laRegione
28.08.22 - 15:17
Aggiornamento: 29.08.22 - 18:07

La carica dei 40 verso gli SwissSkills 2022

Il Team della Svizzera italiana è stato ufficialmente presentato venerdì 26 agosto presso l’Espocentro di Bellinzona

la-carica-dei-40-verso-gli-swissskills-2022
SwissSkills Berna

Il primo passo verso Berna è stato un successo; 150 persone hanno partecipato al Kickoff del Team della Svizzera italiana lo scorso venerdì 26 agosto. 40 giovani italofoni parteciperanno alla terza edizione centralizzata dei campionati delle professioni. L’evento di Bellinzona ha dato modo alle famiglie, ai datori di lavoro e alle varie personalità del mondo politico ed economico di applaudire i loro beniamini e di spronarli per le prossime importanti sfide che li attendono a Berna. La presenza di padrini d’eccezione, il Consigliere di Stato Manuele Bertoli e l’allenatore dell’Fc Lugano Mattia Croci-Torti, sottolinea ancor di più l’importanza di questo evento e di SwissSkills 2022 per la Svizzera italiana.

A poco meno di due settimane dall’inizio degli SwissSkills 2022, il Team della Svizzera italiana è stato ufficialmente presentato venerdì 26 agosto presso l’Espocentro di Bellinzona davanti a più di 150 entusiaste persone. La squadra è composta da ben 40 partecipanti ticinesi che prenderanno parte ai Campionati svizzeri centralizzati – SwissSkills 2022 – a Berna dal 7 all’11 settembre. La serata ha visto la passerella dei 40 emozionati giovani che terranno alta la bandiera ticinese a Berna sfidandosi in 25 professioni; 4 giorni di competizioni tra giovani provenienti da tutta la Svizzera decreteranno i prossimi campioni e campionesse svizzere.

L’incontro ha dato modo anche di lavorare sulla creazione del Team, consolidando lo spirito e l’unione tra i giovani grazie alle competenze del Team leader Gianmaria Regazzoni.

L’importanza degli SwissSkills 2022

Il Consigliere di Stato Manuele Bertoli ha messo in risalto l’importanza degli SwissSkills 2022: "SwissSkills è un momento di informazione e orientamento; i protagonisti infatti sono i visitatori, coloro i quali hanno la possibilità di tornare a casa con delle conoscenze in più rispetto alle possibilità di formazione; succede di consolidare delle scelte o farne di nuove. SwissSkills inoltre sottolinea la forza del sistema di formazione professionale attuale del nostro paese. Lo stato e l’economia attutano un piano d’insieme funzionante se ognuno fa la sua parte. In ultimo rimane la passione, la più importante. Lavorare per passione ti libera. Complimenti ai giovani ticinesi per essere qui oggi, non dimenticare che la passione per il vostro lavoro sarà la stella polare della vostra vita".

L’importanza della squadra e del mentale

Il team della Svizzera italiana ha potuto approfittare dei consigli di un padrino d’eccezione: Mattia Croci-Torti, allenatore dell’FC Lugano, che ha messo l’accento sull’importanza del mentale e della squadra: "Lo sportivo pone l’accento sul gioco di squadra, il supporto del gruppo ben lontano dall’individualità. La gara si potrebbe definire in tre momenti: la preparazione, la gara, spesso caratterizzata da una difficoltà, però attenzione, chi la supera vince! Bisogna reagire per portare a casa la vittoria. In ultimo, l’importante è partecipare, la sconfitta fa parte del gioco, saper perdere è importante! Il giorno X dovere avere solo pensieri positivi, restare concentrati e ricordatevi che vincere è il massimo!".

Cifre record per il Ticino

Durante gli SwissSkills 2022 il Ticino sarà rappresentato a tutti i livelli: oltre ai 40 partecipanti in concorso, saranno ben 3’000 le allieve e gli allievi che il venerdì 9 settembre, in occasione della giornata della Svizzera italiana, si recheranno a Berna per scoprire il mondo professioni e lasciarsi ispirare dalle 150 professioni presenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
9 min
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
1 ora
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
Grigioni
4 ore
Sindaco di Lostallo, Moreno Monticelli pronto a rinunciare
Municipio riconfermato in blocco: ‘Lavoriamo bene, se Giudicetti vuole continuare io faccio un passo indietro’. A Castaneda la novità è Salvanti
Ticino
6 ore
I Verdi approvano la lista col Ps: ‘Saremo la vera novità’
L’Assemblea ha ratificato le candidature di Samantha Bourgoin e Nara Valsangiacomo per il Consiglio di Stato. ‘Bisogna puntare al raddoppio in governo’
Video
Ticino
1 gior
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
1 gior
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
1 gior
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
1 gior
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
© Regiopress, All rights reserved