laRegione
11.08.22 - 21:39
Aggiornamento: 22:52

Prezzo d’acquisto delle uve, si torna alle cifre prepandemiche

l’Interprofessione della vite e del vino ticinese ha comunicato l’accordo per i prezzi, che sarà di 4,15 franchi al chilo per il merlot

prezzo-d-acquisto-delle-uve-si-torna-alle-cifre-prepandemiche
Ti-Press
Nonostante la siccità ci sono buone notizie

Nonostante il caldo e la siccità ci sono anche delle buone notizie per chi coltiva la vigna in Ticino. Alla vigilia della vendemmia 2022 l’Interprofessione della vite e del vino ticinese ha comunicato l’accordo per i prezzi delle uve di merlot, che saranno "simili alle cifre del periodo prepandemico". Si legge nel comunicato: "Dopo una discussione costruttiva, la Federviti e i commercianti di vino ticinesi si sono accordati sul prezzo d’acquisto consigliato delle uve Merlot che sarà di franchi 4,15 al chilo alla gradazione media ponderata che scaturirà della vendemmia". È stata invece rinviata la proposta della Federviti di avere un prezzo delle uve differenziato tra collina e pianura. Questo perché "un cambiamento così radicale richiede tempo di discussione e una modifica tecnica dei sistemi informatici non realizzabile in tempi brevi".

Il ritorno alla normalità dopo due anni particolari dovuti alla pandemia riguarda anche i limiti di produzione per le uve Merlot, che erano stati fissati a 840 grammi al metro quadrato senza tolleranza e che sono stati riportati a 1 chilo al metro quadrato senza tolleranza, come pure per tutti gli altri vitigni a bacca rossa. Per le uve bianche, ricorda l’interprofessionale, la resa al metro quadrato è di 1,2 chili senza tolleranza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
5 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
5 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
5 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
7 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
Bellinzonese
7 ore
Cima Piazza Giubiasco, allungare la staccionata ‘non è escluso’
L’incidente capitato a un bambino fa riflettere sulla sicurezza dell’area, anche se nei pressi di una zona a 30 km/h non sono obbligatorie recinzioni
Mendrisiotto
7 ore
Il Basso Mendrisiotto prende tempo per studiare le opportunità
Entro fine ottobre i Comuni interessati dovranno decidere se partecipare o meno a un possibile studio aggregativo
Luganese
7 ore
Il direttore di scuola media fa sapere che vuole collaborare
Dopo l’incontro fra le famiglie e le istituzioni permangono molte domande, e tanta rabbia, dopo l’arresto del 39enne luganese
Luganese
8 ore
PatriziAmo, manifestazione al via (in presenza) a Lugano
Quindici Patriziati di Lugano da venerdì nel patio del Municipio per farsi conoscere e per offrire i propri prodotti locali
Grigioni
8 ore
Nell’Alto Moesano due giovani lupi potranno essere abbattuti
L’Ufficio federale dell’ambiente ha concesso oggi l’autorizzazione per regolare il branco di Moesola, presente a sud del Passo del San Bernardino
© Regiopress, All rights reserved