laRegione
29.11.22 - 20:00

Premi cassa malati, deduzioni in più per i figli verso il sì

Lega, Plr, Centro e Udc sottoscrivono il rapporto che dà via libera alla loro iniziativa. Il Ps: ‘Valutiamo il referendum, favorisce i più ricchi’

premi-cassa-malati-deduzioni-in-piu-per-i-figli-verso-il-si
Ti-Press
Strada spianata in Gran Consiglio, ma i socialisti pronti alle urne

Come ampiamente prevedibile, la stessa maggioranza borghese che ha presentato l’iniziativa per introdurre una deduzione per premi di cassa malati fissata a 1’200 franchi per ogni figlio, ha sottoscritto in tempo record il rapporto commissionale che, quindi, si appresta a essere votato e approvato a metà dicembre dal Gran Consiglio. Nel rapporto stilato da Maurizio Agustoni (Centro), Boris Bignasca (Lega), Alessandra Gianella (Plr) e Paolo Pamini (Udc), sottoscritto oggi in Commissione parlamentare della gestione, si ricorda come "il nostro Cantone è uno dei pochi – insieme a Basilea Città e Argovia – che non accorda alcuna deduzione aggiuntiva in presenza di figli o persone bisognose a carico. Tutti gli altri Cantoni, oltre alla Confederazione, concedono una deduzione aggiuntiva in caso di figli a carico il cui importo varia dai 400 franchi di Svitto ai 1’300 franchi di Zurigo e Vaud". La stima del Consiglio di Stato è un costo di circa 10 milioni di franchi, e "l’82,5% del risparmio fiscale andrà a beneficio di famiglie con un reddito imponibile inferiore a 150mila franchi: si tratta di 32mila famiglie del ceto medio". Concretamente, "una famiglia con due figli e con un imponibile di circa 65mila franchi, a dipendenza del Comune di domicilio, potrebbe avere un risparmio fiscale di circa 300/350 franchi". E la deduzione, per la maggioranza, "è senz’altro giustificata anche da un profilo di equità fiscale".

Tesi che, per usare un eufemismo, non convince per niente il Ps. La cui copresidente Laura Riget, da noi interpellata, conferma che «stiamo valutando con i nostri giuristi se lanciare un referendum, accompagnato da un’iniziativa popolare che vorrebbe chiedere di aumentare i sussidi al ceto medio invece di fare deduzioni mascherate da misure pseudo-sociali, che invece vanno solo a sgravare le famiglie più ricche».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Interpellanza sul caso del pianista ucraino sostituito
Ay e Ferrari (Pc) chiedono fra l’altro al governo se ‘simili misure dal sapore censorio non giovino alla credibilità della politica culturale del Cantone’
Locarnese
2 ore
Plr e Verdi di Gordola: ‘Manteniamo il moltiplicatore all’84%’
Il gruppo in Cc si esprime in vista della seduta di martedì sostenendo il rapporto di maggioranza. Municipio e minoranza propongono un aumento
Bellinzonese
4 ore
Gara dei parlamentari: vincono Buri e Ghisla
Il tradizionale slalom dei granconsiglieri si è svolto ieri a Campo Blenio
Locarnese
9 ore
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
22 ore
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
1 gior
Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista
L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
1 gior
Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico
La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
1 gior
Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista
L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
1 gior
A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa
Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
1 gior
Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato
Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
© Regiopress, All rights reserved