laRegione
timidi-sorrisi-per-i-ristoratori-bene-gli-alberghi
Ti-Press
17.11.21 - 10:52
Aggiornamento: 17:44

Timidi sorrisi per i ristoratori, bene gli alberghi

I dati Kof del terzo trimestre 2021 evidenziano una complessiva crescita del volume di affari, più marcata però per il settore alberghiero

Buone notizie per albergatori e ristoratori in Ticino: dopo le tribolazioni vissute durante le fasi acute della pandemia con le relative chiusure, il terzo trimestre del 2021, secondo i dati raccolti dal Kof e pubblicati dal Notiziario statistico, vede un netto miglioramento dei volumi di vendita rispetto ai due trimestri precedenti, con un saldo che torna a essere positivo. La situazione complessiva, tuttavia, è composta da due realtà molto diverse fra loro: se gli albergatori che evidenziano una crescita dei pernottamenti su base annua sono una larga maggioranza, e nessuno di essi denota un calo, con il settore che va molto meglio che nel resto della Svizzera, l’aumento della crescita riguarda solo una leggera maggioranza di gerenti nel campo della ristorazione.

A livello di zone turistiche, riguardo al settore alberghiero, gli albergatori della zona del lago Maggiore e quelli del lago di Lugano presentano risultati allineati, con una quasi unanimità circa la crescita dei volumi di vendita. Per quanto riguarda invece la ristorazione, a beneficiare di un netto miglioramento è soprattutto la regione del Ceresio. Se le aspettative degli albergatori sono ottimiste, fra i ristoratori ticinesi alberga invece un certo pessimismo, anche se minore rispetto ai sei mesi precedenti.

Tra gli albergatori si conferma la buona situazione indicata dai volumi di vendita, con più persone soddisfatte degli affari rispetto a quelle insoddisfatte. Tra i ristoratori, invece, una leggera maggioranza riporta ancora una situazione degli affari negativa, nonostante il saldo positivo rispetto al volume di vendita del terzo trimestre. C’è invece una veduta comune sostanzialmente negativa per quanto riguarda le prospettive dei prossimi sei mesi, che sia secondo gli albergatori sia secondo i ristoratori ticinesi dovrebbero portare a un peggioramento degli affari.

Occupazione

In Ticino pochi albergatori giudicano “eccessivi” i livelli d’impiego attuali, ma sono anche pochi coloro che li giudicano “insufficienti”. Sembra quindi esserci equilibrio dal lato impiego. Però per il prossimo futuro gli albergatori prevedono un calo dell’occupazione [F. 7 e F. 8]. Tra i ristoratori ticinesi i livelli d’impiego sono ancora giudicati “eccessivi” dalla maggioranza, e si prevede di conseguenza una loro diminuzione per il prossimo trimestre.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ristoratori settore alberghiero ticino
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
8 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
10 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
10 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
11 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
11 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
12 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
14 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
Locarnese
17 ore
Abusi edilizi, Municipio di Losone bacchettato dagli Enti locali
Vanno contro le disposizioni pianificatorie cantonali alcune licenze legate alla sopraelevazione d’immobili rilasciate. Parte l’interrogazione
Luganese
18 ore
Approvvigionamento energetico, Ail stoccano gas in Italia
Il Ticino è dipendente dalla disponibilità del Paese limitrofo, unica rete alla quale è collegato, a continuare a lasciar transitare gas verso la Svizzera
Locarnese
20 ore
Gordola, il percorso alternativo per le bici non si trova
Il Municipio risponde all’interpellanza che chiedeva un tracciato più sicuro in collina, in direzione diga della Verzasca. Proposta che non convince
© Regiopress, All rights reserved