laRegione
25.02.22 - 17:25

Superamento dei livelli alle medie, i comunisti ci riprovano

Il Pc con una mozione chiede l’abolizione dei corsi A e B e di sostituirli con laboratori in terza, approfondimenti in due modalità in quarta

superamento-dei-livelli-alle-medie-i-comunisti-ci-riprovano
Ti-Press
Dopo la bocciatura dell’emendamento al Preventivo sulla sperimentazione

Il Partito comunista torna alla carica sul superamento dei livelli alla scuola media, e lo fa con una mozione dall’indirizzo chiarissimo: serve una riforma che "abolisca questo sistema discriminatorio nel secondo biennio in qualsiasi sua forma". Nel testo, con primi firmatari i due deputati del Pc Massimiliano Ay e Lea Ferrari, ma sottoscritto anche da esponenti di Ps, Verdi e Più donne, si offre "una via pragmatica" che prevede anche diversi altri punti.

Infatti, l’abolizione dei livelli per il Pc dovrebbe essere seguita con "una sostituzione, in matematica e tedesco, in terza media con ore di laboratorio a metà classe per gruppi eterogenei", come voleva fare anche il Decs nell’emendamento al Preventivo sulla sperimentazione poi bocciato dal Gran Consiglio. Per la quarta classe, invece, "si dà mandato al Decs di valutare l’introduzione di possibili opzioni con funzione di orientamento volte a garantire ad allieve e allievi l’approfondimento di diversi ambiti delle discipline di tedesco e matematica, percorrendo una delle seguenti ipotesi: una rotazione delle opzioni, a metà classe, volta a garantire a ciascun allieva/o l’incontro con diversi filoni d’approfondimento, al fine di permettere loro di poter effettuare una scelta consapevole al termine della scuola media; un tronco comune, volto a percorrere i fondamenti disciplinari, a cui si affiancano delle opzioni di pari valore, liberamente scelte dagli allievi, orientate a degli approfondimenti tematici".

Ma non solo. Ay, Ferrari e cofirmatari chiedono che in questa riforma "si impedisca che la scelta delle opzioni venga usata come criterio per l’accesso alle diverse scuole postobbligatorie, garantendo come principio inderogabile le medesime opportunità di orientamento e approfondimento per ciascun allieva/o. Si eviterà quindi che sulla pagella sia indicata la scelta opzionale fatta".

E le tempistiche? Strette: "La riforma dovrà partire con una fase pilota nel settembre 2023 prima di essere estesa man mano a tutte le scuole medie. La fase pilota andrà accompagnata da una valutazione indipendente".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
10 min
Usura e migranti: quattro arresti tra il Luganese e Zurigo
Sono sospettati di far parte di un sodalizio internazionale dedito da tempo al trasporto di clandestini provenienti dall’Italia e diretti nel Nord Europa
Locarnese
1 ora
Servizi culturali, pubblicato il nuovo bando per la Direzione
Locarno cerca una figura “in grado di ridisegnare coerentemente e in maniera funzionale ed efficace la struttura”, ed elaborarne la gestione ideale
Locarnese
1 ora
Pedofilo tra Ticino e Thailandia, chiesti 9 anni di carcere
Un 77enne del Sopraceneri è accusato di ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere per fatti compiuti tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
2 ore
Alessandra Genini nuova direttrice di Comundo a Bellinzona
È la principale organizzazione non governativa svizzera di cooperazione allo sviluppo tramite l’interscambio di persone
Mendrisiotto
2 ore
‘Le fermate Ffs di Mendrisio sono di serie B?’
Il Centro lo chiede al Municipio con un’interpellanza dopo che da mesi gli ascensori della stazione di San Martino sono fuori uso
Locarnese
2 ore
Traffico e spaccio di cocaina nel Locarnese: inchiesta chiusa
L’inchiesta ha permesso di determinare un traffico di droga tra l’Italia, il Ticino e altri cantoni della Svizzera interna
Bellinzonese
3 ore
Prato Leventina, campo da calcio distrutto: è denuncia
Lo ha fatto sapere il municipale Sergio Sartore dopo il grave atto di vandalismo avvenuto fra venerdì e sabato: “Mi piange il cuore”
Ticino
6 ore
Cadono le foglie, a Novaggio e Airolo cresce il Pedibus
Nate due nuove linee dell’iniziativa che incentiva la trasferta casa-scuola a piedi di bambini accompagnati e in compagnia
Locarnese
8 ore
Pila: ‘Niente funivia, niente tasse d’uso e consumo’
A chiederlo al Municipio è una raccolta firme sottoscritta da 90 proprietari di abitazioni e frequentatori della frazione centovallina. L’impianto è fermo
Bellinzonese
8 ore
Dalla paura nei rifugi alla motivazione negli spogliatoi dei Gdt
L’impegno della società turrita ha portato a offrire a giovani hockeisti ucraini l’opportunità di venire in Svizzera e giocare a Bellinzona
© Regiopress, All rights reserved