laRegione
Winterthur
1
Zugo Academy
2
pausa
(1-1 : 0-1)
GCK Lions
3
Langenthal
5
2. tempo
(1-1 : 2-4)
Turgovia
0
Ticino Rockets
0
1. tempo
(0-0)
Ajoie
Kloten
17:30
 
Visp
Olten
17:45
 
Winterthur
LNB
1 - 2
pausa
1-1
0-1
Zugo Academy
1-1
0-1
1-0 ROOS
2'
 
 
 
 
17'
1-1 OEJDEMARK
 
 
26'
1-2 OEJDEMARK
2' 1-0 ROOS
OEJDEMARK 1-1 17'
OEJDEMARK 1-2 26'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 17:02
GCK Lions
LNB
3 - 5
2. tempo
1-1
2-4
Langenthal
1-1
2-4
1-0 MEIER
5'
 
 
 
 
16'
1-1 KUNG
2-1 BUSSER
23'
 
 
3-1 GEIGER
25'
 
 
 
 
28'
3-2 STERCHI
 
 
31'
3-3 PELLETIER
 
 
34'
3-4 KELLY
 
 
35'
3-5 GERBER
5' 1-0 MEIER
KUNG 1-1 16'
23' 2-1 BUSSER
25' 3-1 GEIGER
STERCHI 3-2 28'
PELLETIER 3-3 31'
KELLY 3-4 34'
GERBER 3-5 35'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 17:02
Turgovia
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
Ticino Rockets
0-0
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 17:02
Ajoie
LNB
0 - 0
17:30
Kloten
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 17:02
Visp
LNB
0 - 0
17:45
Olten
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 17:02
foto: Keystone
Arte
03.01.19 - 08:550

In Messico, scoperto il tempio dedicato al Signore scorticato

Il rinvenimento è stato effettuato nello Stato di Puebla, si tratta del primo riguardante la divinità mesoamericana

Archeologi messicani dell'Istituto nazionale di antropologia e storia (Inah) hanno scoperto un tempio, il primo mai rinvenuto, dedicato alla divinità mesoamericana Xipe Tótec (Nostro Signore scorticato), nella zona archeologica di Ndachjian-Tehuacán (Stato di Puebla).

La sua presunta influenza sulla fertilità, sulla generazione dei cicli agricoli e sulla guerra, segnala l'agenzia di stampa Notimex, lo rese uno degli dei più importanti dell'epoca preispanica, come riconosciuto dalle culture dell'Occidente, del Centroamerica e del Golfo del Messico. Nonostante questa fama, fino ad oggi non era mai stato rinvenuto un tempio associato al suo culto.

Ora però gli archeologi hanno potuto provare l'esistenza di un tale tempio dopo aver trovato due crani "scorticati" di pietra e la scultura di un torso che la rappresenta. Sono inoltre stati localizzati due altari sacrificali che coincidono con quelli che le fonti documentali sostengono esistessero ai tempi di Xipe Tótec.

Secondo l'archeologa Noemí Castillo Tejero, direttrice del Progetto Sud dello Stato di Puebla, Area centrale di Popoloca, le sculture che rappresentano i due crani scorticati e il torso coperto di pelle sacrificale personificano la divinità.

Le ricerche hanno confermato che la costruzione riportata alla luce – lunga 12 metri e alta 3,5 – sarebbe stata usata fra gli anni 1000 e 1260 d.C., avendo caratteristiche coincidenti con i luoghi sacrificali descritti nella documentazione disponibile.

Potrebbe interessarti anche
Tags
tempio
messico
stato
xipe
xipe tótec
scoperto tempio
tótec
divinità
TOP NEWS Culture
© Regiopress, All rights reserved