laRegione
saltano-le-limitazioni-aumentano-le-rapine
A mano armata (Ti-Press)
12.04.22 - 20:26
Aggiornamento: 23:18
di Elia Salsano

Saltano le limitazioni, aumentano le rapine

Polizia cantonale, l’attività 2021 dei Commissariati

Le regioni più colpite dalle rapine sono state ancora una volta il Luganese (44%) e il Mendrisiotto (21%). Lo indica la Polizia cantonale riferendo dell’attività dei Commissariati nel 2021. Come già segnalato dai vertici della PolCantonale presentando di recente il bilancio dell’attività svolta lo scorso anno, le rapine sono state 39, in lieve aumento rispetto al 2020 (23) e al 2019 (34). Secondo le forze dell’ordine, l’incremento dei colpi è da attribuire principalmente "alla fine delle limitazioni di movimento dovute all’emergenza sanitaria" e alla ripresa delle attività economiche. La maggior parte delle rapine è stata commessa "sulla pubblica via" e soltanto in minima parte "ai danni di stazioni di servizio" e di "abitazioni private", si legge nella nota della Cantonale. Abitazioni che sono state prese d’assalto senza che i malviventi ricorressero alla violenza. Tranne in un caso in cui gli autori, scoperti dai proprietari, hanno reagito con violenza per garantire la propria fuga, ma per essere poi arrestati grazie al lavoro investigativo della polizia.

Molti i casi chiariti

Uno degli episodi più emblematici, sul fronte dell’attività investigativa e che ha anche visto gli agenti ticinesi collaborare con autorità estere, è l’arresto, a Molinazzo di Monteggio, di quattro uomini "armati" e "pronti" ad assaltare una banca del Luganese. La Polizia cantonale ricorda che uno dei quattro era ricercato per "la rapina e la presa in ostaggio di un furgone portavalori" nel 2019 e "sospettato di reati" perpetrati in Ticino nel 2015 e nel 2012. E ancora: lo scorso anno gli autori di rapina identificati, arrestati o nei confronti dei quali sono stati emessi mandati di arresto nazionali o internazionali, sono stati 37. Inoltre, il tasso di chiarimento dei crimini sopracitati è stato addirittura dell’80%.

Sempre lo scorso anno vi è stato un aumento anche dei casi di violenza grave, passati da 48 a 73, tra i quali figurano i tentati omicidi e gli omicidi (11), le lesioni personali gravi (37) e le violenze carnali (24). I casi di violenza grave, puntualizza la Polizia cantonale, costituiscono soltanto il 3,8% dei casi di violenza totale. Tra gli atti di violenza di poca entità, che rappresentano il restante 96,2%, sono stati registrati 592 lesioni semplici, 177 vie di fatto, 121 coazioni, 162 infrazioni in 48 casi d’aggressione, 36 minacce/atti di violenza nei confronti delle autorità e, come sopraindicato, 39 rapine.

Aggressioni e processi

Tra gli episodi di violenza grave figura il "fatto di sangue" consumatosi a Solduno la sera del 24 ottobre scorso, durante il quale una ragazza 22enne era stata gravemente ferita all’addome da parte del suo ex fidanzato con un’arma da fuoco, dopo che quest’ultimo aveva ammanettato e imbavagliato l’attuale compagno della ragazza.

Un altro caso riguarda il sequestro e il tentato omicidio di un 18enne del Mendrisiotto da parte di un gruppo di 20enni e di un 30enne del Luganese per 2’000 franchi di cocaina non pagata. Gli aggressori sono stati arrestati il giorno seguente. Sono stati accusati di sequestro di persona e rapimento, tentato omicidio, esposizione a pericolo della vita altrui, lesioni gravi, aggressione, omissione di soccorso e altri reati minori. Titolare dell’inchiesta, la procuratrice pubblica Valentina Tuoni. Di recente il processo, con condanne a pene comprese fra 6 a 11 anni di carcere.

Tra i casi registrati nel 2021 figurano anche due omicidi di donne, omicidi che sono stati commessi con susseguente "suicidio degli autori". Il primo, avvenuto a Breganzona presso un abitazione privata, ha visto come protagonista una coppia di anziani, un dramma famigliare. Il secondo omicidio invece, commesso in zona Golena a Bellinzona, ha visto come vittima una 44enne, che era intenta a fare una passeggiata, e un 53enne, il quale avrebbe aperto il fuoco contro di lei, prima di farlo contro di sé.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
commissariati polizia cantonale rapine violenza
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Finiscono le vacanze, torna la colonna: 10km al Gottardo sud
Fra Biasca e Airolo si arrivava nel primo pomeriggio di oggi a due ore di attesa
Ticino
6 ore
Furti per 5mila franchi nei distributori automatici, due arresti
Un 40enne e una 30enne avrebbero colpito le gettoniere di almeno 8 apparecchi soprattutto nei pressi delle stazioni ferroviarie
Luganese
8 ore
È morto il motociclista coinvolto ieri in un incidente a Croglio
L’uomo, un 28enne italiano, ha urtato violentemente un’automobile all’altezza di Madonna del Piano, venendo sbalzato dal mezzo e rovinando a terra
Locarnese
9 ore
A Locarno ‘movida’ prolungata, gli esercenti: ‘è un primo passo’
Le reazioni di bar e ristoranti dopo la decisione dell’Esecutivo di prolungare la possibilità per quest’ultimi di mettere musica di sottofondo 
Mendrisiotto
9 ore
InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’
Molti i temi in agenda per la seduta extra-muros che impegnerà il Municipio a fine mese. Il punto con il sindaco Bruno Arrigoni.
Gallery
Luganese
18 ore
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
21 ore
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
21 ore
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
1 gior
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
1 gior
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
© Regiopress, All rights reserved