laRegione
29.06.22 - 19:45
Aggiornamento: 20:00

Thomas Hoepker, protagonista di una mostra e un film

La Bildhalle di Zurigo dedica al fotografo Magnum una retrospettiva. E domani esce nelle sale svizzerotedesche il documentario di Nahuel Lopez.

Ats, a cura di Clara Storti - laRegione
thomas-hoepker-protagonista-di-una-mostra-e-un-film
Keystone
Hoepker e Muhammad Ali

Muhammad Ali; le colonne di fumo che si levano dalle Torri Gemelle; Andy Warhol; Christo. Sono solo alcune delle fotografie, passate alla storia e diventate iconiche, del tedesco Thomas Hoepker. Al fotografo dell’agenzia Magnum sono stati dedicati una mostra retrospettiva alla Bildhlle di Zurigo e un film documentario – ‘Dear Memories. A Journey with Magnum Photographer Thomas Hoepker’ di Nahuel Lopez – che uscirà nelle sale della Svizzera tedesca domani.

La mostra – ‘Thomas Hoepker - Dear memories’ – è stata inaugurata lo scorso sabato e sarà visitabile fino al 27 agosto. Dopo sette anni il fotografo tedesco è tornato a Zurigo con una personale, che può essere considerata una retrospettiva completa. Si parte dai primi lavori degli anni Sessanta, quando ha viaggiato per gli Stati Uniti e per il mondo, concentrati sulle sue iconiche immagini di Ali, estendendosi poi fino alle forti opere di New York degli anni 70 e 80.

Nato a Monaco nel 1936, Thomas Hoepker è uno dei più illustri fotoreporter tedeschi della seconda metà del Ventesimo secolo. In quanto tale, non solo ha vissuto – dopo gli anni Venti e Trenta – la seconda età dell’oro del fotogiornalismo, ma ha contribuito a plasmarla. Come fotoreporter per riviste – ‘Stern’, ‘Geo’, ‘Kristall’ o ‘Münchner Illustrierte’ –, come direttore artistico, autore di libri e regista, Hoepker ha scritto la storia della fotografia. Alcuni dei suoi reportage in bianco e nero e a colori sono tra i punti salienti del fotogiornalismo recente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
1 ora
Osi: il dopo Weidmann, per ora, è con Widmer e Flury
Direzione affidata all’attuale vicedirettore Samuel Flury e al membro della direzione Barbara Widmer, nell’attesa del bando per la nuova figura
Ticino7
9 ore
‘Di tutto un pop’ con Sergio Mancinelli
Le sue storie di musica da domani su Ticino7, ogni primo sabato del mese, a parole e in voce (l’intervista)
Culture
20 ore
Come sta la Terra? Chiedilo a Marco Paolini
L’attore/attivista è stato ospite di ‘Emergenza Terra’, la prima conferenza di un ciclo che, kantianamente, si tiene a Mendrisio
Video
Musica
23 ore
‘Only The Strong Survive’, a novembre il nuovo Springsteen
Il 21esimo album del Boss è un tributo al soul. Fino ad allora, il singolo ‘Do I Love You (Indeed I do)’
Scienze
1 gior
Uccelli: una specie su otto rischia l’estinzione
In Svizzera la situazione è particolarmente critica, una proporzione circa tre volte più elevata (il 40% delle 205 specie ne fa parte)
Spettacoli
1 gior
Il rapper americano Coolio trovato senza vita nel bagno
Aveva 59 anni. Era diventato famoso con il singolo ‘Gangsta’s Paradise’ del 1995. È morto a Los Angeles
Culture
1 gior
Con Daniele Dell’Agnola cercando ‘L’orecchio in fuga’
Mentre ‘La luna nel baule’ è attesa a teatro, esce il suo il primo libro illustrato: il prossimo 30 settembre, l’incontro alla Cantina di Muzzano
Spettacoli
1 gior
Anahì Traversi racconta ‘Amor fugge restando’
Il nuovo capitolo del Collettivo Treppenwitz debutta venerdì 30 settembre al Lac, con l’attrice che diventa autrice e regista
La recensione
1 gior
Wagner, Ligeti e Beethoven tra passato e presente
Alle Settimane musicali, ascoltando la Budapest Festival Orchestra diretta da Ivan Fischer, con finale insolito e commovente
L’intervista
2 gior
Michele Mariotti al Lac, una ‘prima’ per tre
La Prima di Brahms, il primo concerto per violino di Prokof’ev e l’esordio della stagione Osi al Lac, tutto nelle mani del direttore d’orchestra italiano
© Regiopress, All rights reserved