laRegione
marchesi-udc-lista-con-la-lega-l-accordo-non-c-e-ancora
Ti-Press
13.02.22 - 22:21
Aggiornamento: 22:55

Marchesi (Udc): ‘Lista con la Lega? L’accordo non c’è ancora’

Dopo le dichiarazioni di Gobbi, il presidente democentrista replica: ‘L’intenzione è quella di andare insieme, ma ci sono alcuni dettagli da sistemare’

«Non c’è nessun accordo per il momento, ma posso dire che ci sono l’intenzione e la volontà di andare verso questa direzione». Il presidente cantonale dell’Udc Piero Marchesi ‘ridimensiona’, anche se fino a un certo punto, le dichiarazioni rilasciate dal consigliere di Stato leghista Norman Gobbi a ‘La Domenica del Corriere’ in merito a un accordo trovato tra Lega e Udc per correre nuovamente insieme sia alle Elezioni cantonali del 2023 sia alle federali che seguiranno di pochi mesi.

Alcuni aspetti sono ancora da vedere

Se dalle parole del direttore del Dipartimento delle istituzioni le cose sembravano ormai fatte, in quelle di Marchesi si avverte un po’ meno ufficialità. «Nella riunione che abbiamo avuto con la Lega abbiamo confermato questa intenzione, cioè un’intesa per le elezioni cantonali, federali e possibilmente comunali sulla scorta di quanto già fatto negli scorsi appuntamenti elettorali. Ma tutti i dettagli andranno trattati in un secondo tempo perché a ora, ripeto, un accordo vero e proprio non c’è». Anche perché, riprende Marchesi, «per arrivare a un accordo, un’intesa ufficiale, bisogna tenere da conto molti fattori come la composizione delle liste, quanti candidati per ogni partito, gli obiettivi e una serie di aspetti che possono sembrare secondari ma altrettanto importanti».

Di più il presidente cantonale e consigliere nazionale democentrista non dice. Ma non più tardi di un mese e mezzo fa, era la vigilia di Natale, sempre alla ‘Regione’ in ottica elezioni cantonali e possibile intesa con la Lega fu chiaro: “Il prossimo obiettivo dell’Udc deve essere fare un seggio in Consiglio di Stato, ovviamente assieme alla Lega”. Di più. In merito alla composizione della lista, Marchesi fu altrettanto secco: “Una lista d’accompagnamento degli eventuali due uscenti non penso sia una strategia buona né per noi né per la Lega, penso che la cosa da fare sarà mettere in campo le persone più competenti e migliori per permettere all’area di crescere e all’Udc di avere le chance di fare un buon risultato”.

Considerando come, parole di Gobbi, sia lui sia l’altro leghista uscente, il direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali, saranno della partita le parole di Marchesi - dette a dicembre ma già scandite il 1° di agosto dell’anno scorso - assumono oggi la valenza di un autentico guanto di sfida, considerando la sensibile difficoltà del fare tre seggi per Lega e Udc.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lega piero marchesi udc
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Luganese
3 min
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
2 ore
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
2 ore
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
8 ore
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
10 ore
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
Bellinzonese
17 ore
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
17 ore
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
17 ore
Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende
Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
1 gior
Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina
Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
1 gior
Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago
L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
© Regiopress, All rights reserved