laRegione
settimane-musicali-la-tre-giorni-di-piemontesi-friends
Francesco Piemontesi
Classica
08.08.20 - 11:200

Settimane Musicali, la tre giorni di 'Piemontesi & Friends'

Versione Covid-compatibile ricca di stelle, dal 18 al 20 settembre nella chiesa del Papio di Ascona

Anche le Settimane Musicali di Ascona hanno la loro versione Covid-compatibile. Una tre giorni musicale esclusiva, di qualità e al tempo stesso dal carattere intimo e familiare. Posticipati al 2021 i festeggiamenti del 75esimo, con relativa edizione ad hoc, il programma alternativo porta il titolo non ufficiale di ‘Piemontesi & Friends’, dal 18 al 20 settembre alla chiesa del Papio di Ascona con stelle di prima grandezza che hanno raccolto l’invito di Francesco Piemontesi, direttore delle ‘Settimane’ oltre che affermato pianista. Piemontesi, uno dei 15 Premi svizzeri di musica 2020, a settembre debutterà con i Berliner Philarmoniker e a ottobre con la Filarmonica di New York. Oltre a lui, i grandi nomi protagonisti di questa reunion dalle diverse combinazioni sono la stella del violino Leonidas Kavakos, il violoncellista Daniel-Müller Schott, il clarinettista Jörg Widmann (anche nelle vesti di compositore), il violista tedesco Nils Mönkemeyer. Da soli, in duo, trio o quartetto, i cinque musicisti spazieranno da Bach, Mozart e Schubert a opere più contemporanee di autori come lo stesso Widmann, Helmut Lachenmann (Cinque variazioni su un tema di Schubert per pianoforte solo) e Olivier Messaien, del quale sarà presentato il Quatuor pour la fin du temps, opera di fondamentale importanza nella produzione cameristica del XX secolo, composta ed eseguita per la prima volta tra il 1940 e il 1941 all’interno di un campo di prigionia tedesco. È annunciata anche la presenza di Ton Koopman, stella della musica barocca, ospite del weekend asconese. All’organo, al clavicembalo e alla direzione dell’Amsterdam Baroque Orchestra, Koopman si esibirà in due concerti dedicati a Bach e sostenuti dalla Fondazione Freunde der Alten Musik, completando un cartellone che prevede sei esibizioni in tre giorni con due concerti giornalieri, il primo alle 18, il secondo alle 20.30.

Dal cartellone di quello che avrebbe dovuto essere il 75esimo anniversario delle Settimane Musicali sono salvaguardati due eventi speciali. Sabato 29 e domenica 30 agosto, doppio incontro con il pianista Jean-Philippe Collard, alle prese con le Barcarolles di Gabriel Fauré, sulle rive del Lago Maggior che il compositore aveva tanto a cuore. Entrambi i concerti si terranno sul lungolago di Ascona, gratuiti grazie al sostegno del Municipio. A cura degli Amici delle settimane Musicali di Ascona e con la collaborazione del Gruppo Genitori Locarnese, sabato 12 settembre al Teatro di Locarno (a ingresso libero) sarà riproposto ‘la si do Re… Ulisse’, il ‘musiviaggio del Re di Itaca’, ovvero il concerto interattivo per i bambini dai cinque ai dieci anni, affidato quest’anno all’ensemble ‘MusicalinsiEme’ del Conservatorio della Svizzera italiana (ideazione e direzione artistica: Paola Anselmi).

Il momento è particolare e l’organizzazione presta il dovuto occhio di riguardo alla sicurezza di pubblico e artisti, limitando la capienza della chiesa del Collegio Papio a 180 persone, raccomandando vivamente per gli stessi motivi, e per i posti limitati, l’acquisto dei biglietti in prevendita, disponibili da metà agosto online sul sito di Ticketcorner e nei relativi punti vendita, e agli sportelli di Ascona Locarno Turismo ad Ascona, Locarno e Brissago. Per informazioni: info@settimane-musicali.ch, tel. +41 (0)91 759 76 65.

Guarda le 4 immagini
TOP NEWS Culture
Spettacoli
4 ore
La chanson française piange Juliette Gréco
L'icona transalpina si è spenta oggi all'età di 93 anni. Era nata il 7 febbraio 1927 a Montpellier
Musica
5 ore
Cifre da capogiro per Georges Brassens all'asta
Ventidue manoscritti originali del gigante della canzone francese battuti da Arturial a cinque volte la cifra stimata
Culture
6 ore
Chiasso: a proposito di confine, un convegno
'Il confine italo-svizzero in epoca globale. Spunti per una riflessione sul futuro delle aree di confine', venerdì 25 settembre dalle 15.30 alle 18 allo Spazio Officina.
Scienze
9 ore
Iss costretta a una manovra per evitare i rifiuti spaziali
Il rottame di un razzo giapponese del 2018, andato in pezzi l'anno scorso, sfiora la Stazione Spaziale Internazionale
Musica
11 ore
Vent'anni di The Vad Vuc due volte al Sociale
Ancora pochi biglietti per venerdì 25 e sabato 26 settembre, live che riassume 'un pezzo di strada vadvucchiana'. E ci saranno davvero tutti...
Arte
1 gior
Immersi nella Vienna di Gustav Klimt
Apre al Palacinema di Locarno Klimt Experience, mostra multimediale e immersiva dedicata all'artista viennese. Ma con qualche limite
Scienze
1 gior
Un nuovo fascio di luce potrebbe uccidere il Sars-Cov-2
A individuarlo è stato uno studio dei ricercatori dell'Università di Hiroshima sull'uso della luce ultravioletta C (Uvc)
Arte
1 gior
Oscar Andrea Braendli, singolarità di un artista
Alla Biblioteca cantonale di Bellinzona, il 24 settembre, una selezione di acquerelli dell'artista di origini elvetiche vissuto tra Milano, Zurigo e il Luganese
Cinema
1 gior
'Nomadland', dopo Venezia anche Toronto
La pllicola di Chloé Zhao, con Frances McDormand nel ruolo della nomade Fern, conquista la 45esima edizione del Festival canadese
Libri
1 gior
'Scritture di lago', Fazioli e Bernasconi finalisti
Il concorso letterario premierà i suoi vincitori sabato 28 novembre nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile