laRegione
09.08.21 - 12:05
Aggiornamento: 15:42

Centro di scultura di Peccia, la nuova inaugurazione

Si aggiunge a quella del 2 maggio, condizionata dalla pandemia. Il 22 agosto dalle 10.30 alle 16, incontro con gli artisti in residenza e visite guidate.

centro-di-scultura-di-peccia-la-nuova-inaugurazione
Scatti dall'inaugurazione del 2 maggio (Ti-Press)

Nel maggio scorso, l'apertura fu cosa per un numero molto limitato di ospiti. Il Centro internazionale di scultura di Peccia vuole completare quell'inaugurazione con una seconda cerimonia, questa volta aperta a tutti, in programma domenica 22 agosto a Peccia, con inizio alle 10.30 per protrarsi sino alle 16, con qualsiasi condizione atmosferica. La manifestazione, a margine degli interventi delle autorità politiche, prevede l'incontro con gli artisti in residenza del Centro, in numero di quattro, presenti da maggio a fine ottobre 2021, al lavoro sulle proprie opere dopo essere stati selezionati da una giuria internazionale. Il messicano José Dávila, il primo artista internazionale invitato, ha esposto le sue opere realizzate con il marmo Cristallina di Peccia nella sala espositiva del Centro, nel piazzale di lavoro antistante gli atelier degli artisti residenti e, con una opera singola, sul piazzale della chiesa di Mogno. Sono oltre 600, a oggi, le persone che hanno reso visita al Centro.

Per i partecipanti interessati a pranzare in Lavizzara, un pranzo non stop tra le 12.30 e le 14.30 sarà offerto e servito sul sedime del Centro sportivo Lavizzara di Sornico. La manifestazione è organizzata dalla Fondazione internazionale per la scultura di Peccia in collaborazione con il Comune di Lavizzara, soggetta alle norme Covid che saranno emanate dalle competenti autorità. Informazioni aggiornate verranno fornite a ridosso dell’evento su www.centroscultura.ch.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
RICERCA SOCIALE
6 ore
Quella violenza che non guardiamo
Spesso le persone non intervengono quando assistono a un’aggressione, sia essa reale o virtuale. Perché? Una neuroscienziata prova a spiegarcelo.
Culture
22 ore
Annie Ernaux riceve il Nobel per la Letteratura
L’ambito riconoscimento è stato conferito alla scrittrice francese ‘per il coraggio e l’acutezza’ delle sue opere
Distopie
23 ore
Mi chiamo Montag, brucio libri
Ogni primo giovedì del mese, un libro ambientato in una realtà nella quale preferiremmo non vivere. Cominciando da quella di ‘Fahrenheit 451’
Scienze
1 gior
Il Nobel per la Chimica 2022 a Bertozzi, Meldal e Sharpless
Il team è stato premiato per la ricerca sulla cosiddetta ‘chimica a scatto’, con applicazioni anche nella lotta contro i tumori
Culture
2 gior
La cappa plumbea che spaventa la destra
Marcello Veneziani ci parla del suo ultimo pamphlet, dedicato ai presunti eccessi del politically correct, della cancel culture e così via
Spettacoli
2 gior
‘Brad Pitt violento contro me e con i bambini’
Nuove accuse di Angelina Jolie all’indirizzo dell’ex marito. I fatti risalirebbero al settembre di sei anni fa
Arte
2 gior
Le risonanze emotive del colore in Augusto Giacometti
Il Museo Ciäsa Granda di Stampa dedica una mostra al pittore indagatore di cromie quasi astratte ante litteram. Fino al 20 ottobre
Spettacoli
2 gior
L’ex beatle Ringo Starr ha il Covid-19: tournée cancellata
Il cantante si trova in Nord America con il gruppo rock fondato nel 1989 i cui componenti cambiano a seconda della disponibilità degli artisti
Cinema
2 gior
James Bond e il cinema, la morte può attendere
Il 5 ottobre di sessant’anni fa l’esordio cinematografico del personaggio più longevo della storia del cinema. Ancora si cerca il successore di Craig
Scienze
2 gior
Una tarma ha nella saliva gli enzimi che sciolgono la plastica
La Galleria mellonella, nota anche come camola del miele, riesce a degradare il polietilene tramite due proteine individuate da un team italo-spagnolo
© Regiopress, All rights reserved