laRegione
03.02.22 - 21:02

La commissione apre sul sostegno agli stage fuori cantone

La Sanitaria firma il rapporto di Alessandro Cedraschi. L’auspicio: quei casi sporadici siano considerati alla stregua delle altre indennità

di Red
la-commissione-apre-sul-sostegno-agli-stage-fuori-cantone
Alessandro Cedraschi (Ti-Press)

La mozione è stata inoltrata poco più di un anno fa da Raoul Ghisletta (primo firmatario) e da altri deputati socialisti: chiedono al Consiglio di Stato di prevedere un sostegno finanziario cantonale agli studenti che effettuano degli stage fuori Cantone e fuori Svizzera, un sostegno che permetta “di coprire almeno parzialmente i maggiori costi e le minori entrate (problema che si presenta nei casi in cui non viene versata un’indennità di stage) per lo studente”. Questa misura, prosegue l’atto parlamentare, “deve permettere anche di aumentare il numero di studenti formati nei settori (ad esempio sociosanitario) dove il numero di posti di stage in Ticino è insufficiente”. Si tratterebbe comunque di un numero piuttosto contenuto di casi. Sul tema si pronuncia ora, favorevolmente, la Commissione sanità e sicurezza sociale del Gran Consiglio, che oggi ha sottoscritto il rapporto di Alessandro Cedraschi (Plr). Commissione che “formula l’auspicio all’attenzione del Consiglio di Stato che qualora questi sporadici casi vengano alla luce, mediante l’esibizione della prova del mancato guadagno e del fatto che le regole imposte siano state rispettate, a patto che si sia domiciliati nel Cantone, siano considerati alla stregua delle altre indennità”.

Una mozione, quella di Ghisletta e cofirmatari, che il Consiglio di Stato, prendendo posizione lo scorso giugno, considera invece “già evasa” data “l’esistente ampia offerta di aiuti a supporto degli stage professionali in Svizzera e all’estero, sia obbligatori per l’assolvimento della formazione che facoltativi”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
5 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
5 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
6 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
9 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
9 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
11 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
14 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
14 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
Ticino
14 ore
Nuova condanna per Scimonelli, il mafioso nato a Locarno
L’uomo ‘bancomat’ di Matteo Messina Denaro, in carcere dal 2015, è stato riconosciuto colpevole anche di numerosi attentati incendiari
© Regiopress, All rights reserved