laRegione
10.11.21 - 17:35
Aggiornamento: 18:01

Salario minimo, l’Udc vuol vedere i risultati di uno studio Usi

Con un’interpellanza al CdS il gruppo in Gran Consiglio evoca misteriose ricerche econometriche commissionate all’Ire nel 2018 i cui esiti sono ignoti

salario-minimo-l-udc-vuol-vedere-i-risultati-di-uno-studio-usi
Ti-Press

Con un’interpellanza targata Paolo Pamini, il gruppo Udc Ticino chiede al governo una risposta scritta entro due settimane per poterla discutere in aula del Gran Consiglio durante la prossima sessione. Il gruppo chiede come mai due importanti studi economici sui salari minimi commissionati dal Cantone all’Università Usi/Ire non sono stati pubblicati. “Forse perché la conclusione è scottante? Forse perché dimostrano che il salario minimo dei frontalieri diventa il salario massimo dei residenti?”, si legge in una nota.

Dal prossimo 1° dicembre le buste paga devono essere adeguate alla Legge cantonale sul salario minimo. La prima forchetta è stabilita tra i 19 e i 19,50 franchi l’ora. L’Udc chiede che i due studi econometrici che l’Istituto di ricerca economica (Ire) dell’Università della Svizzera italiana ha prodotto nel 2018, su richiesta del Cantone, “e che dimostrano statisticamente che l’introduzione di salari minimi (come quelli con contratti normali di lavoro) portano all’abbassamento dei salari dei residenti e che contagiano altri settori, siano resi pubblici”, si precisa. Questi approfondimenti, stando ancora alla nota dell’Udc, li hanno visti solo gli addetti ai lavori e della loro esistenza si apprende solo leggendo il rapporto annuale di attività dell’Usi per l’anno accademico 2017/2018. Ma sul web gli studi non risultano reperibili.

Gli scienziati dell’Usi hanno dunque stimato gli effetti dell’introduzione di salari minimi sui posti di lavoro e sulle possibili vie per la fissazione dei salari minimi. L’Udc vorrebbe sapere dal governo “quali erano le conclusioni, e se si possono quantificare i posti di lavoro per i residenti che – come sembra – il salario minimo farebbe perdere o metterebbe a rischio”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
Chiesa: ‘Poco sociali? Le nostre iniziative aiutano i cittadini’
Il presidente nazionale dell’Udc risponde alle critiche mosse da Claudio Zali, che ritiene Piero Marchesi e l’Udc interessati al suo seggio
Mendrisiotto
5 ore
Monte, inaugurati gli interventi del progetto intergenerazionale
Tre anni di lavoro e mezzo milione di franchi per la realizzazione di opere architettoniche volte a migliorare la qualità di vita delle persone anziane
Ticino
8 ore
Il 30% degli anziani ticinesi fa fatica ad arrivare a fine mese
È quanto emerge da uno studio di Pro Senectute, che riconosce quello a Sud delle Alpi come il dato più alto in Svizzera. E scatta subito l’interpellanza
Locarnese
9 ore
‘A stanare prede nella notte’, gruppo di bracconieri nei guai
Alcuni cacciatori della regione sono finiti sotto inchiesta per illeciti venatori. Sequestrate armi modificate e un consistente bottino di catture
Luganese
12 ore
La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara
Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
Bellinzonese
17 ore
Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2
Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
Gallery
Locarnese
1 gior
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
1 gior
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
1 gior
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
1 gior
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
© Regiopress, All rights reserved