laRegione
08.11.21 - 15:53
Aggiornamento: 16:08

Il Cantone cerca un/una Delegato/a alla trasformazione digitale

La figura coordinerà l’elaborazione e l’attuazione di una strategia digitale e guiderà la trasformazione digitale dell’Amministrazione cantonale

il-cantone-cerca-un/una-delegato/a-alla-trasformazione-digitale

Il Consiglio di Stato ha indetto un concorso per la nomina o l’incarico di una Delegata o di un Delegato alla trasformazione digitale. La decisione risponde alla volontà di “dare un impulso decisivo” alla trasformazione digitale dello Stato, che “rappresenta una delle priorità strategiche del governo e permetterà di migliorare la qualità dei servizi pubblici e dei processi amministrativi”. La nuova figura avrà il compito di “coordinare l’elaborazione e l’attuazione di una strategia digitale così come di guidare la trasformazione digitale dell’Amministrazione cantonale”.

Tra gli obiettivi figura della trasformazione digitale, definita dal Consiglio di Stato come “una delle priorità di sviluppo nel proprio programma di Legislatura 2019/2023”, rientra ad esempio il miglioramento del funzionamento del Cantone attraverso le opportunità fornite dagli strumenti digitali di e-government, il cui potenziale di utilizzo e diffusione all’interno dell’Amministrazione cantonale è ancora ampio. La realizzazione di tali obiettivi permetterà, in generale, di migliorare la qualità dei servizi offerti alla cittadinanza e i processi amministrativi in termini di trasparenza e di risorse necessarie.

Per dare un impulso decisivo alla trasformazione digitale del Cantone, il Consiglio di Stato “ritiene necessaria l’istituzione di una Delegata o di un Delegato alla trasformazione digitale. Questa nuova figura avrà il compito di coordinare l’elaborazione e l’attuazione di una strategia digitale, di guidare la trasformazione digitale e il cambiamento culturale necessario e anche fungere da facilitatore in materia di trasformazione digitale nei confronti dei Comuni, del Cantone e della Confederazione”.

La Delegata o il Delegato collaborerà anche nell’ambito della nuova organizzazione ‘Amministrazione digitale Svizzera’, istituita da Confederazione e Cantoni e che sarà attiva a partire dal gennaio 2022. L’organizzazione mira a rafforzare la collaborazione verticale e orizzontale tra i livelli federali e ad accelerare il processo di trasformazione digitale delle Amministrazioni pubbliche.

I dettagli sui compiti e sui requisiti richiesti sono descritti nel bando di concorso consultabile sulla pagina web www.ti.ch/concorsi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Spaccio di cocaina, un arresto nel Mendrisiotto
Un 46enne della regione è finito in manette nell’ambito di un’inchiesta svolta con i servizi antidroga delle polizie di Mendrisio, Chiasso e Stabio
Mendrisiotto
3 ore
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
Ticino
5 ore
Le liste per Consiglio di Stato e Gran Consiglio hanno un numero
Sorteggiato l’ordine di apparizione sulla scheda delle prossime elezioni Cantonali del 2 aprile 2023. Domani la pubblicazione delle liste complete
Locarnese
6 ore
Cani liberi all’ex aerodromo di Ascona: le multe non piacciono
Municipio e Polizia replicano: ‘La legge parla chiaro: guinzaglio obbligatorio. Noi interveniamo su segnalazione di cittadini che reclamano’
Mendrisiotto
6 ore
Pozzo Polenta, l’inchiesta amministrativa si allarga
Adesso al tavolo dell’autorità cantonale ci sono entrambe le società petrolifere che hanno gestito la stazione di servizio
Mendrisiotto
9 ore
‘Io oggi sogno un Mendrisiotto unito’
Abbiamo parlato di aggregazione con Giorgio Fonio. E il consigliere comunale di Chiasso e gran consigliere ha una sua visione per il futuro
Gallery
Bellinzonese
9 ore
I terreni abbandonati ora profumano di lavanda
L’associazione Stregaverde ridà vita ai sedimi trascurati piantando fiori e spezie. Coltivata un’area vicino a Sasso Corbaro. Si cercano volontari e fondi
Locarnese
10 ore
Sébastien Peter alla guida dei servizi culturali cittadini
La scelta del Municipio di Locarno è caduta sul 38enne attivo nel campo della promozione culturale a Bienne. Inizierà il suo mandato in primavera
Ticino
10 ore
Unitas, ex membri di comitato: ‘Non sono denunce per ripicca’
Le testimonianze: ‘Siamo bersaglio di ostilità per aver portato alla luce gli abusi. Ci accusano di aver agito perché estromessi. O troppo tardi. È falso’
Luganese
16 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
© Regiopress, All rights reserved