laRegione
laR
 
04.10.22 - 21:00

Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna

Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21

premi-cassa-malati-marco-chiesa-udc-insiste-e-interroga-berna
Ti-Press
Le preoccupazioni aumentano

Sul calcolo dei premi di cassa malati il Canton Ticino trova una sponda di peso per le proprie rivendicazioni. È quella del presidente nazionale e consigliere agli Stati dell’Udc Marco Chiesa, che con un’interrogazione al Consiglio federale torna sul tema perché l’incremento del 9,2% del premio medio comunicata martedì scorso "è stato vissuto e commentato da esperti del settore e anche dalle autorità cantonali ticinesi come un’ingiustizia nei confronti del mio Cantone". Perché le conseguenze sono facilmente ipotizzabili: "Le cittadine e i cittadini del Ticino, in particolare il nostro ceto medio che con questi aumenti si vedrà intaccare sensibilmente il proprio potere d’acquisto, hanno perso la fiducia nel sistema perché permangono dubbi sulla causa di questi aumenti, sul ruolo delle riserve e sul metodo di calcolo".

E siamo al punto, perché è stato lo stesso direttore del Dss Raffaele De Rosa, davanti alla stampa, a lamentare il fatto che per la fissazione dei premi - lo ricorda Chiesa nel suo atto parlamentare - "il Dipartimento sanità e socialità ticinese avesse chiesto a Berna di tener conto della media dei costi del biennio 2020 e 2021. Ciò al fine di ammorbidire l’effetto ‘rimbalzo’ dei costi dei due anni pandemici particolarmente difficili per il Cantone".

‘Davvero i premi coincidono con la previsione dei costi sanitari?’

Ebbene, la porta tenuta chiusa dall’Ufficio federale di sanità pubblica (Ufsp) e dal Consiglio federale non è piaciuta nemmeno a Chiesa che, infatti, chiede al governo "per quale motivo la richiesta del Canton Ticino non è stata presa in considerazione" e se, davvero, "l’aumento, prossimo al 10%, del premio assicurativo attualmente pagato in Ticino coincide alla previsione dei costi sanitari del Cantone".

Ma va più nel dettaglio, il presidente nazionale democentrista. Chiedendo "quali voci di spesa hanno portato e porteranno a un tale aumento" e se "a mente dell’Ufsp vi sono degli elementi caratteristici del Ticino che determinano una crescita superiore rispetto ad altri Cantoni". Con riferimento "in particolare alla struttura demografica, con un tasso di popolazione anziana superiore, che contribuisce al consumo di prestazioni e quindi al livello dei premi, o ad altri relativi alla capillarità dell’offerta".

E sulle riserve...

Chiesa tocca anche l’annoso tema delle riserve, domandando al Consiglio federale se "gli assicuratori malattia hanno registrato perdite miliardarie a causa di investimenti in ambito finanziario" e "quale margine di manovra rimane nell’ambito delle riserve per ammortizzare la crescita dei premi. A quanto dovrebbero ammontare globalmente le riserve obbligatorie per legge? A quanto ammontano oggi? A quanto si prevede ammonteranno nel 2023?".

Ciò detto, sempre sul tema riserve, il consigliere agli Stati Udc chiede se l’Ufsp "può rassicurare la popolazione ticinese che con i premi calcolati non si creano delle riserve nazionalizzate a spese dei ticinesi, come è già stato il caso in passato". E, riguardo alle casse malati, l’ulteriore domanda al governo è se "le spese amministrative esposte dagli assicuratori malattia sono ragionevoli e giustificate. A quanto ammontano in proporzione sul costo complessivo del premio?"

Infine, Chiesa chiede se "il Consiglio federale è del parere che in Ticino ci si debba attendere un continuo aumento dei premi dell’assicurazione malattia". E, se sì, "ci sono misure o riforme urgenti che dovrebbero essere immediatamente intraprese nel mio Cantone?".

Leggi anche:

Aumenti cassa malati, De Rosa: ‘Per il Ticino stangata ingiusta’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
La ‘trappola’ in via Arbigo: ‘Il mio cane poteva morire’
Brutta esperienza per una giovane di Losone, che portando a spasso l’amico a 4 zampe ha evitato per poco che ingoiasse una penna ‘travestita’ da boccone
Ticino
2 ore
Superamento dei livelli, parla Bertoli: ‘Serve segnale chiaro’
Dopo il niet di Speziali e le critiche di sindacati e docenti, il direttore del Decs: ‘Pronto a fugare ogni dubbio, la politica non meni il can per l’aia’
Mendrisiotto
2 ore
Novazzano ‘non è meno sicuro di altri comuni’
Durante il Consiglio comunale di lunedì il Municipio ha risposto a un’interpellanza sulla rapina avvenuta il 28 novembre in un’abitazione.
Luganese
2 ore
Lugano, folle fuga sotto l’influsso di cocaina: condannato
La Corte delle Assise criminali ha inflitto al 25enne ventitré mesi sospesi con la condizionale. L’imputato ha ammesso tutti i fatti.
Grigioni
3 ore
Frana in Val Calanca, iniziato lo sgombero della strada
Due escavatrici sono entrate in azione dopo l’esclusione del pericolo imminente di altri crolli. Obiettivo riaprire la carreggiata prima del weekend
Ticino
4 ore
In carcere in Ticino per spaccio dopo l’estradizione dall’Italia
Sul 36enne residente in Italia pendeva un mandato di cattura internazionale emesso dalla Magistratura ticinese
Bellinzonese
5 ore
Gottardo Arena, approvato il principio dei posteggi a pagamento
Luce verde alla convenzione tra Comune e Hcap. Slitta però a lunedì il voto sul messaggio per permettere di applicare la tassa in occasione delle partite
Grigioni
6 ore
Quasi 300’000 franchi ai media del Grigioni italiano
Il Gran Consiglio retico intende rispondere alla difficile situazione in cui si trovano i mezzi di comunicazione
Locarnese
6 ore
Bosco Gurin riparte dopo due stagioni difficili
Nel fine settimana, grazie alle copiose nevicate, impianti aperti. Dimenticata la pandemia e l’inverno 2021/22 dalle temperature estive, c’è grande attesa
Ticino
6 ore
Furti e brutte sorprese natalizie, anche quest’anno c’è Prevena
La Polizia cantonale lancia l’operazione di sensibilizzazione contro borseggi e rapine in casa nel periodo natalizio, con uno sguardo alle truffe online
© Regiopress, All rights reserved