laRegione
25.08.22 - 12:41
Aggiornamento: 16:09

Area rossoverde, il Ps farà la conferenza cantonale per la lista

Ma c’è una sorpresa. Riget a laRegione: ‘Iniziativa della direzione, non abbiamo ancora ricevuto le firme necessarie dai firmatari della mozione interna’

area-rossoverde-il-ps-fara-la-conferenza-cantonale-per-la-lista
Ti-Press
Tutti gli iscritti si incontreranno il 7 settembre

Quello che si spifferava e rimbalzava dai corridoi del Partito socialista, ieri trinceratosi in un silenzio assoluto, ha trovato forma oggi anche se con modi che rappresentano una sorpresa. Perché, da un lato, è arrivata poco fa la conferma, il Ps il 7 settembre terrà una conferenza cantonale, aperta a tutti gli iscritti, per discutere dei termini dell’alleanza con i Verdi in vista delle elezioni cantonali del prossimo aprile. Ma, dall’altro, questa conferenza cantonale non è stata convocata perché la mozione interna – quella firmata dal vicepresidente Evaristo Roncelli, da Matteo Muschietti e Lauro Degiorgi, che chiede 3 seggi socialisti e 2 ai Verdi, in luogo del 2 e 2 più un esponente della società civile deciso dalle due direzioni dei partiti – ha raggiunto o consegnato le firme. Ma perché la direzione del Ps, riunitasi martedì sera, ha dovuto accelerare. Prendendosi ogni responsabilità.

«Fino a ora in segreteria non abbiamo ricevuto le 55 firme necessarie per la convocazione della conferenza cantonale – conferma la copresidente Laura Riget a ‘laRegione’ –. Visto che però come partito abbiamo tempi tecnici e politici da rispettare, e non potendo quindi restare in questo limbo e questa attesa, abbiamo deciso come direzione di prendere in mano la situazione e farci promotori noi di questa richiesta di discussione democratica che, come abbiamo sempre detto, non temiamo di affrontare».

Una discussione che Riget non teme neanche per un eventuale esito che potrebbe incrinare l’accordo raggiunto coi Verdi? «Sono molto fiduciosa per il 7 settembre, e sono convinta che la nostra base come a giugno ha dato all’unanimità il mandato per trattare, stavolta confermerà la volontà di fare un’alleanza coi Verdi sulla base della formula 2-2-1». Di più, oltre la conferma per la convocazione del congresso socialista per il 13 novembre, non dice.

Da una breve lettura degli statuti, però, abbiamo constatato che la direzione del partito non può convocare da sola una conferenza cantonale. Ciò vuol dire che è stata la direzione a farsi carico della raccolta firme per la convocazione in assenza, finora, di quelle allegate alla mozione che per prima ha chiesto questo momento di discussione interna al partito.

Leggi anche:

Mozione in casa Ps: ‘Lista con i Verdi? Sì ma con 3 dei nostri’

Il Ps: ‘Lista unica verso l’accordo. Due posti noi, due i Verdi’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Albertoni: ‘La frammentazione politica ci preoccupa non poco’
Il direttore della Camera di commercio: ‘Gli imprenditori hanno bisogno di certezze. Meno ideologia e più discussioni fondate su fatti concreti’
Ticino
1 ora
‘La nostra forza? La biodiversità investigativa’
Polizia giudiziaria. Ferrari e Gnosca: ‘Profili diversi, indagini performanti’. Sta per chiudersi il concorso per aspiranti ispettori e ispettrici
Luganese
1 ora
‘In ansia per i miei figli’: Mezhde rischia ancora l’espulsione
Verso il preavviso negativo da parte del Cantone. L’avvocata della famiglia curda: ‘Non tengono in considerazione che lei ha vissuto più qui che in Iraq’
Bellinzonese
1 ora
L’Eoc: caso chiuso. ‘Ma noi vogliamo vederci chiaro, aiutateci’
San Giovanni di Bellinzona, senza esito le verifiche avviate sulla segnalazione di ex infermiere malate che preparavano antitumorali a mani nude
Centovalli
9 ore
Golino-Zandone, trasporto pubblico da potenziare
La richiesta di più corse bus da parte del Comune delle Centovalli e della Agie Charmilles (tramite Cit) recapitata alla Sezione della mobilità
Grigioni
10 ore
Giù la maschera! Roveredo si tuffa nel Carnevale Lingera
Inaugurata questa sera la 61esima edizione. Fra le novità la possibilità di acquistare i biglietti online e il percorso del corteo di sabato
Locarnese
11 ore
L’indebitamento pubblico preoccupa Gordola, su le imposte
Il Consiglio comunale sposa la linea del rapporto di minoranza della Gestione e alza il moltiplicatore dall’84 all’88 per cento, sconfessando il Municipio
Ticino
12 ore
Ricerca fra le macerie, pure una squadra ticinese in Turchia
Lunedì Mauro Bonomi e Luna sono volati sul posto. In preallarme il presidente della sezione rossoblù di Redog Fabio Giussani: ‘Pronto a intervenire’
Ticino
12 ore
Radar, un’altra interpellanza scottante diventa interrogazione
Alle domande poste da Passalia e Dadò (Centro) sull’aumento di controlli di velocità il governo risponderà in forma scritta. E tra diverso tempo.
Luganese
16 ore
Riprendono i lavori sulla A2 tra Lamone e Gentilino
In collina velocità limitata a 80 km/h, mentre allo svincolo di Lugano Nord si viaggia a 100 km/h
© Regiopress, All rights reserved