laRegione
mein-kampf-esce-in-polonia-l-editore-omaggio-alle-vittime
L'edizione tedesca del 2016 (Keystone)
Libri
18.01.21 - 15:44
Ats, a cura de laRegione

'Mein Kampf' esce in Polonia, l'editore: 'Omaggio alle vittime'

La critica insorge. Per Zbigniew Czerwinski, invece, è 'un monito a quanto sia facile smantellare la democrazia e costruire una dittatura in modo invisibile'.

Un'edizione accademica del 'Mein Kampf' di Adolf Hitler è in procinto di essere pubblicata in Polonia questa settimana per la prima volta, e la circostanza fa discutere: se per i critici è un'offesa alle vittime del nazismo, per l'editore è invece un omaggio a esse e un ammonimento contro il rischio di nuovi totalitarismi.

Il libro, uscito per la prima volta nel 1925, è stato pubblicato raramente anche dopo che i diritti sono diventati di pubblico dominio nel 2016. In Polonia circolano da anni copie pirata o versioni ridotte. Nel 2005, il governo della Baviera in Germania, che all'epoca ne deteneva i diritti, chiese di sequestrare le copie di una di queste versioni in Polonia.

Il libro, che sarà pubblicato mercoledì, sarà la seconda edizione commentata del 'Mein Kampf' dopo quella tedesca uscita nel 2016. La prima tiratura sarà di 3mila copie e la casa editrice Bellona non farà alcuna campagna pubblicitaria per il libro, che per il direttore Zbigniew Czerwinski è soprattutto "un monito che è facile smantellare la democrazia e costruire un regime totalitario in modo quasi invisibile".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
mein kampf polonia vittime
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
L’intervista
2 ore
Sophie Marceau e le donne ‘di tutti i tempi’
Era in Piazza con ‘Un femme de notre temps’. Convive pacifica col manifesto generazionale che la lanciò, crede nel lavoro ‘ma è più utile l’esperienza’.
Musica
9 ore
Addio a Lamont Dozier, leggenda del soul
Fu uno dei più grandi cantanti soul della Motown, è morto all’età di 81 anni. Suoi i brani più famosi delle Supremes
Locarno 75
9 ore
In Piazza Grande la fine del ‘Tempo delle mele’
Da ‘Une femme de notre temps’ di Civeyrac, con Sophie Marceau quale attrice protagonista, emergono alcune criticità confessate dal regista stesso
Scienze
13 ore
In Asia i coronavirus selvatici infettano 60’000 persone l’anno
Nella quasi totalità dei casi i virus trasmessi dai pipistrelli non sono in grado di replicarsi e trasmettersi in maniera efficiente nell’uomo
Sostiene Morace
16 ore
Per fortuna c’è ancora chi spende soldi per guardare i film
I dati forniti dall’ufficio stampa del Festival parlano di afflusso pari al 2019. In attesa di sorprese, un bilancio di metà rassegna
Locarno 75
18 ore
Una conferenza di 24 ore per parlare di attenzione
Più che un calo di concentrazione, un sistema che spinge verso la distrazione. Le alternative? Le mostra Rafael Dernbach
Scienze
20 ore
Arrivano le ‘Lacrime di San Lorenzo’ ma con la Luna piena
Gli esperti consigliano di osservare le stelle cadenti con qualche giorno di anticipo, oppure aspettare l’ultima parte della notte
Locarno 75
21 ore
Il Cinema canta in Piazza e in Concorso
Un disincantato ‘Gigi la legge’, la voglia di essere vivi che sprizza in ‘Tengo sueños eléctricos’, emozioni forti in ‘Last Dance’ di Delphine Lehericey
Locarno 75
22 ore
Alexander Sokurov divide il Festival con un film immenso
Ode a ‘Skazka’ (Fairytale), del maestro russo; al suo confronto scompare ‘Il Pataffio’. Da applausi l’opera di Sylvie Verheyde
Locarno 75
1 gior
Gitanjali Rao narratrice dei piccoli sogni di tutti i giorni
La regista indiana è stata insignita del Locarno Kids Award per essere ‘una delle voci inconfondibili e originali del cinema indiano’ e non solo
© Regiopress, All rights reserved