laRegione
16.08.21 - 15:34
Aggiornamento: 18:51

Jàger-Làposi-Bozzetti in residenza, un incontro a Carona

Tavola rotonda mercoledì 18 agosto alle 18 con i tre prescelti per la residenza di scrittura in ambito audiovisivo.

jager-laposi-bozzetti-in-residenza-un-incontro-a-carona
L’incontro sarà moderato dal regista Erik Bernasconi

Mercoledì 18 agosto alle 18, nel giardino di Casa Pantrovà, Carona ospita una tavola rotonda con i registi Stefan Jäger e Agnese Làposi e con lo sceneggiatore Fabrizio Bozzetti. I tre si trovano da oggi e per due settimane a Casa Pantrovà per una residenza di scrittura in ambito audiovisivo, quali vincitori del bando di concorso indetto lo scorso aprile dalla Città di Lugano unitamente alla Casa della Letteratura per la Svizzera italiana, al Gruppo Registi e Sceneggiatori della Svizzera italiana e in partenariato con la Ticino Film Commission. Il regista svizzero Stefan Jäger è reduce dalla prima mondiale in Piazza Grande di ‘Monte Verità’. Unitamente allo sceneggiatore Fabrizio Bozzetti, Jäger è stato scelto per il progetto ‘White Summer’, un film che presenta le dinamiche della mafia viste con gli occhi di un bambino. Agnese Làposi, giovane regista ticinese laureatasi in cinema alla Scuola cantonale d'arte di Losanna (Ecal) nel 2019, è stata selezionata per il suo documentario ‘I Campioni vanno a letto tardi’, opera sull'ascesa e la “rovinosa caduta” di Campione d'Italia.

La presenza all'incontro di mercoledì, moderato dal regista Erik Bernasconi, dev'essere confermata per email a cultura@lugano.ch o per telefono allo 058 866 42 93. In caso di brutto tempo, l'evento si terrà nel padiglione della piscina di Carona).
 
 


 

Leggi anche:

Cinema, Agnese Làposi e Stefan Jäger in residenza a Carona

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
19 ore
Giove fa il record di lune: altre 12 scoperte, ora sono 92
Il grande pianeta strappa il primato a Saturno che ne ha 83. I nuovi satelliti hanno un diametro compreso fra 1 e 3 chilometri
Culture
21 ore
A Bologna come a Pompei, anzi meglio
Una grande mostra al Museo di archeologia dedicata alla pittura romana, dalla ‘più grande pinacoteca dell’antichità al mondo’
Società
1 gior
Diabolik, Eva Kant compie 60 anni
L’esordio dell’affascinante compagna del protagonista nel terzo numero del fumetto nel ’53. La Zecca italiana emetterà una moneta da collezione
Microcosmi/Microcinema
1 gior
Cinelario. Esserci, è la parola.
A Menaggio, la sala animata da ‘cineD’AUTORE’ è un valore per una comunità piuttosto povera di iniziative culturali, uno spazio per creare relazioni
La recensione
1 gior
Accorsi e Finzi Pasca, gioie e dolori del calcio
Sala Teatro piena, giovedì sera al Lac, per la prima luganese di ‘Azul’
Culture
1 gior
La tensione verso l’infinito del testardo Anton Bruckner
A colloquio col Maestro Francesco Angelico, che dirigerà l’Ottava sinfonia del compositore austriaco con l’Orchestra sinfonica del Conservatorio di Lugano
Scienze
1 gior
La Terra ha un suo sosia. Si chiama Wolf 1069 b
Il pianeta, scoperto grazie al progetto Carmenes (attivo dal 2016) dista 31 anni luce dal nostro e verosimilmente potrebbe essere abitabile
Culture
1 gior
Addio a Paco Rabanne
Lo stilista spagnolo è morto all’età di 88 anni a Portsall, in Francia. Era ribelle e provocatorio.
Musica
1 gior
‘On&On’ di Iris Moné, la tristezza può diventare oro
La cantautrice ticinese, che vive a San Diego, è tornata in Ticino per stare vicino alla madre. Dagli ultimi giorni insieme a lei è nata una canzone
Spettacoli
2 gior
‘Figli di E.’, un dono e un vuoto grandi come solo l’amore
Domenica a ‘Storie’ il percorso di Marta e Tazio dopo la tragica scomparsa del papà Erminio Ferrari, in un toccante documentario di Fabrizio Albertini
© Regiopress, All rights reserved