laRegione
10.04.22 - 19:10

Lingua dei segni nella Costituzione sui banchi in Gran Consiglio

Nella seduta che comincerà domani all’ordine del giorno anche un ‘momento storico’ per le persone con disabilità. Forini: ‘Riconoscere i bisogni’

lingua-dei-segni-nella-costituzione-sui-banchi-in-gran-consiglio
Ti-Press
‘Serve una comunicazione adeguata’

Nella sessione di Gran Consiglio che si inaugurerà domani, all’ordine del giorno figura anche l’aggiunta di un nuovo articolo 13 nella Costituzione cantonale, vale a dire il riconoscimento della lingua dei segni italiana e dei diritti delle persone con disabilità. "Per le persone con disabilità si tratta di un momento importante, in quanto finora la nostra Costituzione non cita minimamente le persone con disabilità", spiega il direttore cantonale di Pro Infirmis e deputato Ps Danilo Forini.

Oltre "all’importante questione del riconoscimento della lingua dei segni – sottolinea ancora il granconsigliere – l’articolo sancisce che lo Stato riconosca i bisogni specifici di tutte le persone con disabilità e in particolare si adoperi per permettere l’autonomia e la loro inclusione sociale. Questo articolo – riprende Forini – permette di porre le basi per cambiare completamente paradigma e superare l’approccio ‘assistenzialista’ privilegiando la rimozione delle barriere fisiche e mentali per permettere una piena partecipazione in autonomia delle persone con disabilità alla vita sociale, alla formazione, alla vita professionale, politica, sportiva, culturale e familiare. Partendo dall’attenzione che merita una comunicazione adeguata". Alla seduta, comunica il direttore di Pro Infirmis, "sarà presente anche una piccola delegazione di persone con disabilità per sancire il momento ‘storico’ e – se l’iniziativa venisse accettata – prepararci alla votazione popolare".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Nasce a Chiasso l’associazione che promuove lo Street food
Professionisti del settore uniscono le forze per organizzare eventi in tutto il Cantone a partire dalla primavera
Locarno
1 ora
La città cresce. Il Municipio vuole un ‘Programma di azione’
Palazzine in costruzione e progetti per decine di appartamenti, tra rischi e opportunità. L’analisi del capo dicastero sviluppo economico e territoriale
Luganese
8 ore
A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale
Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
12 ore
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
13 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
13 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
13 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
14 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
15 ore
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
18 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
© Regiopress, All rights reserved