laRegione
la-supsi-ha-diritto-ai-sussidi-federali
Ti-Press
26.01.22 - 11:49
Aggiornamento : 19:08

La Supsi ha diritto ai sussidi federali

Il Consiglio federale ha concesso ufficialmente il riconoscimento previsto dalla legge sulla promozione e coordinamento del settore universitario svizzero

Ats, a cura de laRegione

La Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (Supsi) potrà avere diritto ai sussidi federali. Lo ha stabilito oggi il Consiglio federale, secondo il quale le competenze chiave dell’istituto sono l’insegnamento incentrato sulla pratica, la formazione continua e la ricerca orientata all’applicazione e ai servizi.

Con l’entrata in vigore della legge federale sulla promozione e sul coordinamento del settore universitario svizzero (Lpsu) – a inizio 2015 – tutte le scuole universitarie cantonali, fra cui la Supsi, devono ottenere l’accreditamento istituzionale entro la fine del 2022, spiega un comunicato governativo odierno. Ciò, aggiunge, permette a un istituto di potersi definire “Università”, “Scuola universitaria professionale”, “Alta scuola pedagogica” oppure “Istituto universitario” e permette di avere diritto ai sussidi.

Già lo scorso 26 marzo il Consiglio svizzero di accreditamento ha concesso alla Supsi l’accreditamento istituzionale in quanto scuola universitaria professionale, ricorda l’Esecutivo. Il Canton Ticino, in seguito, ha presentato una domanda di riconoscimento del diritto ai sussidi direttamente al Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca. Il Consiglio federale, ha oggi riconosciuto ufficialmente la Supsi – oltre all’Università di Losanna – come istituto avente diritto ai sussidi federali.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio federale supsi sussidi federali
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
6 min
Gli industriali ripensano il futuro del Ticino
Aiti ha stilato un documento di lavoro all’indirizzo di istituzioni e politica per lanciare un dibattito a largo spettro nella società
Grigioni
2 ore
Escursionista tedesco perde la vita in Val Calanca
Venerdì l’uomo, un 48enne, è precipitato per circa 70 metri lungo una parete rocciosa sopra il Lagh de Calvaresc. Oggi il ritrovamento del cadavere
Ticino
2 ore
Da Piazzogna a Soazza: temporali di ‘intensità rossa’
Dal Gambarogno, il fronte di maltempo dovrebbe spostarsi nei Grigioni, sconfinando anche nel Sottoceneri
Ticino
2 ore
Il nibbio reale torna a nidificare in Ticino
Prima gli avvistamenti di alcuni esemplari solo svernanti o estivanti. Ma ora rieccolo anche a fare la sua ‘casa’ a Sud del San Gottardo
Ticino
7 ore
Nessun paziente Covid nei reparti di cure intense in Ticino
Non si registrano decessi da una settimana. Domani l’ultimo report quotidiano: i dati pandemici cantonali saranno successivamente diffusi ogni mercoledì
Bellinzonese
9 ore
Sarà abbattuto il cedro secolare della Chiesa evangelica
Bellinzona: una malattia ha compromesso la stabilità della pianta secolare divenuta negli anni simbolo per i fedeli. Il pastore: ‘Non facile convincerli’
Mendrisiotto
12 ore
I momò si preparano al Tour de Suisse e aspettano il ‘loro’ Gino
Nel Distretto è presente l’unico fans club di Gino Mäder. ‘Siamo nati per caso a Innsbruck’. E per il 16 giugno si pensa a una ‘Casa Gino’
Gallery
Locarnese
12 ore
Tegna: quel tesoro verde da valorizzare
Il querceto nei pressi del campo sportivo, un unicum dal profilo naturalistico, è al centro di un progetto selvicolturale di recupero e sfruttamento
Luganese
12 ore
Polizia del Vedeggio: un terzo degli agenti sotto inchiesta
Aperta un’indagine amministrativa, coinvolto il vicecomandante, ora sospeso. Si parla di violazioni ai regolamenti di servizio
Mendrisiotto
18 ore
Corsia per i Tir, ‘non si accettano compromessi’
Il Consiglio comunale di Novazzano mette nero su bianco la sua ‘ferma opposizione’ al progetto firmato dall’Ustra
© Regiopress, All rights reserved