laRegione
28.11.22 - 20:25

‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’

Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm

quell-iniziativa-e-superata-dagli-eventi

È "superata dagli eventi". Così afferma la commissione granconsiliare ‘Giustizia e diritti’ a proposito dell’iniziativa parlamentare inoltrata nel gennaio di quest’anno con cui l’Mps (primo firmatario Matteo Pronzini) propone, previo inserimento di un articolo nella Legge sull’organizzazione giudiziaria, di anticipare la scadenza del mandato dei membri del Consiglio della magistratura alla fine dello scorso mese di marzo e, contestualmente, di designare un Consiglio transitorio in carica sino a fine 2022, come si ricorda nel rapporto redatto da Giorgio Galusero (Plr). Rapporto che la ‘Giustizia e diritti’, segnala una nota di quest’ultima, ha sottoscritto nella riunione odierna. Una proposta, quella di Pronzini, formulata in seguito alla sentenza del Tribunale d’appello che, accogliendo un’istanza di ricusa, aveva sconfessato l’operato del Cdm in relazione alla procedura di rinnovo delle cariche in seno al Ministero pubblico nel 2020, quando cinque procuratori la cui rielezione era stata preavvisata negativamente dal Consiglio vennero poi riconfermati dall’autorità di nomina, cioè il Gran Consiglio.

L’iniziativa è superata dagli eventi, dato che l’Assemblea dei magistrati e il Gran Consiglio hanno di recente designato i membri di loro competenza (rispettivamente i togati e i laici) che formeranno il nuovo Consiglio della magistratura. Il quale diverrà operativo con il 1. gennaio 2023 e sarà presieduto dal giudice d’Appello Damiano Stefani. La commissione invita quindi il plenum del Gran Consiglio a respingere l’iniziativa parlamentare.
.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
5 ore
‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’
Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
9 ore
Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci
Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
14 ore
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
1 gior
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
1 gior
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
1 gior
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
1 gior
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
1 gior
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
1 gior
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
© Regiopress, All rights reserved