laRegione
06.04.22 - 15:38

Impianti di risalita: ok in Svizzera, stagione nera in Ticino

In Ticino, a causa delle scarsissime nevicate, l’affluenza è scesa del 79% su base annua, contro il +32% a livello nazionale, con un -62% di incassi

Ats, a cura di Marco Narzisi
impianti-di-risalita-ok-in-svizzera-stagione-nera-in-ticino
Ti-Press

Se a Nord delle Alpi per i gestori di impianti di risalita elvetici è stata una stagione da incorniciare, grazie alle buone condizioni di innevamento e al sole di marzo, il Ticino è ancora una volta in controtendenza.

Nel nostro Cantone, complici le scarsissime precipitazioni nevose dell’intero inverno 2021/2022, l’affluenza è scesa del 79% rispetto allo stesso periodo del 2020/2021, mentre gli incassi hanno subito una contrazione minore, pari al 62%. I dati sono molto simili anche se si prende la media pluriennale: -76% e -57%.

A livello nazionale, invece, stando ai dati diffusi oggi dall’associazione di categoria Funivie svizzere, nel periodo compreso dall’inizio della stagione sino a fine marzo su base annua è stato registrato un aumento del 32% dell’affluenza e del 39% del fatturato. Nella comparazione con la media degli ultimi cinque anni la progressione a livello di primi ingressi è stata del 15%, a fronte di un +19% sul fronte dei ricavi.

La discrepanza fra i due dati è segno quindi che i prezzi continuano ad aumentare, come sottolinea da tempo la stampa consumeristica, che ha anche più volte puntato il dito contro i pezzi detti "dinamici" delle giornaliere per gli sciatori, cioè le tariffe che cambiano a seconda del meteo, del giorno della settimana o anche magari della domanda. Un sistema che – questa l’accusa – sarebbe poco trasparente e permetterebbe di aumentare sensibilmente i prezzi.

Tutte le regioni elvetiche – fatta astrazione, dunque, dal sud delle Alpi – mostrano cifre in sensibile crescita. Significativi sono per esempio i dati del Vallese (+35% l’affluenza, +46% i proventi, su base annua), dei Grigioni (+26% e +30%), nonché dell’Oberland bernese (+32% e +44%). Anche il confronto con l’ultimo lustro mostra chiare progressioni: in primo piano è l’Oberland bernese (+19% la crescita degli utenti, +26% quella dei proventi), seguito da Grigioni (+15% e +22%) e dal Vallese (+14% e 19%).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Lavori forestali, nelle selve degli appalti
Per decidere su un concorso nel Basso Distretto ci sono voluti due bandi e tre sentenze. E (forse) non è ancora finita
Ticino
1 ora
Cantonali ‘23, Marchesi: ’Mi candido per entrare in governo’
Il presidente Udc, in un‘intervista a ‘laRegione’, ufficializza la discesa in campo: ’In Consiglio di Stato meno famiglia Mulino Bianco e più dinamismo’
Luganese
7 ore
Lugano, Lalia non slega il legislativo
I prelievi dovuti per legge ottengono la maggioranza assoluta, malgrado il teatrino in salsa leghista, con Bignasca contro il suo sindaco
Locarnese
7 ore
Il Museo di Storia naturale è ancorato alla pianificazione
Approvata dal legislativo di Locarno la variante per l’insediamento della struttura nel complesso conventuale di Santa Caterina
Ticino
9 ore
Detenuti e misure terapeutiche, il parlamento accelera
Presto una mozione delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’. Durisch: ora il trattamento in carcere non funziona, urge un reparto di psichiatria forense
Bellinzonese
9 ore
In arrivo sei aule prefabbricate per i bambini della Gerretta
Bellinzona: accolta la clausola d’urgenza e bocciato l’emendamento che chiedeva di riattivare le vecchie scuole di Molinazzo e Daro
Bellinzonese
10 ore
Daro, ecco i soldi: parte la ricostruzione di via ai Ronchi
Il Cc ha votato l’anticipo di 2,45 milioni. La Città pretende il risarcimento dal proprietario del cantiere edile all’origine del crollo
Luganese
10 ore
AlpTransit verso sud, Lugano picchia i pugni contro Berna
Votata all’unanimità la risoluzione extra-Loc che critica il progetto di Berna di tagliare la Neat e chiede di proseguire il tracciato fino al confine
Bellinzonese
11 ore
Giubiasco, 14 anni dopo luce verde alla centrale a biogas
Il Cc di Bellinzona ha avallato l’operazione lanciata dall’Amb con la Sopracenerina per un impianto che costerà quasi 27 milioni
Bellinzonese
12 ore
Ex sindaco condannato per impiego di stranieri senza permesso
Pena pecuniaria sospesa per un 68enne, già alla guida di un Municipio leventinese, reo di aver ingaggiato un cittadino serbo non autorizzato a lavorare
© Regiopress, All rights reserved