laRegione
05.09.22 - 22:06

‘Misure terapeutiche in carcere, situazione inadeguata’

Così il presidente della commissione parlamentare Giustizia e diritti. Sentito il dottor Rafael Traber (Organizzazione sociopsichiatrica cantonale)

misure-terapeutiche-in-carcere-situazione-inadeguata
Galusero: tema importante e delicato (Ti-Press)

Nella riunione di questa mattina la ‘Giustizia e diritti’ si è occupata non solo di nomine in magistratura. Come segnala una nota della stessa, la commissione parlamentare ha sentito fra gli altri il dottor Rafael Traber. Il responsabile dei Servizi psico-sociali dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale è stato ascoltato in relazione alle "condizioni di detenzione" delle persone "sottoposte a misure terapeutiche" ordinate dal giudice. «Come commissione – spiega il suo presidente, il liberale radicale Giorgio Galusero, contattato dalla ‘Regione’ – stiamo affrontando questo importante e delicato tema sulla scorta non di un atto parlamentare, ma di richieste di approfondimento pervenuteci. Prima dell’estate abbiamo sentito l’allora presidente dell’Ufficio dei giudici dei provvedimenti coercitivi Maurizio Albisetti e il giudice Mauro Ermani, alla testa del Tribunale penale cantonale. Stamattina è stata la volta del dottor Traber. Secondo la nostra commissione, la situazione odierna è del tutto inadeguata– sottolinea il presidente della ‘Giustizia e diritti’ –. Parliamo di persone che pur avendo scontato una pena detentiva restano dietro le sbarre per l’esecuzione di misure terapeutiche: non possono essere scarcerate perché vi è il rischio che commettano altri reati. Affinché il loro trattamento psichiatrico abbia successo, andrebbero seguite però giornalmente. In penitenziario, dove oggi si esegue la maggior parte delle misure terapeutiche, non è così».

Durisch: una soluzione potrebbe essere la creazione di un reparto di psichiatria forense a Casvegno

Per il capogruppo socialista in Gran Consiglio e membro della ‘Giustizia e diritti’, Ivo Durisch, «occorre trovare una soluzione adeguata e possibilmente in tempi brevi. L’obiettivo delle misure terapeutiche è di ridurre al minimo il rischio di recidiva: tuttavia la mancanza di strutture specifiche in Ticino per queste persone fa sì che non di rado tali misure si protraggano negli anni dato che non si riesce a conseguire lo scopo per il quale sono applicate. Solo pochi casi vengono seguiti in appositi istituti di altri cantoni, anche perché la terapia deve essere eseguita nella lingua del paziente». Che fare? «Come discusso stamane con Traber, una soluzione potrebbe essere la creazione di un reparto di psichiatria forense all’interno di Casvegno, dove ci sono la Clinica psichiatrica cantonale e il Centro abitativo, ricreativo e di lavoro, cioè il Carl. Un reparto in cui operano educatori, infermieri, psicologi e psichiatri, e nel quale si seguono i casi. Dunque in una struttura specifica, esterna al carcere».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
33 min
Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline
Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
3 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
3 ore
Salario minimo non adeguato all‘inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
9 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
10 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
12 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
13 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
13 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
14 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
Ticino
14 ore
Docenti, ne mancano di tedesco e matematica
Presentata l’offerta formativa per l’anno 2023/24. Bertoli: ‘In Ticino la copertura è comunque sufficiente, non come in altre regioni della Svizzera’
© Regiopress, All rights reserved