laRegione
in-quarantena-intervengono-le-indennita-corona
Ti-Press
laR
 
31.12.21 - 05:30
Aggiornamento : 10:22

In quarantena intervengono le indennità Corona

Le assenze dal lavoro si stanno moltiplicando. Se non è possibile lavorare da casa, la perdita di guadagno è coperta dalle Ipg

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Stando a quanto affermato due giorni fa da Paolo Bianchi, direttore della Divisione della salute pubblica, tra chi è in isolamento e chi in quarantena, sono ormai più di 15mila i ticinesi costretti a casa. Si tratta di un vero e proprio mini confinamento e i dati quotidiani dei contagi sono in aumento. Solo ieri erano oltre 1’600. Se si stima che ogni persona testata positiva genera due quarantene, in una sola giornata sono state quindi altre 3’200 persone che sono state o verranno raggiunte da un ordine di quarantena. È anche vero che siamo in un periodo di vacanze e le attività produttive sono ridotte, ma non completamente bloccate. Le assenze sul posto di lavoro, per chi non può lavorare a distanza, incominciano a farsi sentire. Le Fart, le autolinee regionali del Locarnese, hanno annunciato una limitazione dell’offerta proprio a causa delle numerose quarantene. La stessa cosa l’ha annunciata Tilo con corse ridotte o soppresse almeno fino al 9 di gennaio sulle linee S10 e S40 da e per la Lombardia.

Non trattandosi di assenze per malattia, a coprire questa lacuna di reddito (80% del salario, ma al massimo 196 franchi al giorno) interviene l’Indennità perdita di guadagno (Ipg). È la famosa legge Covid-19 a prevederlo, quella appena accettata dal popolo lo scorso fine novembre. In caso di malattia, invece, interviene l’apposita assicurazione collettiva. Le informazioni seguenti sono state tratte dal sito dell’Ias (Istituto assicurazioni sociali del cantone Ticino) e da quelli dell’Ufas (Ufficio federale delle assicurazioni sociali) e della Segreteria di Stato dell’economia.

Chi può beneficiare delle Ipg Corona?

Oltre ai lavoratori dipendenti e indipendenti che non possono lavorare a seguito di provvedimenti delle autorità cantonali o federali, anche i genitori di figli che devono interrompere l’attività lucrativa perché la custodia dei figli minori di 12 anni da parte di terzi non è più garantita. È il caso, per esempio, delle quarantene di classe.

Si ha diritto all’indennità anche durante le vacanze scolastiche dei figli?

No. Se però la custodia pianificata non può essere disponibile a causa della quarantena, i genitori hanno diritto all’indennità.

Se sono a casa in quarantena e non sono in grado di lavorare a distanza, chi paga il mio stipendio?

Anche in questo caso si ha diritto, in linea di massima, all’indennità perdita di guadagno. Il diritto non sussiste quando è possibile lavorare da casa. I salariati che attuano il telelavoro hanno diritto a un’indennità qualora vi sia una perdita di guadagno effettiva e il datore di lavoro riduca di fatto il loro salario.

E se la quarantena mi è intimata quando sono in vacanza?

Non si perdono giorni di vacanza. La casistica è analoga al caso di ferie non godute a causa di malattia.

Quali condizioni devono essere adempiute affinché chi è in quarantena riceva le Ipg?

Innanzitutto ricevere una prescrizione medica o l’ordine di un’autorità di interrompere il lavoro. Al momento dell’interruzione dell’attività lucrativa hanno diritto all’indennità se sono obbligatoriamente assicurate all’Avs ed esercitano un’attività salariata o indipendente.

Chi, pur essendo di fatto in quarantena, non ha diritto alle indennità?

Coloro che hanno ricevuto una notifica di contatto dell’app SwissCovid e si mettono in quarantena volontaria. Non si ha diritto nemmeno in caso di sintomi o si è risultati positivi al test del coronavirus. In questo caso interviene l’assicurazione malattia. Non ha nemmeno diritto alle Ipg chi si reca in una regione a rischio Covid e dopo il rientro in Svizzera deve mettersi obbligatoriamente in quarantena.

Quando inizia e termina il diritto all’indennità in caso di quarantena?

Il giorno successivo all’adempimento di tutte le condizioni di diritto e cessa al termine della quarantena, ma al più tardi dopo il versamento di sette indennità giornaliere. Se successivamente viene ordinata una nuova quarantena, può nascere un altro diritto ad al massimo sette indennità giornaliere.

A chi va l’indennità?

In caso di lavoratori dipendenti, al datore di lavoro a patto che continui a versare il salario. Direttamente agli assicurati, in caso di lavoratori indipendenti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
assenze corona ipg malattia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
16 ore
Lostallo, tamponamento sull’A13: due feriti
L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Un 79enne e un 30enne sono stati trasportati in ospedale.
Bellinzonese
18 ore
Monte Carasso, auto colpisce un motociclista e si dà alla fuga
L’incidente è avvenuto poco prima delle 00.30 su via El Stradun. La Polizia cantonale cerca testimoni
Luganese
22 ore
Guerra in Ucraina, a Lugano storie di donne e del loro riscatto
Testimonianze di ucraine sopravvissute al conflitto e della loro forza in una conferenza tenutasi giovedì sera al Palazzo dei congressi
Locarnese
1 gior
Botte in stazione: commozione cerebrale per un 18enne
Il fatto di violenza è avvenuto a Muralto nel tardo pomeriggio di venerdì: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
Bellinzonese
1 gior
‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’
La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
Mendrisiotto
1 gior
‘Mettete il fotovoltaico sui tetti delle vostre imprese’
Il Cantone chiama a raccolta il mondo economico del Distretto per dare un’accelerata alla svolta energetica
Locarnese
1 gior
Gli allevatori: ‘Scegliete, o noi o il lupo’
A Cevio s’incendia l’incontro con il Cantone. Criticata l’assenza del ministro Claudio Zali
Bellinzonese
1 gior
E a Bellinzona già si pensa a un Bar Blues
Il comitato EsercEventi accolto dal municipale Bison. Il coordinatore Morici: ‘Soddisfatti’. In programma non solo Notte bianca e Notte live
Ticino
1 gior
Offerta straordinaria di corsi per bambini non italofoni
L’iniziativa del Decs per i giovani in età di scuola elementare e scuola media per i ragazzi provenienti dall’Ucraina (ma non solo)
Ticino
1 gior
Nel caldo maggio ticinese, occhio a non ‘scottarsi’ con un radar
La Polizia cantonale comunica le località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli elettronici della velocità
© Regiopress, All rights reserved