laRegione
Arte
15.05.18 - 08:000
Aggiornamento 16:13

Al mercato dell'arte, 157 milioni per un Modigliani

Uno dei celebri “Nu couché” dell'artista livornese è stato venduto ieri all'asta a New York: non è record ma poco ci manca, mentre le quotazioni esplodono

A scanso di equivoci, viste le recenti cronache genovesi, fra tanti Modigliani falsi questo dovrebbe essere autentico. E come tale ha fatto registrare una vendita da record. Si tratta del “Nu couché (sur le coté gauche)”, quadro che raffigura un nudo femminile realizzato nel 1917 da Amedeo Modigliani, venduto ieri sera all'asta da Sotheby's a New York per 157,2 milioni di dollari.

L'opera dell'artista livornese è diventata la più cara mai venduta dalla casa d'aste britannica Sotheby's. È stata aggiudicata poco al di sopra della stima record proposta di 150 milioni di dollari.

Il capolavoro non ha però infranto il record mondiale di Modigliani stabilito il 9 novembre 2015 a New York da Christie's con un altro nudo femminile sdraiato: "Nu couché" (Nudo disteso con braccia aperte o Nudo rosso) aggiudicato all'epoca per 170,4 milioni a Liu Yiqian, magnate cinese appassionato d'arte e fondatore di due musei privati a Shangai, il Long Museum Pudonfg e il Long Museum West Bund.

Il capolavoro venduto per 157,2 milioni di dollari è il più grande dipinto (89,5x146,4 cm) realizzato nella carriera di Modigliani. Fu acquistato dal collezionista che ha deciso di metterlo all'asta nel 2003 per 26,9 milioni di dollari. Il quadro rappresenta l'unico nudo orizzontale di Modigliani a contenere l'intera figura all'interno della tela. Dopo la sua realizzazione, sempre nel 1917, il quadro fu censurato all'esposizione delle 'Galerie Berthe Weill' di Parigi, perché ritenuto dalle autorità francesi un'opera oscena.

Il nudo femminile di Modigliani è stato la star della recente retrospettiva dedicata al pittore dalla Tate Modern di Londra. La maggior parte dei 22 nudi sdraiati di Modigliani, ognuno diverso dall'altro, sono oggi conservati nei maggiori musei del mondo, dal Guggenheim Museum al Metropolitan di New York, alla Courtald Gallery di Londra.

Nella stessa asta newyorchese Sotheby's è stata battuta “la bella addormentata” di Pablo Picasso, l'opera dal titolo "Le Repos" dipinta nel 1932, all'apice della carriera artistica del maestro spagnolo: è stata venduta a 36 milioni e 920 mila dollari (la stima era 25/35 milioni di dollari). Il dipinto ritrae la musa d'oro di Picasso, una sognante Marie-Thérèse Walter. Terzo posto in asta per un quadro del pittore impressionista francese Claude Monet (1840-1926): "Matinée sur la Seine" dipinto nel 1896 e venduto per oltre 20 milioni.

A Sotheby's replicherà stasera Christie's che proporrà nell'asta di New York un raro autoritratto di Picasso, eseguito in un periodo in cui temeva di essere deportato dai nazisti. È la tela ad olio "Le Marin" (Il marinaio), datata 28 ottobre 1943, offerta con la più alta stima di sempre per un Picasso, ovvero 70 milioni di dollari.

Tags
milioni dollari
dollari
asta
nudo
modigliani
new york
new
york
picasso
sotheby
TOP NEWS Culture
© Regiopress, All rights reserved