laRegione
cattedra-italiano-uni-basilea-deputazione-ticinese-preoccupata
’È determinante per la coesione nazionale’ (foto: © Mattes)
05.11.21 - 18:14
Aggiornamento : 18:41

Cattedra italiano Uni Basilea, Deputazione ticinese preoccupata

I parlamentari ticinesi affermano che una decisione dell’ateneo in merito alla successione di Terzoli sembrerebbe imminente

Ats, a cura de laRegione

Desta inquietudine il futuro della cattedra di letteratura italiana presso l’Università di Basilea. L’attuale titolare, Maria Antonietta Terzoli, andrà presto in pensione e la Deputazione ticinese alle Camere federali si dice preoccupata. In una nota pubblicata oggi, i parlamentari ticinesi affermano che una decisione dell’ateneo in merito alla successione di Terzoli sembrerebbe imminente. “La deputazione teme un possibile declassamento dell’offerta d’insegnamento”. Per questo motivo è stata scritta una lettera al presidente del Consiglio dell’ateneo Beat Oberlin. “Una facoltà d’italianistica forte, con le sue componenti di letteratura e linguistica, ha un’importanza che va oltre l’Università di Basilea e che coinvolge la rete universitaria svizzera nel suo insieme”, vi si afferma.

Garantire la continuità nella facoltà d’italianistica, che per la deputazione andrebbe rafforzata, “è determinante per la coesione nazionale”. Le lingue nazionali sono infatti “insidiate da forti cambiamenti socio-linguistici e dal ruolo crescente dell’inglese”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
basilea cattedra deputazione ticino italiano
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
6 ore
I pianeti con due soli ospitali per la vita
Lo indica uno studio pubblicato su Nature dal gruppo dell’Università di Copenaghen guidato da Jes Kristian Joergensen
Spettacoli
9 ore
Fedez e J-Ax fanno pace e lanciano un festival gratuito a Milano
Una lunga chiamata fra i due ha risolto una serie di dissidi ed è sfociata nella proposta di tenere un evento di beneficenza il 28 giugno in piazza Duomo
Società
15 ore
Un cinema itinerante per i bimbi ucraini
In collaborazione con il Border Crossing Children’s Film Festival, Castellinaria presenta tre giornate di proiezioni
Società
15 ore
Il cinema svizzero parla quattro lingue, ma ride in due
La ‘settima arte’ oltre Gottardo vista con gli occhi, e la cinepresa, di un regista ticinese. Fulvio Bernasconi, da Lugano alla fama internazionale
Culture
16 ore
Quando il cinema racconta la storia e toglie le speranze
Solo a Cannes può succedere che un film, con la franchezza che esiste solo nel grande Cinema, chiuda tragici episodi di Storia o li apra
Spettacoli
1 gior
Cyrille Aimée: ‘Vivo il momento presente, come gli zingari’
La cantante jazz si esibirà domani sera alle 20.30 al Teatro del Gatto di Ascona
Spettacoli
1 gior
Fedez e J-Ax hanno fatto pace: ‘Domani vi raccontiamo tutto’
I due cantanti avevano smesso di parlarsi quattro anni fa. Ora sono tornati insieme per un’iniziativa benefica
Spettacoli
1 gior
Cannes, contro i femminicidi protesta sul tappeto rosso
Un lenzuolo bianco è stato srotolato a sorpresa: su di esso i nomi di 129 donne uccise da mariti e compagni
Arte
2 gior
‘Una raccolta d’arte moderna italiana’ al Masi
Carrà, Campigli, Manzù, Rosai, Scipione e Sironi in mostra a Lugano da domenica 22 maggio al 29 gennaio 2023
Culture
2 gior
Fabio Andina vince il Prix du public Rts
L’autore ticinese è stato insignito per il suo romanzo ‘Jours à Leontica’ (’La pozza del Felice’ in italiano)
© Regiopress, All rights reserved