laRegione
14.04.22 - 14:07
Aggiornamento: 18:01

Il Cantone pagherà l’affitto a chi ospita profughi con status S

Il Consiglio di Stato ha deciso di assumere, a certe condizioni, il costo per alloggi indipendenti occupati prima del 14 aprile da profughi con permesso S

a cura de laRegione
il-cantone-paghera-l-affitto-a-chi-ospita-profughi-con-status-s
Ti-Press

Chi ha messo a disposizione volontariamente degli alloggi per i profughi provenienti dall’Ucraina potrà, a determinate condizioni, ricevere dal Cantone un corrispettivo per il canone di locazione a partire dal 1° luglio 2022. Lo ha deciso il Consiglio di Stato, specificando che l’assunzione dei costi avverrà secondo alcuni criteri.

A essere prese in considerazione saranno le abitazioni occupate prima del 14 aprile 2022 da rifugiati con il permesso S a beneficio di prestazioni di aiuto sociale, a condizione che esse continuino a essere occupate oltre il periodo di ospitalità volontaria e gratuita, ovvero anche oltre il 1° luglio 2022. Le soluzioni abitative indipendenti dovranno sostanzialmente sottostare ai criteri di alloggio privato previsti dal Piano cantonale di accoglienza, dunque soddisfare i criteri di abitabilità ed essere adeguate alle esigenze delle persone ospitate. Non verranno invece presi in considerazione gli appartamenti indipendenti che verranno occupati dopo il 15 aprile 2022 tramite iniziative da parte di privati come pure i casi di condivisione del proprio alloggio in coabitazione con la persona ospitata.

I proprietari che desidereranno fare richiesta di tale riconoscimento del canone per l’alloggio individuale messo a disposizione dei profughi ucraini dovranno annunciarsi nel corso del mese di giugno attraverso un apposito modulo che sarà pubblicato sulla pagina web cantonale www.ti.ch/ucraina. Il canone di locazione verrà erogato solo dopo la verifica dell’idoneità dell’alloggio e dell’effettiva occupazione da parte di profughi ucraini.

Il Consiglio di Stato "coglie l’occasione per ringraziare nuovamente la popolazione per la grande ondata di solidarietà e invita i privati a continuare a segnalare, anche nei prossimi mesi, soluzioni abitative indipendenti al proprio Comune. Questo permetterà di continuare a garantire un’accoglienza strutturata, ordinata e professionale attraverso l’organizzazione e il coordinamento cantonali".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
8 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
8 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
9 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
10 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Locarnese
11 ore
Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’
Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
12 ore
Dai ruderi è nato un auditorium: inaugurazione a Biasca
Ultimati i lavori della struttura concertistica e per eventi culturali che potenzia l’offerta dell’attigua Casa Cavalier Pellanda
Ticino
12 ore
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
12 ore
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Bellinzonese
14 ore
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
18 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
© Regiopress, All rights reserved