziativa benefica
Spettacoli
16 ore
Cannes, contro i femminicidi protesta sul tappeto rosso
Un lenzuolo bianco è stato srotolato a sorpresa: su di esso i nomi di 129 donne uccise da mariti e compagni
Arte
1 gior
‘Una raccolta d’arte moderna italiana’ al Masi
Carrà, Campigli, Manzù, Rosai, Scipione e Sironi in mostra a Lugano da domenica 22 maggio al 29 gennaio 2023
Culture
1 gior
Fabio Andina vince il Prix du public Rts
L’autore ticinese è stato insignito per il suo romanzo ‘Jours à Leontica’ (’La pozza del Felice’ in italiano)
Culture
2 gior
Chiamarsi fuori: ‘A una voce’ di Sabina Zanini
Un romanzo d’esordio stupefacente su un bancario un po’ Bartleby, un po’ Fantozzi, ma con dentro un giardino incantato. E poi c’è Paganini
Musica da camera
2 gior
Verbano Musica Estate, il ritorno è nell’Aria
Tra Locarno, Ascona e Cannobio, dal 29 maggio al 19 giugno, la seconda edizione, illustrata da Tommaso Maria Maggiolini, direttore artistico
© Regiopress, All rights reserved