laRegione
PHI Flyers
NY Islanders
01:00
 
BOS Bruins
CAR Hurricanes
01:00
 
WAS Capitals
WIN Jets
01:00
 
OTT Senators
BUF Sabres
01:00
 
l-audit-e-i-poteri-accresciuti-di-chi-lo-eseguira
(Ti-Press)
07.12.21 - 21:510
Aggiornamento : 08.12.21 - 16:34

L’audit e i poteri accresciuti di chi lo eseguirà

Caso ex funzionario del Dss, praticamente definita la bozza dell’articolato mandato

Passo dopo passo, discussione dopo discussione, ci si avvicina all’audit, chiamato, nelle intenzioni della sottocommissione parlamentare Finanze, a fare piena luce sulla gestione in seno all’Amministrazione cantonale del caso dell’ex funzionario del Dipartimento sanità socialità condannato, con sentenza (d’Appello) definitiva, per reati sessuali. Il mandato da assegnare a chi o a coloro che verranno incaricati di eseguire le approfondite verifiche, finalizzate anche a prevenire in futuro episodi di molestie, è stato sostanzialmente definito. Un mandato piuttosto articolato che si intende attribuire, come già noto, a esperti fuori cantone e senza alcun legame con l’Amministrazione ticinese. «La nostra proposta unanime, portata oggi in commissione Gestione, è di dare poteri accresciuti all’audit», e ciò «stilando un decreto legislativo temporalmente limitato che permetta, ad esempio, di obbligare le persone a collaborare», dice alla ‘Regione’ Michele Guerra (Lega), presidente della Sottocommissione finanze. «Si tratta di un unicum nella storia del Ticino. Riteniamo infatti - aggiunge - che il caso in questione sia molto importante». Inoltre «nel mandato abbiamo indicato che gli esecutori dell’audit devono essere slegati dal contesto ticinese. Questo non esclude che per lo svolgimento dei lavori si possa far capo a personale locale». I risultati dell’audit? Si parla dell’autunno del prossimo anno.

Il progetto del mandato, quello del decreto legislativo e la mozione del popolare democratico Fiorenzo Dadò, che ha proposto l’audit, dovrebbero passare al vaglio e al voto del plenum del Gran Consiglio nella seduta di gennaio. Guerra non si sbilancia e rilancia la palla alla presidente della commissione Gestione Anna Biscossa (Ps). La quale afferma che al momento non è possibile conoscere con certezza le tempistiche, anche se non dovrebbero essere troppo lunghe. «Oggi c’è stata una breve entrata in materia con domande di comprensione sul mandato», fa sapere. «I lavori proseguiranno il 14 o il 15 dicembre quando si discuterà anche del ‘potenziamento’ dell’audit. Lo strumento necessario per rendere possibile questo rafforzamento è un decreto legislativo, la cui bozza oggi non era ancora disponibile. Non credo che basterà una riunione, ci sarà la necessità di fare ulteriori valutazioni. In Commissione sembra però esserci la volontà di effettuare un lavoro approfondito e articolato ma nel più breve tempo possibile. È da molto che la questione è sui tavoli della politica e credo che prima trovi una strada meglio è. Dunque non penso che la trattazione sarà molto lunga».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
L’accusa: ‘Erano mossi da intenti egoistici e avidità di denaro’
Caso Fec-Hottinger, chiesti quattro anni di reclusione per Rocco Zullino e due anni e nove mesi per Alfonso Mattei. Venti mesi per Tartaglia
Ticino
3 ore
‘Riforma tutorie, ora bisogna accelerare’
Preture di protezione, la presidente della commissione Giustizia: ‘Come deputati non dobbiamo perdere tempo’. Agna intanto propone dei correttivi
Bellinzonese
3 ore
Lupo in alta Valle, la Società agricola Bleniese scrive al CdS
Gli allevatori lamentano carenze nella comunicazione e sollecitano un incontro per definire una strategia da adottare in caso di presenza del predatore
Luganese
4 ore
Presunto stupro di gruppo, in tre a processo
Rinviati a giudizio tre uomini che lo scorso 25 settembre avrebbero abusato di una donna dopo una serata in un locale del Sottoceneri
Ticino
5 ore
Scuole di musica e obbligo 2G: ‘Non ci sono margini di manovra’
Il Consiglio di Stato risponde al Conservatorio sulle novità introdotte a fine dicembre: formazioni non equiparate a scuola dell’obbligo o secondario II
Mendrisiotto
5 ore
Piazza del Ponte, progetto in sospeso. ‘Che delusione’
La Lista civica torna alla carica con il Municipio di Mendrisio. ‘A che punto è il bando di concorso?’
Luganese
5 ore
Guasto risolto, i treni da Lugano al nord tornano in viaggio
Dopo due ore di disagi, le Ffs sono riuscite a ripristinare ‘la perturbazione tecnica agli impianti ferroviari’
Bellinzonese
5 ore
Anche Sant’Antonino si doterà di un custode sociale di paese
Il Municipio risponde positivamente alla richiesta Plr. Valutazioni in corso sulla proposta Ppd per un centro extrascolastico
Ticino
5 ore
Quote rosa ai vertici dell’Amministrazione? Commissione divisa
La ‘Costituzione e leggi’ ha firmato due rapporti di Filippini (Udc) e Lepori (Ps), tra monitoraggio e richieste di azione. Firme non ancora definitive
Luganese
6 ore
Guasto alla stazione di Lugano, bloccati i treni verso nord
Emergenza ferroviaria. Dalle 16.30 attivati i bus navetta per Taverne e Giubiasco. Si indaga sulle cause della panne, ancora irrisolta
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile