laRegione
18.07.22 - 16:40
Aggiornamento: 17:43

Nuove possibilità in Ticino per lo svago di prossimità

Il fondovalle della Riviera apre a progetti per aumentarne la fruizione. Confermate discariche di Sigirino e Monteggio ma con valorizzazione naturalistica

nuove-possibilita-in-ticino-per-lo-svago-di-prossimita
Foto archivio Consiglio di Stato

Percorsi pedonali e ciclabili, aree di sosta e pic nic, punti di accesso al fiume Ticino e altro ancora. È quanto si potrà creare sull’intero fondovalle della Riviera confermato ‘zona di svago’. Grazie a una modifica della scheda R9 del Piano direttore cantonale, l’area può ora essere oggetto di progetti, iniziative e interventi locali per incrementarne la fruizione.

Dopo la consultazione pubblica a inizio 2022, il Consiglio di Stato, oltre ad aver confermato questo statuto al fondovalle – "che rafforza il Masterplan operativo per la riqualifica dei corsi d’acqua in Riviera, scaturito dalla collaborazione fra Dipartimento del territorio, Comuni ed enti e associazioni locali", si legge in una nota del governo –, ha anche consolidato nel Piano direttore alcune misure per coniugare il deposito di materiali inerti non riciclabili con operazioni di valorizzazione paesaggistica e naturalistica.

Tramite alcune modifiche alle schede V7 e V6 sono state confermate le discariche a Monteceneri Sigirino e a Tresa Monteggio, la cui realizzazione è appunto condizionata alla messa in opera di alcune misure. Per quanto riguarda Sigirino si tratta del consolidamento della funzionalità del passaggio faunistico, grazie anche alla rinuncia del centro logistico per la gestione dei materiali inerti, e dell’approfondimento del Progetto Alto Vedeggio, ovvero della parziale copertura dell’A2. A Monteggio è invece prevista la formazione di due biotopi a favore della riproduzione di specie avifaunistiche e di anfibi.

Contemporaneamente il Consiglio di Stato ha deciso di mantenere al momento nel Piano direttore l’ipotesi di discarica fra Ponte Capriasca e Torricella Taverne, in attesa di ulteriori approfondimenti tecnici finalizzati a una valorizzazione paesaggistica dell’intero comparto. Mentre altre ipotesi di discariche a Monteceneri Rivera, ad Avegno Gordevio e a Canobbio sono state scartate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 min
‘Rivitalizzare la politica di milizia, partendo dal cittadino’
Sarà uno dei temi del Simposio sui rapporti tra Cantone e Comuni. Della Santa: ‘Il coinvogimento attivo per destare l’interesse per la cosa pubblica’
Luganese
3 min
La torre itinerante simbolo di una necessità condivisa
La Tour Vagabonde fa riflettere sugli spazi indipendenti da Friborgo, dove nasce, fino a Lugano, dove si ergerà fino al prossimo marzo
Ticino
7 ore
Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’
L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
8 ore
Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia
Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
9 ore
Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale
Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
9 ore
Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente
Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
10 ore
Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’
Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
10 ore
Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio
Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
Ticino
11 ore
Pensioni, la rete ErreDiPi evolve e diventa un’associazione
La scelta, dice il portavoce Quaresmini, ha l’obiettivo di essere interlocutori solidi e di partecipare attivamente agli incontri tra governo e sindacati
Luganese
11 ore
Trattamento stazionario a un giovane reo di tante ‘bravate’
Inflitti 22 mesi da espiare a un 23enne che, in pochi giorni, ha commesso diversi reati. Pena sostituita con il ricovero in una struttura chiusa
© Regiopress, All rights reserved