laRegione
09.02.22 - 16:37
Aggiornamento: 17:39

Bertoli: ‘Direzione chiara verso un ritorno alla normalità’

Covid, il Presidente del Consiglio di Stato commenta la risposta alla Consultazione federale sugli allentamenti: ‘Mascherine al chiuso ancora importanti’

bertoli-direzione-chiara-verso-un-ritorno-alla-normalita
Ti-Press

«Tutti vogliamo uscire da questa situazione, con la dovuta prudenza certo, ma nella direzione chiara di un ritorno alla normalità». È chiaro e netto il Presidente del Consiglio di Stato Manuele Bertoli nel commentare con ‘laRegione’ la risposta del Canton Ticino alla consultazione federale sulle due varianti di allentamenti proposte su cui Berna deciderà mercoledì prossimo, il 16 febbraio.

‘Solidarietà verso i più fragili. Speriamo che primavera ed estate portino un momento di libertà’

«È abbastanza chiaro che il Consiglio federale, come sta succedendo sempre di più all’estero e nei Paesi a noi limitrofi, si stia dirigendo verso una situazione di ordinarietà. La nostra posizione rientra in questo concetto, pur ribadendo – sottolinea Bertoli – l’importanza transitoria di mantenere l’uso della mascherina in alcuni luoghi pubblici come nei trasporti, negli uffici o nei negozi». Si tratta, rileva il direttore del Dipartimento educazione, cultura e sport «di una questione di prudenza, ma anche di andare incontro a una parte di popolazione, circa 3mila persone in Ticino, che hanno problemi a vaccinarsi o di immunosoppressione. Si tratta di un piccolo gesto di solidarietà nei loro confronti. Speriamo che la primavera e l’estate siano davvero un momento di libertà per tutti e, in particolar modo, che l’autunno non ci porti un’altra variante pericolosa».

Obbligo di mascherina alle medie, verosimilmente niente proroga oltre il 25 febbraio

Per quanto concerne il Ticino e il Dipartimento diretto da Bertoli resta ancora aperta la questione dell’obbligo di mascherina per gli allievi delle scuole medie. Un obbligo che, tolto alle scuole elementari, dipenderà «dalle decisioni di competenza federale sul post-obbligo che stiamo aspettando, perché nella misura in cui ci fosse una data certa di decadimento per la mascherina nel post obbligo anche le nostre scuole medie dovrebbero evidentemente allinearsi». Il decreto ticinese è valido fino all’inizio delle vacanze di Carnevale, quindi fino a venerdì 25 febbraio. «Se l’obbligo per il medio superiore cadesse prima delle vacanze saremmo pronti ad allinearci – riprende Bertoli –, se la data sarà fissata dopo vedremo se e in che modo prorogare la misura. Ma posso dire che molto probabilmente non la prorogheremo».

Leggi anche:

Il Consiglio di Stato dice sì alla riapertura totale

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
22 sec
Bellinzona, ‘Natale in città e Mondiali in Qatar più ecologici’
Nella sua interrogazione a nome del gruppo Unità di Sinistra, Lisa Boscolo invita il Municipio a una riflessione più approfondita
Ticino
14 min
Ottobre, cadono le foglie... ma non i radar
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati i controlli della velocità
Ticino
57 min
Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore
Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Bellinzonese
57 min
‘Niente maxischermi a Bellinzona per i Mondiali in Qatar’
Dopo alcune città francesi e romande, anche il gruppo Verdi-Mps-Fa-Pop ha deciso di scendere in campo contro le violazioni dei diritti umani e ambientali
Locarnese
1 ora
Ad Ascona si pensa a un moltiplicatore fiscale differenziato
Una mozione interpartitica presentata al Municipio da Marco Passalia, Paolo Duca, Glenn Brändli e Fabio Guerra chiede di approfondire il tema
Luganese
6 ore
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media del Luganese
Luganese
7 ore
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
7 ore
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
Ticino
7 ore
I ghiacciai ticinesi rischiano di sparire entro 5-10 anni
Le scarse nevicate e l’estate caldissima hanno accelerato la fusione. Il ghiacciaio del Basòdino potrebbe sciogliersi del tutto in mezzo secolo
Luganese
9 ore
Nel mondo delle sale Snoezelen con Sofia Santori
Popolari nelle case per anziani e negli istituti per disabili, oggi si diffondono sempre più anche nell’ambito privato grazie al loro valore terapeutico
© Regiopress, All rights reserved