laRegione
04.01.22 - 12:14
Aggiornamento: 20:58

In Ticino mascherina dalla prima elementare ed eventi con il 2G

Per i grandi eventi sportivi e culturali ci sarà anche l’obbligo della mascherina e di restare seduti, oltre a limitazioni della capienza a due terzi

in-ticino-mascherina-dalla-prima-elementare-ed-eventi-con-il-2g
Ti-Press

Mascherine obbligatorie in classe a partire dalla prima elementare dal 10 gennaio 2022, data di riapertura delle scuole, fino al 25 febbraio 2022 e obbligo di certificato 2G e mascherina per gli spettatori dei grandi eventi sportivi e culturali (con più di mille spettatori), i quali dovranno rimanere seduti al proprio posto e consumare cibi o bevande solo nelle strutture della ristorazione. Il numero massimo di spettatori presenti sarà inoltre limitato ai due terzi della capacità delle strutture: per ridurre gli assembramenti prima e dopo gli eventi, potranno essere occupati solo i posti delle tribune. Queste le misure decise ieri dal Consiglio di Stato, riunito parte in presenza e parte in videoconferenza, per limitare la diffusione della variante Omicron in Ticino.

L’evoluzione della situazione epidemiologica, spiega il governo, “rimane preoccupante”, con un numero di nuovi casi giornalieri molto elevato. E se da un lato, nonostante un aumento dei ricoveri, l’impatto sul settore ospedaliero rimane al momento limitato, il numero molto elevato di isolamenti e quarantene inizia a influenzare alcuni servizi alla popolazione e attività economiche essenziali.

Il governo “ha convenuto che per il momento non sono necessarie misure drastiche, come la chiusura di attività economiche: ha tuttavia introdotto alcuni provvedimenti nei settori che prevedono contatti sociali numerosi e prolungati, come la scuola e i grandi eventi”. Dunque, il porto obbligatorio della mascherina fin dalla prima elementare (notizia già anticipata nella serata di ieri da LiberaTv), e l’uso della regola 2G per i grandi eventi sportivi e culturali, con limitazioni circa il numero massimo di persone e l’uso obbligatorio, anche qui, della mascherina. Disposizioni, queste, che resteranno in vigore fino al 16 gennaio 2022.

Per quanto riguarda le scuole, il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport raccomanda inoltre ai genitori e agli allievi di ogni ordine scolastico di eseguire un autotest il giorno prima del rientro in classe, ovvero domenica 9 gennaio 2022. In caso di positività si dovrà evitare la frequenza scolastica per la prima settimana.

Il Consiglio di Stato “coglie l’occasione per ricordare che restano in vigore tutte le disposizioni federali già note, come l’obbligo del telelavoro e le disposizioni particolari per le attività al chiuso e gli incontri privati” e invita la popolazione “ad assumere comportamenti prudenti, limitando al minimo la frequenza e il numero di contatti sociali, rispettando scrupolosamente le norme di protezione personali (mascherina, distanza, igiene delle mani e arieggiamento dei locali) e facendosi testare al minimo sintomo”.

Leggi anche:

Con Omicron, mascherina in classe dalla prima elementare

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
2 ore
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
12 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
12 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
13 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
14 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
14 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
16 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
16 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
18 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
18 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
© Regiopress, All rights reserved