laRegione
23.06.22 - 14:51

Sempre più auto elettriche sulle strade elvetiche

L’incremento nel 2021 era del 22,5%. Per i veicoli in generale i valori obiettivo di CO2 sono stati superati, anche se di poco

Ats, a cura de laRegione
sempre-piu-auto-elettriche-sulle-strade-elvetiche
Keystone

Sono sempre di più le automobili elettriche sulle strade elvetiche. È quanto emerge dalle statistiche pubblicate oggi dall’Ufficio federale dell’energia (Ufe), da cui risulta che la quota di veicoli elettrici e ibridi plug-in nel 2021 è aumentata al 22,5% (2020: 14,4%).

I valori obiettivo di emissioni di CO2 sono stati superati di poco

In merito alle emissioni, calcolate in modo più realistico grazie alla nuova procedura di misurazione Wltp, i valori obiettivo per il CO2 sono stati superati – anche se di poco – sia per le automobili sia per i veicoli commerciali leggeri.

Col passaggio alla procedura di misurazione Wltp sono stati adeguati anche i valori obiettivo di CO2: per le automobili da 95 a 118 grammi per chilometro (+24%) e per gli autofurgoni da 147 a 186 grammi per chilometro (+27%).

Sanzioni per 37,5 milioni di franchi nel 2021

Le sanzioni riscosse nel 2021 ammontano a un totale di circa 28,1 milioni di franchi provenienti dall’attuazione delle norme per le automobili e circa 9,4 milioni dall’attuazione delle norme per gli autofurgoni e i trattori a sella leggeri.

A fronte di questi ricavi, vi sono i costi legati all’attuazione delle prescrizioni, pari a circa 1,4 milioni (2020: 1,5 milioni). Per il 2021 ne risulta un ricavo netto totale di circa 36 milioni (2020: 146,7 milioni).

I ricavi netti sono suddivisi tra la Svizzera e il Principato del Liechtenstein in funzione del numero di immatricolazioni (quota del Principato del Liechtenstein: 255mila franchi, 2020: 1 milione). I ricavi netti conseguiti in Svizzera nell’anno di attuazione 2021, pari a 35,8 milioni sono attribuiti al Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (Fostra).

Meno veicoli diesel

Nel 2021, precisa il comunicato, sono state immatricolate circa 243mila automobili nuove, circa il 2% in più rispetto al 2020, ma il 22,5% in meno rispetto al 2019 (anno prepandemico). La quota di automobili a ricarica elettrica (veicoli elettrici e ibridi plug-in) nelle nuove immatricolazioni è aumentata in modo significativo, raggiungendo il 22,5% nel 2021. La quota di veicoli diesel è diminuita nuovamente in modo marcato, raggiungendo il 17,4% (2020: 23,9%).

Le emissioni medie di CO2 delle automobili nuove sono state di circa 129,8 grammi per chilometro (2020: 123,6 g CO2/km secondo la vecchia procedura, ma il confronto con l’anno precedente non è significativo a causa degli effetti del cambiamento di procedura). Il consumo medio di energia per tutti i sistemi di propulsione, espresso in unità di benzina (litri di equivalenti benzina per 100 km), è stato di 6,12 litri di equivalenti benzina/100 chilometri (2020: 5,74 litri di equivalenti benzina/100 km secondo la vecchia procedura, anche se il confronto con l’anno precedente non è significativo).

Il fatto che, nonostante gli effetti del cambiamento, le emissioni di CO2 siano aumentate solo leggermente è riconducibile principalmente alla maggiore percentuale di veicoli elettrici, che non emettono CO2 in modalità elettrica. I veicoli esclusivamente elettrici sono calcolati con Wltp con 0 grammi CO2/chilometro.

Le 242’900 automobili controllate nel quadro delle prescrizioni sulle emissioni di CO2 sono state ripartite su 72 grandi importatori e circa 400 piccoli importatori. Quanto ai veicoli commerciali leggeri, sono stati controllati circa 27’700 veicoli nuovi, fra cui circa 100 di piccoli importatori.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 min
È morta la 19enne lasciata in ospedale a Bellinzona
Il decesso nella serata di ieri. La giovane era stata portata al San Giovanni da quattro giovani, poi identificati, che si sono allontanati in auto
Luganese
1 ora
Massagno, Ibsa si prepara a lasciare la storica sede
Sorta nel 1945, l’azienda si trasferirà definitivamente l’estate prossima. Suscita interesse e curiosità il futuro del vasto terreno che occupa.
Mendrisiotto
4 ore
A2 a sud, pronti a partire con uno studio di fattibilità
Il Cantone si fa carico di analizzare le due varianti proposte sullo spostamento del tracciato autostradale. La Crtm incontrerà i responsabili del Dt
Grigioni
4 ore
San Bernardino, applausometro 7 su 10 per Artioli e progetti
Un successo la presentazione a Mesocco: 400 posti di lavoro in inverno e 250 in estate, gettito fiscale quintuplicato e 40 milioni per gli impianti
Luganese
4 ore
Lugano, la casa da gioco compie vent’anni e fa tornare i conti
Limitato l’impatto della concorrenza campionese, il casinò affronta la questione energetica e invia la richiesta di rinnovo della concessione federale
Bellinzonese
14 ore
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
15 ore
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
Grigioni
18 ore
Sindaco di Lostallo, Moreno Monticelli pronto a rinunciare
Municipio riconfermato in blocco: ‘Lavoriamo bene, se Giudicetti vuole continuare io faccio un passo indietro’. A Castaneda la novità è Salvanti
Ticino
20 ore
I Verdi approvano la lista col Ps: ‘Saremo la vera novità’
L’Assemblea ha ratificato le candidature di Samantha Bourgoin e Nara Valsangiacomo per il Consiglio di Stato. ‘Bisogna puntare al raddoppio in governo’
Video
Ticino
2 gior
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
© Regiopress, All rights reserved