laRegione
laR
 
18.01.22 - 19:06

Scuole di musica e obbligo 2G: ‘Non ci sono margini di manovra’

Il Consiglio di Stato risponde al Conservatorio sulle novità introdotte a fine dicembre: formazioni non equiparate a scuola dell’obbligo o secondario II

scuole-di-musica-e-obbligo-2g-non-ci-sono-margini-di-manovra
Ti-Press

“Il Consiglio di Stato comprende bene che la situazione che si è venuta a creare dopo le decisioni del Consiglio federale di dicembre generi un problema per lo svolgimento delle attività di formazione musicale da parte delle persone non vaccinate e non guarite di età superiore ai 16 anni, ma non sussiste oggi margine di manovra per evitare l’applicazione della norma federale sul 2G in questo ambito”. Dopo le forti prese di posizione del Conservatorio della Svizzera italiana, della Federazione delle scuole di musica ticinesi e della Federazione bandistica ticinese sull’obbligo di 2G per l’istruzione in presenza – equiparandoli così, sostengono, alle questioni culturali e non alla formazione – arriva la replica del Consiglio di Stato. Che ricorda come “sulla base dell’ordinanza Covid-19 situazione particolare (attualmente l’articolo 20) le attività del corso pre-professionale di musica e delle scuole di musica sono sempre state trattate nel nostro Cantone come attività culturali. Questo non ha mai posto problemi pratici, perché le regole inerenti alle restrizioni in questo ambito erano piuttosto blande”. Il 20 dicembre scorso, ricorda il governo, “per decisione del Consiglio federale a queste attività è stato imposto l’obbligo del certificato 2G alle persone over 16, decisione che ha fatto reagire le scuole di musica”. Esse, scrive l’Esecutivo, “ora pretendono di essere trattate come le scuole dell’obbligo o del secondario II, che in base all’ordinanza federale potrebbero godere di regole di gestione della pandemia decise dal Cantone”. Tuttavia, il Consiglio di Stato annota che “secondo la legge cantonale sulla scuola, in Ticino le scuole di musica e il corso pre-professionale non sono scuole dell’obbligo o del secondario II. Tenuto conto di questo, non è possibile per il Consiglio di Stato adottare norme cantonali senza violare in modo manifesto le legislazioni cantonale e federale. Può arsi che altri Cantoni abbiano un sistema scolastico costruito su un modello amministrativo diverso, ma questo non cambia le cose”.

Leggi anche:

Il Conservatorio al Decs: ‘Siamo una scuola, non tempo libero’

Le Scuole di musica al Decs: ‘Deroga per insegnare in presenza’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
26 min
La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara
Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
Bellinzonese
6 ore
Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2
Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
Gallery
Locarnese
23 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
1 gior
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
1 gior
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
1 gior
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
© Regiopress, All rights reserved